05.02.2015 E io pago... grazie - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

05.02.2015 E io pago... grazie

2016 > 2015 > E io pago - 2015




" E io pago " di Claudio Vianello Venti15©

Alcune immagini devastanti di Jesolo negli anni scorsi - La furia del mare e la mano dell'uomo

La locandina della "Nuova Venezia " 4 Novembre 2012



Jesolo 05 Febbraio 2015

In questi giorni attraverso il bollettino previsioni e maree del Comune di Venezia è un’allerta quotidiana di codici, giallo, arancio, e speriamo (la speranza è sempre l’ultima), ma c’è un famoso detto che recita: chi vive sperando………….., non rosso oltre 140 cm di picco massimo. Il massimo dovrebbe toccare questa notte verso le 00.00 con una punta massima sul m.m. di 120 cm., ricordiando che quest'oggi avevano previsto 135cm m.m. alle 11.00.
C’è solo da augurarsi che non venga a piovere e che soffi lo scirocco, perché ancora una volta, per le nostre spiagge, ci saranno sicuramente dei gravi problemi.
Per adesso, a Jesolo, abbiamo la spiaggia più sporca e disordinata che io ricordi negli ultimi decenni, giacciono ancora abbandonati molti dei rifiuti portati dal mare il 6 di Novembre dell’anno scorso quando, come ogni anno regolarmente accade a Jesolo, con le prime piene dei fiumi, in spiaggia arriva di tutto. (Vedere le immagini di quei giorni).
E allora, non sarà mica colpa di noi jesolani, dei cavalinotti, dei chioggiotti, dei caorlotti,o delle altre popolazioni del litorale che le nostre spiagge si riempiono di rifiuti e poi devono essere raccolti? Tonnellate di rifiuti urbani che arrivano senza che noi si possa far nulla. E allora facciamoceli pagare da chi non ottempera alla pulizia e non mantiene in ordine i fiumi a monte, mi chiedo: ci saranno pure dei responsabili, e questi vanno denunciati per incuria, inerzia e inquinamento del territorio, o no !
L’altro giorno su Rai Regione Veneto, in un servizio da Chioggia, il Sindaco Giuseppe Casson, chiedeva 50 centesimi ai Veneti per la pulizia delle spiagge per la raccolta dello spiaggiato.
Mi ricordo che nel Novembre del 2012, il Sindaco di Jesolo da poco eletto, Valerio Zoggia, chiedeva attraverso la stampa: Una tassa di scopo per sistemare la spiaggia! Di lì a poco, anche l’assessore Regionale Maurizio Conte della Lega Nord "Programmazione per la salvaguardia ambientale, tutela del suolo e dell'aria, ciclo integrato dell'acqua, difesa del suolo, bonifica e foreste, cave, acque minerali e termali", fa sua la pseudo idea-tassa del Valerio Jesolano, e rilancia la tassa di scopo per sistemare la spiaggia.
Da allora, probabilmente, per i danni causati dalle mareggiate ha sempre pagato il "Consorzio Venezia Nuova", ma per il solito ripascimento della spiaggia e per la raccolta dello spiaggiato chi ha pagato? La regione in parte? Oggi le cose sono cambiate? Non ci sono più le vacche da mungere, le solite vacche, c’è la crisi! E il buon tempone del Sindaco di Chioggia, si inventa i 50 centesimi da far pagare a tutti i Veneti.  Caspita, un altro che si inventa l’acqua calda! Un momento. Cerchiamo di ragionare. In tutti questi anni dov’erano la politica e i loro referenti? non avrebbero dovuto trovare delle soluzioni idonee e definitive ai mali che affliggono le nostre spiagge durante i periodi delle mareggiate e che si ripetono periodicamente da decenni?
Perché in tutti questi anni non hanno finanziato definitivamente degli interventi, invece di buttare a mare ogni anno milioni di denari e forse, visto le indagini della magistratura, anche il foraggiando qualche politico di turno con i denari pubblici?
Politicamente dovrebbero dimettersi e andarsene a casa solo per il fatto di aver sperperato del denaro. Ed invece, cose all’Italiana, vedi l’ex governatore del Veneto e Deputato della Repubblica Italiana è ancora lì, stipendiato e arrestato da quello Stato che continua a pagargli gli stipendi mensilmente per essere stato eletto Deputato e continua a ricoprire la Presidenza della Commissione Cultura.
Ma è vero. In politica, è tutto permesso. Quando "no ghe xe pì schei, xe bàte a cassa" tanto paga sempre "Nane Pantaeon" l’importante è istituire delle nuove tasse, imposte e balzelli da far pagare ai soliti noti. È così semplice, mettere le mani nelle tasche dei Veneti.
Diciamocela tutta, sul problema che riguarda lo spiaggiato. Perché quei primi cittadini rivieraschi non tengono in ordine le rive dei fiumi che bagnano le loro pertinenze? Perché con i soldi che ricavano dalle varie tasse sull’asporto dei rifiuti non partecipano a ripulire le spiagge dai loro rifiuti che arrivano sulle nostre spiagge?
Credo sia una vergogna sentire prima uno e dopo l’altro chiedere sempre e solo: denari. Risparmiare? Noooo!!!Risolvere? Noooo!!! Prevenire? Noooo!!! Tassare? Sìììì!!! Sperperare? Sìììì!!! Vergognarsi e dimettersi per incapacità di governare, in Italia: MAI!!!!

Lo scorso  9 Novembre 2014 su una mia precisa domanda fatta in un post della mia pagina di  Facebook ( Ritengo che l'amministrazione comunale di Jesolo dovrebbe denunciare tutti quei Comuni rivieraschi che non tengono pulito e in ordine il fiume Piave, lungo il suo corso) , ben 140 persone cliccarono sul "Mi piace"!!

Le immagini delle mareggiate del 2012
Le immagini delle mareggiate del 2013
Le immagini della mareggiata di Novembre 2014
Qui sotto, le ultime immagini  sulla situazione della spiaggia  in questi mesi


 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu