12 Agosto 2014 - Dal libro" Cuore 2014", prima le persone - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

12 Agosto 2014 - Dal libro" Cuore 2014", prima le persone

Rubrica a TuttoTondo > Venti14 TuttoTondo > della serie, va tutto bene




"Va tutto bene" di Claudio Vianello


Jesolo 12 Agosto 2014

Dal libro" Cuore 2014", prima le persone
della serie, "Va tutto bene"

Uno dei 4 magrebini dell'episodio dal libro" Cuore 2014", avvistato oggi, nella stessa zona di ieri.

Delinquenti 24h

di Claudio Vianello Venti14©
Il motto che veleggia nell’aria in questa estate del 2014, forse un po’ troppo bagnata, è: " Prima le persone" …Che bello e allora va fin troppo bene, se il politico di turno mette le persone davanti.
Ma facciamo un passo indietro e portiamoci con la memoria nelle stagioni 2012 e 2013, gli Steward, ve li ricordate? Avrebbero dovuto essere la panacea di tutti i mali, e poi? Come tutte le cose in Italia, si sono accorti che son serviti solo a far spendere dei soldi e quei  tanto pubblicizzati risultati che riempivano le pagine dei quotidiani son rimaste parole al vento. I risultati? Facciamoci una risatina, da  sottozero, non da prezzi scontati nei supermercati sottocosto !
A cosa avrebbero dovuto servire gli Steward? Mah! Che il problema della sicurezza sulle spiagge esista, se n’è accorto addirittura il NCD di Alfano, d’altronde il partito gira tutto attorno a lui e a Lupi!
Quest’anno poi a Jesolo, sono arrivati in massa quei bravi " Signori" extracomunitari voluti dai regnanti Italiani  con l’operazione " Mare Nostrum", con il loro fiorente commercio di falsi, ma vi rendete conto che li andiamo a prendere sulle loro coste?
Poi una mattina, si sveglia Alfano, non è uno dei tanti, ma un Ministro della Repubblica Italiana, anzi il Ministro dell’Interno, colui che dovrebbe, per primo, salvaguardare le nostre vite, quelle dei cittadini italiani, innanzitutto, e cercando consensi e proseliti lancia l’8 di Agosto , praticamente a stagione finita, il piano: "Spiagge Sicure" e chiama questi " Signori" che, tutte le mattina va a prendere sulle coste libiche, "Vù cumprà", ambulanti abusivi.


Una scena immortalata quest'oggi, ma è una scena quotidiana lungo tutto il litorale Jesolano


Fatta questa premessa vi racconto una storiella accaduta ieri sulla spiaggia di Jesolo in zona Consorzio Viale Venezia.
Tra tutte le orde che imperversano in spiaggia, quest’anno d’altronde come tutti gli anni, c’è quella dei magrebini, ottimi commercianti di droga e ottimi delinquenti borseggiatori, dediti ai furti sotto gli ombrelloni, lasciando ignari turisti molte volte in lacrime.
Queste squadre di magrebini, non passano inosservati, tutt’altro, sono molto individuabili, almeno da noi gente comune.  Li vediamo aggirarsi con modo sospetto tra gli ombrelloni e se dici loro qualcosa, rischi di prenderti anche una coltellata.
D’altronde, questi si accoltellano quasi tutti i giorni e son sempre gli stessi, li medichiamo a nostre spese e poi ritornano…Sembra un circolo vizioso…

Le orde magrebine, ultimamente  girano indisturbate e impunite, facendo razzia di telefonini e portafogli tra gli ombrelloni e allora…. Ieri pomeriggio, una ragazza se ne va a fare il bagno lasciando la borsetta sotto l’ombrellone, un vicino di sdraio si accorge che quattro energumeni, tanto per dire, chiamiamoli con il loro vero nome, cioè delinquenti, si appropriano di qualcosa: mettendo le mani nella borsa di questa turista, asportano il telefonino.
Tornata all’ombrellone, il vicino le dice di quanto accaduto indicandogli i ladri, la ragazza li rincorre, tanto loro se ne fregano. Loro, non hanno nessuna fretta di nascondersi, non importa se sono stati individuati; le leggi italiane non  fanno loro  nulla, anzi ci godono, comunque la ragazza li invita a ridarle il maltolto.
Secondo voi cosa fanno questi ladri? Le ridanno il telefonino?
Eh no!!!Troppo semplice… Le rispondono che non son stati loro, ma  la ragazza insiste dicendo che ci sono dei testimoni che li hanno visti rubare, così questi ladri le dicono di chiamare la polizia…" Tanto poi non ci fanno nulla"… e continuano:"Se invece ci dai 20 euro, ti ritorniamo il tuo telefonino…"
Alla ragazza non è rimasto che, pagare per ritornare in possesso del suo telefonino.

I delinquenti invece, imperturbati, hanno continuato la loro opera di bene quotidiano, cioè a compiere il loro lavoro di ladri.
Stamane erano di nuovo nella stessa zona di ieri.
Va tutto bene !!!


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu