A proposito di Berlusconi 10.01.2013 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A proposito di Berlusconi 10.01.2013

Lettere e Opinioni di Claudio > 1-Venti13

Jesolo 10 Gennaio Venti13

A PROPOSITO DI BERLUSCONI
IN QUESTI 13 MESI DI GOVERNO DEI TECNICI.
 


Da quando si è dimesso il Governo del professore  e con l’inizio della campagna elettorale nelle televisioni nazionali c’è una rincorsa a chi la racconta più grossa.
Non c’è giorno che passa;  qualsiasi “colore ed armata politica” partecipante alla prossima tornata elettorale, ci fa delle promesse : eliminiamo l’IMU, abbassiamo l’IRPEF, non aumentiamo l’IVA.
Insomma chi la dice più grossa ha i riflettori dei media pubblici puntati.
Fermiamoci un momento e riflettiamo: ma in questi 13 mesi dov’erano questi qui, hanno votato tutto e di più e le piazze si agitavano e loro lo chiamavano populismo.
Ma adesso, sono convinti di avere la panacea e prima? Erano in trincea? Chiusi dall’involucro dei Palazzi Romani? E del popolo non gliene poteva fregar e non gliene frega men che meno!
Sicuramente ci prendevano in giro allora e ci vogliono prendere per il culo, oggi!
Ma vedi un po’, hanno bisogno del NOSTRO VOTO, adesso ?
In questi 13 mesi di crisi cruenta, molti si sono tolti la vita e centinaia di miglia di dipendenti hanno perso il lavoro.
Molte, moltissime aziende hanno chiuso i battenti e sicuramente altre lo faranno, visti i costi ormai giunti all’inverosimile da sostenere per un’azienda, oggi in Italia.
Il terrorismo fiscale, ha prodotto solo povertà e nelle casse dello Stato sono entrati solo spiccioli, se non fosse stato per l’IMU.
Quali sono stati i tagli sul pubblico e sui gruppi politici: NESSUNO !
Mi chiedo:  ma le casse dello Stato,avrebbero incassato di più dall’ IVA ? se non avessero messo dei paletti alla spesa in contanti? quanti Italiani sono andati a spendere i loro denari all’estero e quanti Etranger hanno fatto a meno di venire a spendere ed ad investire in Italia, magari creando anche posti di lavoro.
Tutta questa lotta sociale ha inasprito il dibattito tra noi “gente comune”.
In soldoni questi sono i costi per chi vuole fare impresa in Italia: la tassazione è ormai  al 70%, ed il Bel Paese è in recessione.
Oggi, questi qui sono gli stessi politici che fino ad ieri ci dicevano: dovete sacrificarVi ( dobbiamo sacrificarci), ce lo dicevano ai quattro venti, tutti indistintamente i gruppi politici che appoggiavano il governo del professore, ed intanto loro, il loro benefit e che benefit lo tiravano e lo tirano ogni fine mese !
Premesso tutto ciò, l'altra sera ho voluto vedere il Berlusconi di turno  da Vespa su Porta a Porta, ed ad un certo momento ho sussultato:
Poche parole, dette bene, per crear lavoro le tasse vanno abbassate ?
Ma và, non ci credevo!.
E poi ancora: chi assumerà i giovani  (ed io  dico e non solo, ma anche agli over 50 ),vanno esentate le tasse per un periodo che può andare dai tre ai cinque anni, l’IRAP va tolta eccetera, eccetera.
Il perché e presto detto l’anno scorso 2012 sono state pagate con gli ammortizzatori sociali, un miliardo di ore, facendo un conto a spanne a 10 euro l’ora i conti son presto fatti. Se queste persone avessero trovato lavoro esentasse il risparmio per l’INPS e  per lo Stato sarebbe stato il doppio e cioè 20 miliardi.
Ma forse il ragionare con raziocinio non è del politico, no! Ne sono convinto continuano a prenderci in giro.
Ed intanto che, i politici continuano a farci promesse prima del voto, quotidianamente noi continuiamo a farci un culo a suon di sacrifici per arrivare a fine mese.

Claudio Vianello

PS. >In Italia le imprese familiari sono 2,7 milioni pari al 59% totali, ogni impresa mediamente sono 3 persone per un totale di 8 milioni e cento di persone . c’è da meditare ?


 
Torna ai contenuti | Torna al menu