Agosto 2013 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Agosto 2013

Notizie arretrate del Blog > Le notizie dal Blog > Venti13

Jesolo 24 Agosto  2013

La discarica ai magazzini  Ex- Cattel di Via Roma Destra e la situazione odierna.


Jesolo 27.08.2013

A " Tuttotondo " di Claudio
Che dire della situazione dei magazzini " Ex - Cattel " di Jesolo


Più che parole, dalla classe politica dirigente  di Jesolo ci vorrebbero azioni e risposte concrete, alla città.
Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla ex - discoteca "Le Capannine di Jesolo" ed il susseguirsi di tanti proclami, oggi vorrei intervenire parlando degli  ex magazzini Cattel di Via Roma Destra. (...) CONTINUA A LEGGERE


Le altre immagini della situazione

Jesolo 19 Agosto 2013

" Tuttotondo " di Claudio


E se parlassimo ancora della Ex discoteca " Le Capannine " di Jesolo
La Classe politica ed i suoi proclami !


Qualche giorno fa, sono stato avvisato che alle Capannine stavano recintando con pannelli di legno da cantiere i lati, est fronte Via Mameli ed ovest fronte Via Roma Destra, al mio interlocutore telefonico ho risposto con una risata ed esclamato, come ! dopo molti anni finalmente, la schifezza sarà sistemata? Mah !
Ho preso macchina fotografica e telecamera digitale  e sono uscito a filmare l’eclatante e sicuramente curiosa notizia.
Mera demagogia.
L’importante sarebbe capire se, in tutti questi anni, alla proprietà siano state elevate sanzioni amministrative da parte del Comune di Jesolo per l’incuria di tutta l’area, oggetto dell’investimento, ai sensi del Regolamento di Polizia Urbana,TITOLO III: Nettezza,decoro ed ordine del centro urbano, articoli 8 e 9.
(...) CONTINUA A LEGGERE


Le altre immagini

Jesolo 24 Agosto  2013

"Degrado o Indecenza ?"
Il video della situazione odierna delle Ex-Capannine



Jesolo 20 Agosto 2013

JESOLO ORE 11,00 BLOCCO TOTALE DEL TRAFFICO UN CAOS MAI VISTO


Questa mattina, per chi si è dovuto recare e/o ha lasciato la nota località balneare di Jesolo Lido, si è trovato di fronte ad un ingorgo mai visto.
Tutto fermo è stato il caos totale del traffico .
In poche parole per chi malauguratamente si è messo al volante oggi, tra le 9,30 e le 12,30 per tornarsene a casa dopo il periodo di ferie estivo trascorso lungo il litorale  Jesolano, dove tra bagni di mare e bagni di sole,  si sarebbe dovuto riprendere dallo stress accumulato durante l'anno ed invece, come un boomerang se l’ è ripreso tutto quanto  in una manciata di minuti, trovandosi di fronte, ad un muro di autovetture tutte ferme ed incolonnate, direzione uscita da Jesolo beach !
Questa era  la situazione che si prospettava per chi lasciava e/o entrava in Jesolo tra  il bivio di  via Mameli e via Roma Destra, e/o alla Rotatoria Picchi e Bennet.
Nella Zona di Via Mameli e Via Roma Destra nei prossimi mesi dovrebbero iniziare i lavori per la costruzione dell’ennesimo centro commerciale  di Jesolo, e del quale Jesolo in questo momento di crisi sicuramente potrebbe farne a meno a favore delle micro e famigliari aziende esistenti sul territorio, ergo Jesolo non ne ha bisogno, per la cronaca il nuovo Centro Commerciale Le Capannine è il  quinto sul territorio , quindi se per il momento il traffico risulta caotico pensiamo un po' cosa potrà essere nel momento in cui inizieranno i lavori di costruzione.
In attesa della nuova viabilità promessa dalle varie amministrazioni comunali succedute fino ad oggi a Jesolo , godiamoci questo caos che per la nota cittadina turistica è quasi un quotidiano e sperando in un  futuro più roseo, godiamoci questo labirinto che, una volta che ci sei finito dentro, devi pazientare ed armarti di tanta buona volontà.
In attesa e per il momento " TUTTO FERMO".


Rotatoria Bennet    Bivio Via Roma Destra e Via Mameli ore 11,00



Jesolo 19 Agosto  2013

E ANCHE QUESTA E' ANDATA  12a Kärnten Läuft 2013 am Wörthersee
PORTATA A TERMINE DALLA " JESOLO RANNE'RS "





LE GRANDI MOSTRE
fino al 18 Agosto 2013
Il Ritorno di Manet a Palazzo Ducale - VENEZIA



SICURAMENTE DA NON PERDERE.


Manet. Ritorno a Venezia è il titolo della mostra che la Fondazione Musei Civici di Venezia ospiterà fino al18 agosto 2013 nelle monumentali sale di Palazzo Ducale: un’esposizione di un’ottantina circa tra dipinti, disegni e incisioni, progettata con la collaborazione speciale del Musée D’Orsay di Parigi, l’istituzione che conserva il maggior numero di capolavori di questo straordinario pittore.
La mostra nasce dalla necessità di un approfondimento critico sui modelli culturali che ispirarono il giovane Manet negli anni del suo precoce avvio alla pittura. Questi modelli, fino ad oggi quasi esclusivamente riferiti all’influenza della pittura spagnola sulla sua arte, furono diversamente assai vicini alla pittura italiana del Rinascimento, come dimostrerà l’esposizione veneziana nella quale il pubblico potrà ammirare, accanto ai suoi capolavori, alcune eccezionali opere ispirate ai grandi tableaux della pittura veneziana cinquecentesca, da Tiziano a Tintoretto a Lotto in particolare. Come è ben noto, gli studi su Manet, il grande precursore dell’Impressionismo, si sono per lungo tempo concentrati sull’idea di una sua diretta discendenza dall’opera pittorica di Velázquez e di Goya, vedendo proprio nell’ispanismo non solo l’unica fonte della sua modernità, ma anche la ragione e lo stimolo per il suo rifuggire dai “ritorni” alla tradizione accademica. Un approccio per così dire progressista, che non tiene però conto della passione di Manet per l’arte italiana della Rinascenza, che fu una fascinazione e un legame davvero intenso, di cui darà piena dimostrazione l’esposizione veneziana, che metterà finalmente in luce il suo rapporto stringente con l’Italia e la città lagunare.(....) CONTINUA A LEGGERE



BUON FERRAGOSTO A TUTTI


Jesolo 15 Agosto 2013

A " Tuttotondo "

QUESTO E' QUELLO CHE SCRIVEVO LO SCORSO 27 LUGLIO DALLE MIE PAGINE
OGGI IL VIDEO DEI LAVORI E DELLA PERICOLOSITA' DEL PERCORSO PEDONALE REALIZZATO DALLA PROVINCIA DI VENEZIA

IL MARCIAPIEDE DELLA ROTATORIA PICCHI UN COSTO, NON NOCCIOLINE E PROBABILMENTE UN NUOVO PROBLEMA PER IL  CAOS STRADALE!


Spesso dai giornali locali i politici di turno parlano della Rotatoria Picchi di Jesolo, del tipo: lavori finiti prima del tempo, opera splendida,  risparmi ecc. ecc..
Quando li leggo mi si raggela il sangue, non dicono mai che sistemando la rotatoria  hanno, invece di risolvere i problemi di traffico li hanno aumentati .

Perché quando un ente  pubblico attraverso il politico  incarica i tecnici per lo studio e la fattibilità di un'opera pubblica sul territorio, alla ditta appaltatrice spetta solo lo svolgimento dei lavori come da capitolato. Ma,i politici non si chiedono mai e/o non sanno che quei denari  che andranno a spendere per la comunità ( ascoltando le belle parole alla consegna degli appalti che dicono sempre, sempre le stesse ), sono il provento di tanta fatica e sacrificio da parte di chi le tasse le paga e spesso il contribuente si è  pure rivolto anche alle banche per avere dei finanziamenti per pagarle, oltre chiaramente ad essersi privato dell’essenziale per il  vivere.(....)CONTINUA A LEGGERE


Le altre foto dei lavori



Jesolo 15 Agosto 2013

IL NUOVISSIMO PERCORSO PEDONALE
SULLA ROTATORIA PICCHI
A CHI SERVIRA' NON SI SA?


Jesolo 15 Agosto 2013

OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA A JESOLO CONTRO I " VU' CUMPRA' "



Dalle prime ore di questa mattina lungo tutto il territorio di  Jesolo è in corso da parte della Guardia di Finanza un'azione contro il commercio illegale dei prodotti contraffatti e venduti su tutto l'arenile dai venditori extracomunitari.
Ricordiamo che nei giorni 2 e 3 di agosto la Guardia di Finanza, aveva messo a segno l'ennesimo raid sul controllo delle attività regolari - commerciali Jesolane in collaborazione con l'Ufficio delle Entrate, per la verifica dei dati degli studi di settore denunciati in fase della presentazione della dichiarazione dei redditi dai commercianti stessi, questi dati avrebbero dovuto combacciare  con i controlli eseguiti oltre ad un  normale controllo sulla emissione degli scontrini fiscali.
Tutto questo spiegamento di finanzieri nei giorni successivi ai controlli effettuati , avevano portato a grosse polemiche da parte degli stessi commercianti che erano stati oggetto del controllo.
Probabilmente quanto successo questa mattina è una conseguenza naturale alle dure polemiche dei giorni scorsi, dove molti commercianti e non si erano scagliati contro ai controlli della guardia di finanza finalizzati solo,  ai soliti noti con regolare licenza di commercio.
Oggi possiamo dire,  finalmente
benvenuti anche a questi controlli contro i venditori di patacche che scorazzano di lungo ed in largo senza nessun pudore !!
Purtroppo in Italia c'è il grosso problema, che se anche le forze dell'ordine compresi i V.V.U.U. sul territorio si danno da fare, spesso rischiando in prima persona di essere feriti dagli atteggiamenti violenti dei venditori di patacche; vedi le ultime vicissitudini del comandante dei Vigili Urbani di Jesolo Claudio Vanin che  ha dovuto ricorrere alle cure dei medici, poi, una volta arrestati questi extracomunitari spesso senza permesso di soggiorno e/o con foglio di via,  ci pensano le leggi Italiane a vanificare il lavoro dei poliziotti stessi .
Diamo alle forze dell'ordine Italiane gli strumenti per stroncare questa schifezza !!!
Grazie comunque a tutti !


Jesolo 14 Agosto 2013

NELLA PROVINCIA
"Il colore della nostra terra"



Le altre immagini

Jesolo 13 Agosto 2013

EBBENE SI ! FINALMENTE E' ARRIVATA LA TARES A JESOLO
Quando si parla di presa per il culo del cittadino da parte delle istituzioni, è vero !
Ho aperto questa mattina la letterina appena portata dal postino con l' effigie del COMUNE DI JESOLO, ta,ta,tan Alisea Spa.
L'ho aperta e  letta attentamente, riporta quanto segue:
TARES DI JESOLO
AVVISO

Gentile utente,
la presente bolletta è stata calcolata sulla base della situazione da Lei dichiarata ai fini IVA........Omissis
e poi un'altro foglio con su scritto :

TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULLA TARES
La Tares
è un nuovo tributo che si compone di due voci
1 Una tassa destinata a finanziare il costo della raccolta
e smaltimento dei rifiuti e dello spazzamento ( ex Tia )
2 Un'imposta sui servizi che per l'anno 2013
è destinata ad esclusivo beneficio allo Stato

Avrebbero dovuto scrivere semplicemente:questa è una nuova Tassa in    (....) continua a leggere

Jesolo 12 Agosto 2013

LA LEGA E LE SUE EPURAZIONI: CI SON SEMPRE STATE ED IO SONO UNO DI QUELLI !!!


Parlare della Lega Nord mi viene sempre difficile: ho dato 10 lunghi anni della mia vita, tra il1992 e il  2001. In quegli anni posso solo dire che, con il progetto politico nuovo per l’Italia, che la Lega Nord portava avanti, racimolava sempre più consensi tra la popolazione del Nord e non, e immagazzinava mese dopo mese centinaia di migliaia di voti.
Senza dare altre spiegazioni, che in questo momento non servono più, mi vorrei intromettere sul dialogo fratricida che la Lega-Liga sta portando avanti da un bel po’ e  dopo mesi,  cioè da quando la segreteria della Lega Nord non è più in mano ad Umberto  Bossi per le noti vicende scandali-familiari e la Segreteria del partito è  stata presa in mano da Roberto Maroni, si sta rompendo tutto quanto, giorno dopo giorno.
Io non milito più dal 2001, anno che ho abbandonato la politica attiva di Jesolo, ma posso dire una cosa, con certezza sperimentata sulla mia pelle,

(....) continua a leggere

La locandina del  Maggio 2001

Alcuni articoli dei giornali del 2001

Continua a leggere

Jesolo 10 Agosto 2013

A " Tuttotondo" di Claudio
QUANDO SI CEDE AL DEGRADO, IL RAZIOCINIO NON ESISTE PIU’.


Io come altri 25 mila circa, faccio parte della  popolazione residente a Jesolo; l’unica differenza rispetto a molti altri è che io, sono nato e cresciuto a Jesolo Lido, tra Piazza Brescia e Piazza Marconi e la Jesolo l’ho vista crescere fino ad oggi: quindi  amo Jesolo con il cuore, fa parte di me e della mia vita, rispetto ad altri che la sfruttano e basta.
Molte volte mi son chiesto, come mai risiedo ancora in questa cittadina? La ragione: sono innamorato visceralmente e quindi, lungi da me la volontà di abbandonarla, magari  per andarmene all’estero, come a volte ho pensato di fare, e come molti giovani stanno, purtroppo, facendo.
E’ vero in Italia ci sono moltissimi problemi e troppe, molte tasse e gabelle ed una persona che ha un’attività come quella che ho io, se ne potrebbe andare e sicuramente guadagnerebbe molto di più, come tornaconto economico.(....) CONTINUA A LEGGERE


Le altre immagini



Jesolo 10 Agosto  2013


"Degrado o Indecenza ?"
Jesolo Pineta Via Oriente - Zona Villaggio Marzotto



Jesolo 09 Agosto 2013

CONTINUANO SUL TERRITORIO JESOLANO LE RAZZIE DEI LADRI.
QUEST'ANNO NON SI CONTANO PIU' I FURTI, NELLE CASE E NELLE AUTOVETTURE PARCHEGGIATE
Come sempre, non servono parole le immagini sono eloquenti.




Jesolo 10 Agosto 2013

LA FOTO DEL GIORNO
" PISTA CICLOPEDONALE PER IL PARADISO "



Jesolo 08 Agosto 2013




QUESTO E' IL CARTELLO DI SEQUESTRO,APPOSTO DALLA MOBILE DI VENEZIA
ALLE ATTIVITA' DEL REAZ ABU SYED MD .

Da ieri 7 agosto , le attività sul territorio di Jesolo del Reaz Abu Syed MD, il bengalese arrestato due giorni fa dalla Squadra Mobile di Venezia agli ordini del dirigente Marco Odorisio, durante l'operazione che ha portato in carcere diverse persone tra cui tre poliziotti del commissariato di Jesolo che avrebbero intascato delle  mazzette per il rilascio dei permessi di soggiorno, sono tutte quante sottoposte a sequestro preventivo con l'apposizione del sigilli.Tutte le attività del Reaz Abu Syed MD, che ricordiamo l'anno scorso aveva ricevuto la cittadinanza Italiana dalle mani del Sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, sono state sono state sottoposte a sequestro preventivo in base al Codice di Prodedura Penale ex art.321 comma 3 bis.
Nei prossimi giorni ci saranno sicuramente altri sviluppi sul caso.


Jesolo 06 Agosto 2013

L'isola pedonale di Jesolo, pardon la Z.T.L

Se ti inventi di passeggiare lungo la Z.T.L. di Jesolo Lido devi stare attento a non essere investito, c'era una volta l' isola pedonalepiù lunga d'Europa, oggi è divenuta un caos, i pedoni servono come birilli e sono passati in secondo piano..
Se pensi che la velocità sia il tuo mestiere,(....) CONTINUA A LEGGERE...


 
Altre immagini

Jesolo 06 Agosto 2013

IN DATA 28 LUGLIO 2013 DALLE PAGINE DI FACEBOOK SCRIVEVA:


ARRESTI A JESOLO, TRA CUI TRE POLIZIOTTI, LA CITTA’ SOTTO CHOC

Sembra strano, molto strano che nei giorni scorsi dalle pagine di" Facebook" attraverso l’user "Comune di Jesolandia", Soykina Olga e molti altri commercianti Jesolani si lamentasserono di un noto ristoratore Bengalese,un certo Reaz Abu Syed MDdi anni 41, che poteva fare di tutto a sentir loro  sul territorio a differenza degli altri commercianti Jesolani sempre sotto l’occhio della lente.
Non ultimo il raid dell’Ufficio delle Entrate  dello scorso  Weekend di Venerdì e Sabato , con polemiche che si stanno ripercuotendo a Jesolo ed in Italia, ancora oggi.
L’anno scorso Reaz Abu Syed MD titolare di diversi locali tra cui uno indiano in Via Aquileia di Jesolo, zona Piazza Mazzini ,aveva ricevuto dalle mani del sindaco Valerio Zoggia  addirittura,  la cittadinanza Italiana.
Oggi a Jesolo è scoppiato tutto, gli agenti della mobile di Venezia,  hanno messo le manette ai polsi di tre loro colleghi  del  Commissariato di Jesolo, questi  inoltre sono stati prontamente sospesi dal lavoro dal questore Vincenzo Rocca.
Questi i nomi degli agenti sottoposti a provvedimenti restrittivi:
Il primo dei tre agenti l'ispettore Riccardo Chiumento di 52 anni, addetto al settore immigrazione, il secondo Denis Gobbatodi 49 anni, sovrintendente della polizia scientifica  ed il terzo  Michele Damo di 50 anni sovrintendente, responsabile del posto di foto segnalamento , tutti e tre del Commissariato Jesolano.
Con loro sono finiti in carcere oltre al Bengalese Reaz Abu Syed MD anche altri 5 extracomunitari, l’operazione non è ancora conclusa e sono ricercate altre persone.


Jesolo 06 Agosto 2013

LE NOTIZIE SUI GIORNALI LOCALI
DA " IL GAZZETTINO "

Falsificati i documenti. In manette l'ispettore Riccardo Chiumento, i sovrintendenti Denis Gobbato e Michele Damo


Sono stati gli stessi poliziotti della mobile'a mettere le manette, ai colleghi del Commissariato che il questore Vincenzo Roca ha sospeso dal servizio: l'ispettore Riccardo Chiumento, 52 anni, addetto al settore immigrazione; al sovrintendente della polizia scientifica Denis Gobbato, 49, e al sovrintendente Michele Damo, 50, responsabile del posto di foto segnalamento. Con i tre sono finiti in carcere il titolare del ristorante indiano "da Elman" il bengalese Syed Reaz Abu MD, 40, e altri 5 immigrati, tra cui un bosniaco, un cinese, un bengalese e una colombiana Maria Eugenia Agudelo Rivera, 27, indicata come corruttrice e che stava per lasciare l'Italia

CONTINUA A LEGGERE

DA " LA NUOVA VENEZIA "

Jesolo, falsi permessi: arrestati tre poliziotti e cinque immigrati


Tre agenti di polizia e cinque immigrati sono stati arrestati dalla Squadra Mobile della Questura di
Venezia nell'ambito di un'inchiesta che ha accertato il rilascio di permessi di soggiorno in mancanza di requisiti di legge, sulla base di documentazione falsificata.
I tre agenti arrestati sono Riccardo Chiumento, Denis Gobbato e Michele Damo, i primi due di San Donà e il terzo di Musile. Tra gli immigrati arrestati c'è il bengalese Reaz Abu Syed, noto a Jesolo perché proprietario di un ristorante indiano in via Aquileia: nel maggio del 2012 aveva preso la cittadinanza italiana con una cerimonia "celebrata" dal sindaco

CONTINUA A LEGGERE

Jesolo 05 Agosto 2013

Le curiosità nei fine settimana immortalate da istantanee

     

" AI CONFINI DELLE TIFOSERIE E NON "SPARATE"( IN SENSO METAFORICO ) SULLA CROCE ROSSA!"
" LA CREAZIONE ARTISTICA E' DATA DAL DISORDINE QUOTIDIANO "

Clicca qui sopra e guarda le curiosità del fine settimana

Monselice - Padova 06 Agosto 2013

E LA ITALCEMENTI DOPO ANNI DI BATTAGLIA PER IL " REVAMPING" E AVER VINTO LA CAUSA AL CONSIGLIO DI STATO, CHIUDE A FINE ANNO LA FABBRICA DI MONSELICE - PADOVA.




E così, dopo anni di battaglie a suon di carte bollate e parcelle milionarie per pagare gli avvocati , a fine anno chiude i battenti  a Monselice, la Italcementi. Non più tardi dello scorso Gennaio 2013 la Italcementi non esultava della vittoria  al Consiglio di Stato e dichiarava «Valuteremo se rimanere.»
Oggi in Italia altri 400 posti di lavoro buttati al vento e le istituzioni continuano a insuppostarci di pillole di saggezza sul lavoro, tra il ministro Giovannini e quello di Padova Zanonato, è un proliferare quotidiano di lezioni di comportamento sul come assumere e come aumentare i fatturati aziendali e soprattutto del perchè le aziende in Italia  non devono chiudere.
L'unica domanda che mi pongo, questi Ministri Italiani hanno mai lavorato sul serio e fatto i conti come una normale azienda privata, o hanno sempre fatto i conti con i soldi degli Italiani?
Per il momento il quotidiano dimostra solo ben altro:  licenziamenti a iosa
.
E' ora di dire basta, non è possibile che in questi 100 giorni di "governo Letta " ci siano solo proclami della serie, Berlusconi c'ha provato con i 2 milioni di posti di lavoro , questi con 200 mila, ma alla fine della giostra le aziende chiudono e licenziano.

Cos'era successo alla Italcementi negli scorsi anni ? leggi le notizie




Jesolo 5 Agosto 2013

I RAID DELLA GUARDIA DI FINANZA E DELL' UFFICIO DELLE ENTRATE IN ITALIA, ANCHE A JESOLO LIDO

Questo fine settimana per Jesolo, è stato un fine settimana bollente su tutti i fronti, iniziando dai controlli a tappeto dell'ufficio delle entrate e da quelli della Guardia di Finanza. Si dice che siano arrivati in centinaia gli agenti mandati dal Fisco per i controlli sul litorale di Jesolo Lido, la cosa certa è che,centinaia di attività sono state controllate e parecchie le sanzioni elevate su tutti i fronti,  nei confronti dei proprietari delle attività.
Inoltre l'ufficio delle entrate ha controllato con la lente d'ingrandimento  i parametri degli studi di settori con quelli dichiarati dalle varie attività controllate, con un incrocio sui dati denunciati.
Lungo il litorale Jesolano i controlli sono andati avanti  per 48 ore da parte degli ispettori del fisco dell'ufficio delle entrate, i controlli hanno riguardato soprattutto le attività più in voga della ridente stazione balneare Jesolana, diverse le attività e pizzerie che hanno brontolato sulla tempistica dei controlli, tra cui c'è qualche ristoratore arrabbiato che dice:  "non è possibile lavorare in queste condizioni", e ancora "in un momento di crisi come questo qua,  avere sempre e comunque il fiato sul collo e sempre sui soliti, non è giusto. Ci sono decine di attività di extracomunitari che continuano imperterriti a lavorare fuori dalle regole e questi qui,  chi li controlla ?". Diciamo che sono settimane ormai che a Jesolo c'è un malessere contro queste attività che a sentire i commercianti jesolani fanno quello che vogliono.
Ora in attesa dei dati effettivi sui controlli effettuati a Jesolo in questo weekend, non ci resta che puntare  l'attenzione sulla Sidney Football Club di Jesolo ed ai suoi allenamenti.



Jesolo 03 Agosto 2013

Buongiorno Jesolo.
Eccolo, che sia l'effetto " Torri " , scherziamoci e teniamoci pronti:"effetto  tutto fermo".
Due modi di veder Jesolo " Tipo Dubai ",questo è quello che avrebbero voluto fare con il Master Plan ! ed invece il "modo viabilità"  in entrata e uscita, Tipo Burundi.
BENVENUTI A JESOLO - WELCOME TO JESOLO
WILKOMMEN IN JESOLO - ДОБРО ПОЖАЛОВАТЬ в Езоло
 
Guarda le altre effetto " Nebbia " oggi 3 agosto 2013





Jesolo 02 Agosto 2013

Interessa di più, Berlusconi e le avventure della Kyenge in Italia, che tristezza!...
E' UN PERIODO CHE NON NE PARLA PIU' NESSUNO,
MA AHIME' CONTINUANO NELL'INDIFFERENZA PIU' TOTALE,
I SUICIDI DEGLI IMPRENDITORI IN ITALIA.

L'ULTIMO DI UNA LUNGA SERIE.

Ventimiglia: suicidio di ieri sera dell'imprenditore 57enne,
il figlio "Non si può vivere con così poco lavoro!"
Continua a leggere




Jesolo 01  Agosto 2013

A " Tuttotondo" di Claudio

I MARCIAPIEDI A JESOLO LIDO,IN UNA CITTA' DOVE PREVALE L'ISOLA PEDONALE, NON SERVONO.


E' triste e incosciente ma forse solo ridicolo che, una città che si vanta di avere l'isola pedonale più lunga d'Europa, poi si accorge che di marciapiedi lungo le traversali che portano sulle vie principali di Jesolo Lido, nemmeno l'ombra, anzi molte stradine hanno il doppio senso di marcia con possibilità di sosta.
Un' esempio per importanza e  pericolosità di queste traverse sono: Via Ungaretti, Via Galileo Galilei e Via delle Ninfee, stradine  che sfociano su strade e punti strategici di Jesolo Lido(....) CONTINUA A LEGGERE

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu