12.08.2015 - Il Consigliere Comunale di Jesolo - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

12.08.2015 - Il Consigliere Comunale di Jesolo

Rubrica a TuttoTondo > Venti15 Tutto Tondo


"mi gò da lavorar e no posso perdar tempo adesso , stu inverno ghe xe tempo"

La Pole Position di Jesolo

Jesolo 12 Agosto 2015
di Claudio Vianello Venti15©

della serie "Va tutto bene"


Tempo d’Agosto… Mi torna alla mente una frase di quand’ero consigliere comunale nei lontani anni 90. La sentivo spesso sussurrare dai banchi del Consiglio Comunale: " mi gò da lavorar e no posso perdar tempo adesso , stu inverno ghe xe tempo".
Perché questa frase? Io ho da lavorare e non posso perdere tempo adesso, quest’inverno, il tempo ci sarà.
La politica locale è strana, a Jesolo. Nei mesi estivi, quando ci sarebbe effettivamente bisogno di buona politica, visto le grandi problematiche che investono tutti gli anni la città quotidianamente, soprattutto con l’aumento della popolazione vacanziera,la politica o meglio i politici di qualsiasi schieramento essi siano spariscono nelle loro attività estive, eccetto, come per tutte le cose: l’eccezione fa’ la regola. Di problemi che potrebbero interessare sia la maggioranza e soprattutto le opposizioni a Jesolo durante il periodo estivo mi domando se ce ne siano!!!Potrei azzardare un forse, ma poi dico, eccome se ce ne sono! Partendo dalla viabilità ultimamente trascurata, passando poi, per la zona di traffico limitato dove i problemi  si  protraggono ormai da decenni, proseguendo poi per l’arenile dove quest’anno si son visti una marea di ombrelloni fronte mare, non sulle aree libere, ma proprio sulla battigia in pole position di fronte alle concessioni degli alberghi, alla faccia di chi paga la tassa di soggiorno e i servizi, oltre alla solita criminalità di qualsiasi genere,  finendo poi, con l’abbandono dei rifiuti solido urbano lungo le strade cittadine, questi abbandoni sono dei reali "trompe d’oeil" rimangono in mostra anche per settimane e si possono toccar con mano  quotidianamente, due paroline magiche un "decoro unico", specialmente quando i rifiuti fioriscono sui marciapiedi……..
Eccola la politica dell’estate jesolana. Va-in-le-tar-go, pardon si rin-chiu-de, per poi risvegliarsi quando serve "meno", cioè nei periodi autunno-invernali.
La maggior parte dei consiglieri comunali di maggioranza e anche di opposizione sono impegnati nelle loro attività stagionali e chi li smuove per andare a girare per la città e ad ascoltare e rilevare le problematiche che sussistono al di fuori della porta della loro casa?
Cosa dovrebbe fare un consigliere comunale? dovrebbe avere un ruolo chiave da svolgere in tutte le stagioni per garantire che le preoccupazioni dei cittadini vengano ascoltate.
Credo formalmente che la politica specialmente d’estate a Jesolo, dovrebbe lavorare di più che d’inverno, visto l’aumento della popolazione e delle problematiche giornaliere.
Sembra quasi che la politica d’estate a Jesolo, la buona politica, fatta per i cittadini, non serva.
Poi te li ritrovi, quelli della maggioranza con il sorrisetto per l’occasione a qualche inaugurazione serale e a qualche presentazione, magari sotto l’occhio attento di una telecamera, come se tutto funzionasse alla perfezione, una macchina perfetta, e dietro le quinte???
Poi passata l’estate, eccoli partire di nuovo: sembra quasi che Jesolo nella stagione successiva debba spaccare il mondo, faremo questo, faremo l’altro, risolveremo questo e quest’altro, ad ogni inizio di stagione estiva, la successiva… si vede sempre tanta buona volontà, e dopo…?
Due, sono gli investimenti che avrebbero dovuto sorgere a Jesolo di importanza "mondiale", secondo l’attuale amministrazione comunale: il mega parco-commerciale Jesolo Magica progettato dall’architetto Zaha Hadid, poi l’anno successivo la rambla sul mare, operazioni strategiche, che avrebbero dovuto cambiare il modo di vita a Jesolo. Ed invece oggi, estate 2015 siamo ancora qua ad aspettare… e in città rimbalzano i soliti problemi estivi…anno dopo anno, sempre gli stessi: gli spacciatori, i venditori ambulanti, la piazza Mazzini, i camperisti, i risciò ecc. Com’è possibile che non vengano prese e fatte delle scelte opportune e puntuali per la nostra città? D’estate regolarmente, arrivano i palliativi per quello che non è stato possibile risolvere e giustappunto per arrivare a fine stagione.
Niente, la politica vera, quella fatta per i cittadini, ma anche per i turisti viene fatta senza una lungimiranza.
Ma i consiglieri di maggioranza che siedono in Consiglio Comunale dove sono? Nelle calde sere d’Estate, vanno mai a camminare lungo le vie pedonali (ZTL) invase da biciclette, risciò e da tutto quello che non c’entra con la passeggiata? Purtroppo mi viene da dire che tutto quanto fa spettacolo.
Onestamente io, insieme a molti altri Jesolani la città la viviamo d’estate in lungo e largo.
Mi addolora il cuore, perché vedo una città già spenta alle 22.30 di sera. Politicamente posso dire che, chi occupa un posto in Consiglio Comunale dovrebbe darsi più da fare, il discorso vale per la maggioranza e anche per l’opposizione, soprattutto.
Buon Ferragosto a tutti….

Questo il progetto Pergamon su:LE COMPETENZE DISTINTIVE DI UN CONSIGLIERE COMUNALE



L'isola pedonale che non c'è. La ZTL di Jesolo



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu