10 Luglio 2014 Giornata di passione alla viabilità - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

10 Luglio 2014 Giornata di passione alla viabilità

Rubrica a TuttoTondo > Varie > Viabilità sul territorio

Jesolo 10 Luglio 2014

GIORNATA DI PASSIONE SULLE STRADE DI JESOLO PER UN TRASPORTO ECCEZIONALE




Per trasporto eccezionale, giovedì 10/7/2014 dalle ore 8,00 alle ore 12,30 via Adriatico SR 43 sarà chiusa al traffico dal km 17+100 al km 20+400

di Claudio Vianello 2014©
Se dovessimo dare la "colpa", questa mattina al caos creato alla viabilità in entrata ed in uscita a Jesolo, la dovremmo dare solo ed  esclusivamente alla FinCantieri di Marghera.
Esattamente così, perché nelle Officine Vio Srl di Jesolo è stata fabbricata la copertura per la piscina della costruenda nave da crociera della Viking Ocean Cruises, la "Viking Star". Nave da passeggeri , la nave dovrà essere consegnata dalla FinCantieri alla Costa entro la fine  di Maggio 2015
Il caos, creato questa mattina a tutta la viabilità con code che hanno raggiunto anche i 15 chilometri è  stato dovuto al trasporto eccezionale di quattro pezzi in ferro che andranno a formare la copertura della piscina sulla nave da crociera in costruzione a Marghera nei Cantieri della Fincantieri, la Viking Star, la prima di 5 gemelle.
Il tragitto stradale con partenza dalle Officine Vio Srl in zona artigianale in Via Meucci  di Jesolo, è stato effettuato via terra con 4 enormi camion che hanno raggiunto il ponte sulla via Adriatico SR43,  intorno alle 9,30, ponte che scavalca il Sile, qui, un' enorme gru ha trasbordato i quattro enormi pezzi del peso complessivo di circa 2200 tonnellate che andranno a formare la coperturta della piscina della nave da crociera Diadema, su delle chiatte fluviali. Le  chiatte a loro volta,  via fiume,  raggiungeranno il mare aperto, per poi, trasbordare ancora su di un'altra enorme chiatta, che via mare raggiungerà  definitivamente i Cantieri della Fincantieri a Marghera.
Il trasporto in notturna non era possibile effettuarlo per la complessità del trasporto, perché in mare aperto durante la notte non si sarebbero potuti trasbordare queste 4  enormi strutture.
La strada è stata riaperta al traffico verso le 10.50........
Per dovere di cronaca, l'ultimo pezzo dei quattro è partito dalla sponda del Sile questa sera intorno alle 18.07.


L'ultimo pezzo salpato questa sera dalla sponda del Sile

 
Torna ai contenuti | Torna al menu