17.09.2014 - Dopo Beverly Hills e Los Angeles, Jesolo avrà la sua "Rodeo Drive" - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.09.2014 - Dopo Beverly Hills e Los Angeles, Jesolo avrà la sua "Rodeo Drive"

Rubrica a TuttoTondo > Venti14 TuttoTondo > Sotto l'ombrellone Estate 2014 > Venghino Signori Venghino

La Nuova Serie di Jesolo " Autunno 2014 "
Venghino, Signori Venghino !

Dopo Beverly Hills e Los Angeles, Jesolo avrà la sua "Rodeo Drive"


ANCHE JESOLO HA LA SUA RODEO DRIVE !!!

Jesolo 17 Settembre 2014
di Claudio Vianello Venti14©

Quando si parla di "Rodeo" non può non venire in mente l’America. Sì, quei rodei dove il Cow Boy monta degli animali, dei cavalli o dei tori mai montati prima. Il Cow Boy deve montare e rimanere più a lungo possibile seduto sull’animale, per vincere.
Poi, ai giorni nostri, ci sono le famosissime Roads, sia a Los Angeles e quella più rinomata  Rodeo Drive    di   Beverly Hills , via  che fa parte del cosiddetto Golden Triangle. Rodeo drive a B.H. è una tra le più prestigiose vie in America, dove brillano le più belle vetrine di moda, con i più grandi nomi della moda Italiana e mondiale.
A Jesolo ahimè, ce l’abbiamo anche noi e consta la bellezza di 540 metri. La Rodeo Drive di Jesolo non ha vetrine e non ha marciapiedi, ma ha come mezzaria di divisione dei due sensi di marcia, una serie di splendidi pini marittimi.
E allora chiudete gli occhi e immaginate di essere a Beverly Hills in sogno, per poi svegliarvi di soprassalto perché la vostra compagna o vostra madre vi sveglia e vi chiede se avevate gli incubi o stavate sognando.
Eccolo il vostro sogno che vi ha animato, la nostra Rodeo Drive, quella di Jesolo è via Ippolito Pindemonte, una strada, che, dire pericolosa è dir poco. Possiamo chiamarla una strada o meglio una mulattiera!!! C’è da fare una premessa, su chi è stato Ippolito Pindemonte, perché la toponomastica della via, sembra caduta a fagiolo.
Pindemonte fu uno scrittore veronese, nacque nel 1753 e morì nel 1828 a Verona, di lui si ricorda soprattutto l’epistola "I cimiteri" e la disputa sui " Sepolcri " con il Foscolo.
Oltremodo oggi, Pindemonte , si ricorda anche per la traduzione dell’Odissea.
Fatta questa breve premessa torniamo alla nostra via di scorrimento Jesolana, una strada per muli e carri bestiame e non è scrivere a vanvera, e vi spiego perché la reputo una strada inidonea per una città degna del nome di Jesolo.
Provate a farla di giorno e con una velocità molto bassa, attorno ai 20 chilometri orari, non osate superare questa velocità, rischiate il suicidio. E allora guidate stando sulla sinistra della carreggiata, diciamo sulla parte di strada di sorpasso, percorretela sia in un senso che nell’altro…
Il tratto che porta da Piazza Internazionale, fino all’intersezione Viale Martiri delle Foibe, è quello con i dislivelli più forti, degni di una carrettiera di montagna! Bene l’avete fatto? Cosa vi sembra? Esattamente una strada perfetta per il rodeo, ma che nulla a che fare per i motocicli e per qualsiasi altro veicolo. Tutto qua…
Così com’è, dovrebbero chiuderla immediatamente al traffico! E invece ci hanno sistemato dei cartelli stradali, che segnalano pericolo di cunette dossi, così il gioco è fatto. Uomo avvisato mezzo salvato.


Detto questo, guardiamoci immagini  e filmato…


Jesolo 17 Settembre 2014
Dopo Beverly Hills e Los Angeles, Jesolo avrà la sua "Rodeo Drive"






 
Torna ai contenuti | Torna al menu