Jesolo10.08.2014 Riciclare il legno - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Jesolo10.08.2014 Riciclare il legno

Diapositive - Decoro Urbano

Jesolo 10 Agosto 2014

Lo smaltimento del legno, eccolo a Jesolo


Alcune situazioni  a Jesolo Lido

Maggio 2013

Questo scriveva l’anno scorso , in un comunicato stampa il Comune di Jesolo
AVVIO DI UN’ATTIVITÀ SPECIFICA DI REPRESSIONE CONTRO L’ABBANDONO DEI RIFIUTI
"Puniremo chi non rispetterà le regole" questo il messaggio del sindaco Valerio Zoggia
Da quel giorno è la solita filastrocca ed oggi.........

Torno  a parlare dei rifiuti solido urbani di Jesolo.
Forse qualcuno di voi, anche se, durante la stagione estiva, il suo "life motive" è questo : " Mi gò da lavorar", ovvero, "Io ho da lavorare".
Provate, quando uscite per le strade di Jesolo Lido a buttare un occhio vicino ai bidoni dell’Alisea, vi accorgerete tra l’altro, che ci sono molti cumuli di cassette di legno abbandonate fuori dai bidoni delle immondizie. Sicuramente non sono state gettate da qualche famiglia, che non consuma tutta quella frutta e verdura, ma senza dubbio dalle attività commerciali di ristorazione e/o alberghiera.
Volevo solo evidenziare questo problema, perché?  Tutti a Jesolo, gli stessi amministratori si fanno vanto, bla, bla e bla, siamo una città di ricicloni.
E allora guardate queste immagini.
Recuperare il legno sarebbe un obbligo e la municipalizzata jesolana ovvero Alisea Spa, società preposta alla raccolta dei rifiuti e pagato sonorfamente da noi cittadini jesolani, faccia qualcosa e/o se lo inventi.
L’unica cosa oggi evidente per le strade di Jesolo Lido sono i cumuli dei rifiuti  lì, dove ci si vanta…..



............................... **********..................................

Recuperare il legno

Il legno è un materiale organico ed è in grado di riprodursi naturalmente. Il legno non è tutto uguale; ogni albero ha proprietà fisiche che lo rendono diverso per aspetto ed utilizzo. Esistono 44.000 specie diverse di legni che si differenziano per l'odore, il colore, il disegno delle venature, la massa volumetrica. Cambiano anche le proprietà meccaniche come l'elasticità e la durezza, la resistenza alla compressione, alla trazione, alla flessione.
Il legno, inoltre, è un materiale igienico perché facilmente pulibile, igroscopico, in quanto assorbe l'umidità, e biodegradabile al 100%, infatti può essere recuperato facilmente.
Il legno è una materia prima di fondamentale importanza, oltre che per generare calore, per la costruzione di edifici, di arredi, di mezzi di trasporto e per proteggere materiali ed oggetti delicati; da esso si ottiene anche la carta.
 Rifiuti di legno riciclabili:
 - Bancali
 - Cassette per la frutta
 - Casse da imballaggio
 - Travi da demolizione
 - Assi
 - Pallets
 - Mobili vecchi
 - Bobine cavi elettrici
 - Potature                        
Riciclaggio Legno
Recuperare il legno significa preservare l'ambiente che ci circonda. Poter riciclare il legno vuol dire trattare bene la materia prima, gli alberi, e ridurre l'impatto ambientale che un rifiuto legnoso abbandonato in discarica produce. Per ogni albero abbattuto per produrre imballaggi di legno, infatti, un altro ne viene piantato tutelando così il patrimonio boschivo. Il fatto di recuperare materia prima dai rifiuti legnosi significa anche proteggere l'atmosfera: il legno che va alla discarica emette metano, e rilascia anidride carbonica, due gas tra i principali responsabili dell'effetto serra. Le emissioni di metano derivano dal processo di decomposizione degli scarti di legno, e dei ceppi lasciati sul terreno, soprattutto in caso di grandi deforestazioni; l'anidride carbonica è contenuta e "congelata" nelle fibre di legno, e viene rilasciata solamente quando il legno non è più utilizzato.Ri-producendo il legno dai rifiuti quindi si evita che l'anidride carbonica e il carbonio contenuti nelle fibre legnose siano dispersi.
Processo di riciclo
Il materiale di rifiuto di legno viene raccolto presso le apposite piattaforme per poi essere avviato agli impianti di riciclaggio. Tutto il legno può essere riciclato e il materiale ottenuto è di ottima qualità. Presso i centri di raccolta il legno subisce una prima riduzione di volume per ragioni logistiche, poi viene avviato agli impianti di riciclaggio dove subisce le operazioni di pulizia, e successivamente ridotto in scaglie, cioè frantumato meccanicamente in piccoli pezzi detti chips. Successivamente dei "pulitori" ne eliminano i corpi estranei minori (chiodi, sassolini, ecc...) mentre altri, detti mulini, lo raffinano ulteriormente, rendendo le fibre ancora più piccole. Il legno passa poi ad un essiccatoio e successivamente avviato ai pulitori pneumatici a secco.

          smaltimento legno - triturazione  smaltimento legno - chips  produzione cippato  smaltimento legno - chips

Il semilavorato ottenuto, amalgamato con resine, forma il protopannello che, pressato a freddo e a caldo, da luogo a pannelli di legno di varie misure che vengono impiegati per la costruzione di mobili e rivestimenti interni ed esterni.Con alcune tipologie di scarto del legno si producono bricchetti di legno pressato utilizzabili, invece della legna ottenuta tagliando nuovi alberi, in stufe tradizionali. Gli scarti industriali della lavorazione del legno vergine (segature, rifili, rimanenze da tagli) possono essere anche impiegati in cartiera per la produzione di pasta cellulosica, nei centri di trattamento della frazione organica dei rifiuti (compostaggio) o nell'edilizia per la produzione di blocchi di legno-cemento.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu