Aprile 2014 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Aprile 2014

Notizie arretrate del Blog > Le notizie dal Blog > Venti14


NATALITA’ E MORTALITA’ DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LE CAMERE DI COMMERCIO - I° TRIMESTRE 2014
Imprese: tra gennaio e marzo inversione di tendenza nelle cessazioni d’impresa
Saldo ancora negativo (-24mila) ma migliore rispetto allo scorso anno
Tengono le società di capitale (+9mila),
aumentano i fallimenti (+22% )

Monti, Letta e adesso Renzi vedono la luce, ma oggi l'unioncamere dà i numeri e sono ancora negativi!

Questi i dati li puoi scaricare da qui e leggerli


E....... ARCHIRENZI ! CHE SIA TUTTO VERO ? BENVENUTI IN CAMPAGNA ELETTORALE!!
LE FABBRICHE CHIUDONO E LORO VOTANO IL DL SUL LAVORO, NON SERVE A NULLA!
IL  Jobs Act  CREATO PER NON CREARE LAVORO !


Dati ISTAT sulla disoccupazione. In Veneto  in 10 anno  è raddoppiata

in Italia chiudono due imprese all'ora . In cinque anni perse 60mila aziende
quanti posti di lavoro persi ?

Nel 2013 in Italia hanno chiuso in media 54 imprese ogni giorno, due ogni ora. Lo scorso anno su tutto il territorio nazionale si sono registrati 14.269 fallimenti, in crescita del 14% rispetto al 2012 e del 54% rispetto al 2009. In cinque anni sono sparite  59.570 imprese, in un andamento in costante aumento, e non ci sono dati che possono dire il contrario. Il picco  negativo nell'ultimo trimestre 2013: un nuovo record di 4.257 fallimenti (+14% rispetto al quarto trimestre 2012, +39% rispetto allo stesso periodo del 2009), il dato più alto degli ultimi 5 anni





Jesolo 29 Aprile 2014

L'ultimo saluto per "Toni"

Oggi alle ore 15.30 una chiesa strapiena quella di S.Giovanni Battista a Jesolo paese ha voluto accomiatarsi da " Toni". Lo hanno voluto decisamente salutare in tantissimi. In testa c'era la Città di Jesolo con il gonfalone,  il Sindaco Valerio Zoggia accompagnato da tutta la giunta comunale ed il comandante dei vigili urbani Claudio Vanin.
Il rito funebre è stato celebrato da don Lionello, don Corrado il capellano dell'ospedale e don Gianni l'attuale parroco della chiesa di S.Giovanni, ed il saluto da parte di don Lionello è stato un grande saluto di grande umiltà scusandosi  con " Toni" e con  la famiglia Priviero di non averlo potuto visitare di persona durante la malattia in ospedale ed averlo sentito solo per telefono.
Negli sguardi della gente presente al rito funebre c'era quello sguardo  attonito ed incredulità per la scomparsa di  " Toni",  sicuramente, una persona che rimarrà  ben impressa nei cuori di molti . In tanti lo ricordavano e lo ricorderanno per quel suo sorriso sempre ironico presente in lui, e ben si capiva, che Antonio Priviero ha scritto una pagina in più, per la Città di Jesolo.
Ciao Toni





Jesolo 28 Aprile 2014

Ciao Toni


Un saluto a "Toni" Antonio Priviero, che si è spento ieri mattina all'ospedale Istituto Marino di Jesolo.  Lui,  con quel suo carattere battagliero purtroppo,  questa volta non è riuscito a sopraffare quel male incurabile che lo aveva colpito due anni fa' circa . Aveva 66 anni e  fino all'ultimo respiro ha cercato di lottare umanamente sempre con il sorriso.  Ahimè, quando questo male  ti prende, ti da' pochissimi spiragli di sole e l'altro giorno le sue condizioni si sono aggravate.
Lo voglio ricordare in questo mio ultimo commiato  così, con quel suo sorriso sempre presente.
Noi, eravamo rivali in politica però, come dimenticare quelle  sue innumerevoli battaglie in Consiglio Comunale di Jesolo a favore della città, dove la sua voglia di lottare e cercar di portare avanti le sue istanze per la città, erano uniche.
Ciao Antonio

Chi volesse partecipare alle esequie di Antonio, il funerale sarà celebrato domani partendo alle ore 15,00 dall'ospedale di Jesolo nella Chiesa S.Giovanni Battista a Jesolo paese.





PILLOLE DI INCIVILTA'  QUOTIDIANA E SEMPLICE FOLLIA !

Jesolo 25 Aprile 2014

Passeggiando lungo le rive del Sile

No comment !
GUARDA LE FOTO

PILLOLE DI INCIVILTA' QUOTIDIANA E SEMPLICE FOLLIA !

Jesolo 23 Aprile 2014

Con droni e/o videocamere pagate con denari pubblici non si risolvono i problemi della città.
Ci vogliono idee e soprattutto azioni energiche contro gli sporcaccioni e i delinquenti !!!

Scrivere del servizio di asporto rifiuti solido urbano  a Jesolo e prendersela con Alisea Spa che è la municipalizzata responsabile del servizio è fin troppo facile !
Ma ahimè la superficialità degli amministratori Jesolani nell'affrontare il problema della raccolta dei rifiuti  e differenziarla anche al Lido di Jesolo è grave  e soprattutto sotto gli occhi di tutti noi.
Sembra quasi  che agli amministratori locali manchi la lucidità e/o il raziocinio, perchè? Perchè nessuno risolve il problema? Perchè si lasciano le cose così come stanno?
(...)continua a leggere

Questi gli esempi del fine settimana

Alcune situazioni in questi giorni: Via Levantina e Via Gorizia  


Jesolo 19 Aprile 2014

LA PROTESTA DEI COMMERCIANTI A JESOLO SULLA SICUREZZA
AFFISSI SULLE ENTRATE DELLE ATTIVITA' COMMERCIALI DELLA RIDENTE CITTADINA BALNEAREDI JESOLO, DEI CARTELLI CON SU SCRITTO" BASTA FURTI"




Il perchè di questa protesta : Jesolo, nelle ultime due settimane si sono perpetrati in molti locali pubblici numerosi furti. La prima ad essere battuta dai ladri la zona tra piazza Marconi e piazza Manzoni, nell'ultima settimana invece, la zona di piazza Mazzini  e per i quali le autorità preposte rispondono al telefono  che non ci sono uomini per poter pattugliare tutto il litorale non avendo mezzi a sufficienza, anzi ti rispondono che hanno solo un auto in servizio.
Ci risiamo come tutti gli anni con l'inizio della stagione, a Jesolo  i furti aumentano e i delinquesti crescono, la cosa peggiore che non ci sono forze dell'ordine  tali da poter contrastare e debellare  il problema dei furti in città.
Per di più,  il nuovo Commissariato  di Polizia che avrebbe dovuto essere consegnato nel lontano 25 Ottobre del 2011 è ancora in alto mare e non si sa per quando,  i lavori della costruenda caserma di polizia, bloccati da due anni per rescissione del contratto di appalto da parte della Provincia di Venezia, riprenderanno.(...) continua a leggere

LE 30 ROTATORIE ( circa) NEL COMUNE DI JESOLO E LA LORO SEGNALETICA
TROPPI CONTROMANO DA PARTE DEGLI AUTOMOBILISTI, CHE SIA SEMPRE COLPA DI NOI AUTOMOBILISTI ?


"TuttoTondo"di Claudio


A TuttoTondo  sulle Rotatorie di Jesolo
 
Una  rotatoria in regola con il codice della strada a Jesolo
LE ALTRE IMMAGINI SULLA SITUAZIONE DELLE ROTATORIE A JESOLO


LE 30 ROTATORIE NEL COMUNE DI JESOLO E LA LORO SEGNALETICA


Jesolo 17  Aprile 2014
In Italia, la segnaletica stradale molto spesso si differenzia da comune a comune, anche se vige un solo Codice della Strada.
Spesso, quando transiti lungo una strada comunale, ti trovi  il divieto dei 70 Km orari, ma appena passato quel comune, con il prosieguo  della stessa strada che stai percorrendo, trovi  che il divieto è sceso a 50 Km e, poco più in là, se sei sfortunato, ti immortala  l’apparecchio dell’autovelox dei VVUU. I vigili ti sanzionano  perché hai superato la velocità di 20 Km orari: è inutile che ti lamenti e cerchi di far valere le tue ragioni, provi a  spiegare loro che non ti eri accorto… che eri entrato in un altro comune...D’altronde la legge non ammette ignoranza, dovevi rispettare il codice , facendo attenzione alla segnaletica stradale e basta ! Poco importa alle forze dell’ordine delle tue rimostranze.
Se poi hai superato  la velocità segnalata dai cartelli stradali di 40k m orari,  ti ritirano la patente e gli lasci pure 10 punti in  cadeaux ( regalo).(...) continua a leggere

Jesolo 18 Aprile 2014

L'altra sera  è transitato in via Roma Destra di Jesolo, con direzione finale Punta Sabbioni   un convoglio con carico eccezionale, trasportava un pontone dell'ACTV ( Società di trasporto pubblico del Comune di Venezia). Questo trasporto ha incontrato delle difficoltà in una rotatoria  sulla strada Provinciale  Jesolana all'altezza dell'Aqualandia. Dopo diverse manovre l'autoarticolato  è riuscito a proseguire per la meta finale.



I momenti della manovra dell'autoarticolato per i trasporti eccezionali lungo la provinciale  località Jesolo

GLI IMPRENDITORI SOTTO ASSEDIO TRA STATO E BANCHE!
E ALLORA, SI TOLGONO LA VITA, UNA VERGOGNA TUTTA ITALIANA !
DALL'ALTRA PARTE,LO STATO ITALIANO MANTIENE CHI E' CLANDESTINO E COMMETTE REATI ALLA PROPRIETA' PRIVATA
ED INTANTO I NOSTRI IMPRENDITORI ED OPERAI PER LA CRISI SI SUICIDANO!
E LO STATO? RIMANE ALLA FINESTRA A GUARDARE !!!

L'ultimo in ordine di tempo ieri da il mattino di Padova:

Soffocato da crisi e problemi, manager d'azienda si uccide in casa
Tragedia a Rubano. L’uomo si stava separando dalla moglie ed era un dirigente del Gruppo 3A, società cooperativa con sede in corso Australia a Padova

La corda attorno al collo e la vita che a 48 anni si ferma in una giornata di primavera. Guglielmo Dolci ha scelto di andarsene così, nell’appartamento in via Trieste a Rubano, dove dall’inizio dell’anno si era trasferito, dopo che la crisi coniugale era divenuta insanabile. Troppo grande, quindi, il dolore della separazione dalla moglie: l’essersi trasferito fuori casa deve aver reso reale, troppo reale, quello strappo dalla sua famiglia. Troppo grande lo sconforto, poi, nel vedere che neanche l’attività lavorativa sembra non gli andasse poi così bene.
Forse si sentiva responsabile di entrambe le situazioni e non ha retto il colpo. Si sarà sentito inadeguato, si sarà sentito privo di futuro e di speranza. Lo ha scritto in due lettere in cui ha motivato il suo gesto: una indirizzata alla moglie, l’altra alla cooperativa per cui lavorava come manager, il “Gruppo 3A” di Padova. Dove regna lo sconcerto, perché se è vero che tutti sapevano della sua difficile situazione famigliare, che lo stava angosciando, nessuno si sarebbe mai aspettato un gesto simile. Sconcerto anche a Cadoneghe, dove Guglielmo Dolci era molto noto, avendo fatto parte per anni del gruppo di volontari della Protezione civile. Ultimamente si era anche avvicinato alla politica: poi, da un paio di mesi a questa parte, aveva abbandonato tutto, con la scusa di essersi trasferito a Rubano.(...)

CONTINUA A LEGGERE


ECCOLA !! SIORI E SIORI CHI OFFRE DI PIU'!
APERTA LA CAMPAGNA ELETTORALE PER ACCAPPARRARSI LE "CADREGHE" IN EUROPA!
VUOI SAPERE COSA GUADAGNA UN EURODEPUTATO ? 214 MILA EURO PIU' O MENO



da il "sole24ore.com"

A Bruxelles, tra scranni insediati da deputati portoghesi ed estoni, belgi e ciprioti, il dislivello tra stipendio dei deputati e dei cittadini "normali" si conferma. Scavando una voragine che il portale tedesco Preisvergleich.de quantifica nell'ordine degli 878 punti percentuali: 213.924 euro per gli eletti di Strasburgo contro i 21.844 dei cittadini "comuni" di Roma, Atene o Parigi. Una candidatura vincente per Bruxelles vale fino al 2.000% in più rispetto alla media dei redditi del Vecchio Continente. Tanto che un dipendente bulgaro, per avvicinarsi allo stipendio di circa un milione di euro incassato dai deputati Ue nell'arco di una legislatura, dovrebbe lavorare per 108 anni.(...)CONTINUA A LEGGERE



Lettera aperta al Sindaco di Jesolo " Valerio Zoggia"
Il mare di Jesolo nell'inverno da poco passato, per chi purtroppo vive in carrozzina è stato un tabù

Jesolo Lido - Vedere il mare  per uno che è costretto a vivere in carrozzina, quest'inverno è stato un tabù


Jesolo 11 Aprile 2014

Egregio Signor Sindaco,
qualche mese fa, per l’esattezza il 14 gennaio u.s
. le scrissi per esternare tutto il mio dissenso su quella schifezza creata dalla mano dell’uomo sulla mia splendida spiaggia a Jesolo, ovvero  " e Mòtare de sabion"
Ora in questi giorni le stanno togliendo e, con queste mie righe scritte come si faceva una volta , nero su bianco,  senza che io voglia addentrarmi sul beneficio e sulla  specificità " dee mote de sabion", non riesco ancora a capire del perché e percome sono state innalzate in zone che non sono mai state oggetto di devastazioni marine, fatto salvo nel  Novembre del 1966, ma quella volta le sarebbero servite ben poco…ma come le scrissi la volta scorsa, non sono un ingegnere idraulico.
Oggi, ancora, i miei  occhi ci vedono molto bene, ed in tutti questi mesi sono stato attento al servizio che davano alla città e ho continuato a domandarmi : ma perché, caspita, le avete e/o le hanno fatte, dato che non servivano.
In questi primi giorni di primavera c’è stato un assalto alla spiaggia di Jesolo, durante i fine settimana, di turisti e cittadini che avevano e hanno voglia di venire al mare per godersi finalmente dopo l’inverno i primi giorni di sole.
Premetto che non voglio fare il demagogo, ma le vorrei porre delle questioni che, a mio modesto parere, sono molto importanti per alcune categorie di cittadini, nostri o turisti che essi siano.
Ha mai provato ad andare in spiaggia su di  una carrozzina di un portatore di handicap o più semplicemente di  uno dei nostri vecchi che sfortunatamente non riescono, data l’età, a camminare ? Bene, io nei mesi scorsi ho voluto provare a vedere il mare stando seduto su una di queste…(...) CONTINUA A LEGGERE

Jesolo 12 Aprile 2014

QUANDO I GIOVANI IN GRUPPO DIVENTANO FORTI
Si parla spesso di atti di teppismo e/o bullismo!

Via Ungaretti a Jesolo, si sta posando il porfido per il nuovo marciapiede( finalmente), ed in piena notte un gruppo di bulli e/o meglio i soliti vandali, probabilmete una comitiva alloggiata nella zona al loro rientro in albergo, non hanno  di meglio da fare che: spostare dei blocchi di porfido in mezzo all'asse stradale, così facendo potrebbero creare dei problemi a qualche automobilista di passaggio. No comment!


Le altre immagini




In attesa di una rotatoria

Jesolo - Il luogo dell'incidente

Jesolo 10 aprile 2014. Ennesimo incidente stradale nella  ben nota intersezione tra Via Roma Destra e Via Mameli, chiamato anche dagli jesolani, "incrocio al bivio".
Per il momento la città aspetta ed in attesa della nuova rotatoria promessa  ai cittadini di Jesolo e ai residenti dall' amministrazione comunale, continua la somma degli incidenti. I lavori per la  nuova viabilità saranno  fatti dal nascituro parco commerciale, " Magica Jesolo ", dove la proprietà si accollerà l'onere di rifare tutta la viabilità della zona, compresa una nuova bretella e la rotatoria, in cambio, chiaramente di altra cubatura;( perchè a Jesolo ce n'è poca! ),  ma quando?.  Per il momento sulla zona sembra di stare a "Forte Apache", l'anno scorso hanno posizionato  una recinzione fissa in legno-antiestetica per segnalare il cantiere.  Ad oggi sulla zona non ci sono  lavori di qualsiasi tipo di costruzione stradale, ma  l'unica cosa certa  che si vede ,  le persone  continuano a farsi male in incidenti stradali. L'ultimo quest' oggi verso le 17.00  tra un camion ed una autovettura, è andata bene,  ci sono stati solo danni materiali, qualche botta alle persone e spavento.
In attesa della nuova stagione ormai alle porte.

guardatevi il link qui: gli incroci pericolosi di Jesolo e ponete attenzione quando siete nei paraggi.
Se invece volete vedere la situazione del nuovo Parco Commerciale di Jesolo,




Jesolo 08 Aprile 2014

DOPO I PROCLAMI DEL PRESIDENTE DELL'ALISEA DI JESOLO. LA SITUAZIONE IN VIA EQUILIO, GRAZIE ALLA TELECAMERA SI E' RISOLTA !!!
ECCOLA LA SITUAZIONE A DISTANZA DI 9 GIORNI

Via Equilio a Jesolo, una situazione ormai incancrenita. Sebbene sia stata acquistata ed installata una telecamera da parte dell' Alisea nel 2013. La telecamera voluta dal precedente presidente, ma nelle ultime dichiarazioni  del nuovo presidente, ci sarebbe la volontà di acquistarne altre 5. Perchè? Perchè secondo loro  avrebbe e dovrebbero risolvere le problematiche nelle varie  zone di Jesolo Lido. E io pago, recitava Antonio de Curtis.

Oggi la situazione è questa qui:

CONTINUA A GUARDARE LE IMMAGINI

Jesolo 5 Aprile 2014

Il gioco d’azzardo porta ad una vera e propria dipendenza comportamentale alla pari di chi fa uso di droghe.

Un cartello apparso alle poste di Jesolo in questi giorni

Una recente revisione proposta dall’Associazione di Psichiatria Americana (APA) include per la prima volta le “dipendenze comportamentali” tra i disturbi mentali del DSM-V, il manuale diagnostico per la classificazione dei disordini mentali.
Il gioco d’azzardo porta ad una vera e propria dipendenza comportamentale alla pari di chi fa uso di droghe.
Detto tutto ciò mi chiedo, uno Stato che si finanzia con il gioco rendendolo maniacale alle persone più deboli e propinando loro attraverso pubblicità illusorie vincite milionarie ogni giorno, questo Stato non dovrebbe essere il buon padre di famiglia, come sostenuto nella costituzione ed eventualmente non dovrebbe
accantonare una percentuale dei ricavi dal gioco...(..) continua a leggere

Jesolo 03 Aprile 2014



VOLETE SAPERE PERCHE' SONO STATI ARRESTATI I NOSTRI FRATELLI VENETI
LEGGETEVI QUESTE TRASCRIZIONI FATTE DA " LIBEROQUOTIDIANO.IT DI OGGI



Ecco alcuni stralci dell’ordinanza contenente le misure interdittive dell’indagine della procura di Brescia sugli indipendentisti. La parte pubblicata riguarda intercettazioni telefoniche in cui Giancarlo Orini, agli arresti, parla con un amico delle sue finalità.


Le supposte di glicerolo sono più grosse del cannone sequestrato ai Veneti di 10mm

In una conversazione telefonica uno dei capi di “Brescia Patria”, Giancarlo Orini, parla al telefono con un conoscente dell’entusiasmo e dei propositi di lotta da mettere in campo.
Amico: no ascoltaper vederci io vi vedo volentieri ... dopo sinceramente ... io sono uno che se è convinto dice sì e dopo le cose le fa ... poi magari a vedervi mi torna l’entusiasmo ma in questo momento ho uno scoglionamento addosso ...
Orini: pota... qui non si parla di entusiasmo ... si parla di combattimento ...
Amico: te ma volte fare una lista?

(...)continua a leggere

L'ANNO SCORSO A FINE OTTOBRE L'ALISEA SPA HA INSTALLATO UNA TELECAMERA  
IN VIA EQUILIO DA ALLORA NON E' CAMBIATO NULLA!

A Jesolo "l'arte dei politici locali nei proclami"
L'abbandono dei rifiuti in pubblica via, non viene sanzionato ?


"TuttoTondo"di Claudio

2013                                                       2014

AL LUPO AL LUPO !
Lo scherzo del pastore -
Esopo -
Un pastorello conduceva ogni giorno le sue pecorelle a pascolare.
Si annoiava molto e così decise di fare uno scherzo a tutta la gente del villaggio.
-  Aiuto
…  al lupo al lupo. Cominciò allora a gridare con quanto fiato aveva in gola
Tutti i contadini accorsero armati di forconi e randelli, ma quando arrivarono nel grande prato non videro neanche l'ombra del lupo. Il pastorello rideva a crepapelle :
- Era solo uno scherzo e voi ci siete cascati!!!
Qualche giorno dopo ripeté lo stesso e i contadini allarmati giunsero di corsa al prato .
Presto si accorsero che il pastorello si era giocato un'altra volta di loro.
Un giorno arrivò d'improvviso un intero branco di lupi; il pastorello cominciò a gridare disperatamente:
-  Al lupo al lupo
.
Ma i contadini , credendo a un altro scherzo, non si mossero più. Indisturbati, i lupi, fecero strage di pecore e agnelli.
La morale della favola"CHI MENTE SEMPRE NON E' PIU' CREDUTO QUANDO DICE LA VERITA'"

Jesolo 2 Aprile 2014

Fatta questa premessa scrivo :
Alisea – La città serena.
Nominare il nome di Alisea a Jesolo equivale ad avventurarsi in una miriade di problemi del quotidiano.
Prima del 2000 il servizio di asporto rifiuti in Jesolo era un servizio da andarne fieri, un servizio  che molti comuni limitrofi ci invidiavano, dal 2000 il servizio della raccolta dei rifiuti venne affidato alla nuova municipalizzata Alisea Spa  società del Comune di Jesolo .
In seguito, nel Novembre 2011, il 62,76 delle quote di Alisea Spa fu venduto alla Veritas Spa,
ci furono aspre polemiche in Consiglio Comunale  nelle file del PDL,  oggi al governo della città con il PD, poi  tutto restò come previsto e  la vendita venne formalizzata.
Fatta questa premessa, politicamente c’è da dire che Alisea Spa a Jesolo negli ultimi anni eroga un servizio che è sotto gli occhi di tutti i residenti e…AIUTO… durante il periodo che va dall’ autunno alla primavera c’è da mettersi le mani nei capelli e non parliamo dell'estate.(...) continua a leggere

02 Aprile 2014
I proclami del Presidente di Alisea non servono




La manifestazione della Lega Nord nel 1998 a Venezia, per l'indipendenza della " Padania"
poi anche la Lega si è fatta prendere dalle poltrone ed è stata presa con le mani dentro la marmellata!

Jesolo 02 Aprile 2014

La mia Considerazione dopo gli arresti compiuti dai Ros " Stato" questa mattina all'alba contro i Venetisti:
Era tutto scontato che lo Stato mostrasse i muscoli, anzi mi meraviglio che non lo abbia fatto prima di oggi.
Il Problema del Veneto sono i Veneti, abituati a brontolare e a mandare avanti gli altri, i Veneti  non scendono nelle piazze, delegano. Troppo chiaro!!
Se la Catalogna in Spagna, ogni volta che manifestano per l'indipendenza riempiono le piazze con centinaia di migliaia di persone, in  Veneto questo non è mai accaduto ed allora, fintanto che i Veneti non scenderanno nelle piazze a manifestare la loro forza, non ci sarà mai la possibilità di avere qualcosa dallo Stato centralista Romano.
E la politica se ne sta indifferente a guardare, vedi anche la Regione Veneto da anni bla,bla,bla e di risultati nulla, questo è tutto... troppo facile.
Le  chiacchiere da bar riempiono le bocche dei brontoloni che come gli avvoltoi aspettano il cadavere da banchettare. I veneti lo hanno sempre fatto "  Paga e tasi ".
Delegare gli altri è la cosa più semplice, la dimostrazione: basta vedere quello che accade a Jesolo con la cementificazione della città.........

Ultima ora
Jesolo 02 Aprile 2014

E CI RISIAMO, QUANDO IL VENETO TENTA DI PARLARE DI INDIPENDENZA ACCADE QUESTO: COME NEL 1997
I dettagli saranno divulgati nel corso di una conferenza stampa in programma oggi per le 11.30.
E LA LEGA STAREMO A VEDERE  CHE POSIZIONE PRENDERA'!


Indipendentisti, 16 arresti in Veneto - Sequestrato anche un mezzo corazzato

«Epicentro» nel Padovano. Pronto un blitz in piazza San Marco come nel '97. Sono accusati di terrorismo ed eversione

VENEZIA - Blitz all'alba dei carabinieri del Ros di Brescia, che hanno eseguito 16 ordini di custodia cautelare in Veneto - 24 nel complesso - , e 33 perquisizioni, a carico di un gruppo di persone accusate di terrorismo ed eversione del sistema democratico, oltre che alla fabbricazione di armi. Gli arresti riguardano numerosi veneti che militano tra le file del movimento indipendentista. Secondo le indagini del Ros, coordinate dalla procura bresciana le persone arrestate farebbero parte di «un gruppo riconducibile a diverse ideologie di tipo secessionista che aveva progettato iniziative anche violente finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale» (...) CONTINUA A LEGGERE DA IL " CORRIERE.IT"

Jesolo 4 Aprile 2014

ULTIMI GIORNI A ROMA  PER POTER VISITARE UNA  MOSTRA SPETTACOLARE
Modigliani Soutine e gli artisti maledetti.La collezione Netter
PALAZZO CIPOLLA Via Del Corso, 320, 00186 Roma - Telefono: 06 6786209


Il 6 Aprile a Roma chiude la Mostra Modigliani Soutine e gli artisti maledetti.La collezione Netter, credo non ci siano aggettivi per parlare di questa mostra. Per me è una delle più belle mostre che ho visitato ultimamente.
La mostra è stata curata da Marc Restellini. Per la prima volta si possono ammirare i capolavori appartenenti alla ricca collezione di Jonas Netter (1867 – 1946), acuto riconoscitore di talenti. La mostra presenta oltre 120 opere di straordinaria bellezza oltre a Modigliani, anche Soutine, Utrillo, Suzanne Valadon, Kisling e altri artisti che vissero e dipinsero a Montparnasse agli inizi del Novecento durante i cosiddetti “anni folli”, in cui il noto quartiere parigino divenne centro culturale di avanguardia e luogo di incontro di artisti e intellettuali. In questo turbine di cambiamenti e trasformazioni, Jonas Netter ricoprì indubbiamente un ruolo fondamentale.(...) continua a leggere


Jesolo 3 Aprile 2014

La Dea bendata, quando ti bacia non viene mai da sola



Le coincidenze del caso.
1) La procura di Brescia ordina l'arresto per banda armata e attentato ecc. ecc di 24 Veneti, l'unica colpa,  quella di avere fatto un carro di carnevale con una bocca da fuoco di 10mm, si proprio 10mm, meno di una supposta.... e se poi facesse più male la supposta chi pagherà ?
2) Il sig. Attilio Befera ieri dà i dati sul  blitz di Cortina del Natale 2011 e ti dice che: lo Stato ha incassato oltre 2 milioni di euro: 1,2 milioni da Ires e Irap, 224mila euro di Iva e 675mila euro in sanzioni.
3) Oggi le Tv di Stato continuano a parlare di evasione nel Veneto.
Non posso credete alla dea bendata e che  tutto questo che in questi 2 giorni è accaduto e che ci stanno propinando sia un un caso fortunato e/o sfortunato. Sono più propenso "a pensar male qualche volta ci si azzacca". Questa è una operazione finalizzata solo e contro il Veneto, quello del "paga e tasi mona"!
Ricordo che la settimana scorsa mi trovavo a Roma con i miei amici per una maratona, anche li come dappertutto c'era chi ti faceva lo scontrino e chi no ! L'unica cosa diversa, la pulizia nei locali pubblici una vergogna, qui da noi se ti prendono con delle bricciole sui banchi frigo ti inculano. A Roma  non c'è un locale che sia pulito quanto quelli nostri !!! Allora, in conclusione non sarebbe ora di dire basta !!!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu