Luglio Venti14 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Luglio Venti14

Le notizie della Stampa nazionale > Venti14

E poi cosa fanno questi che arrivano dai paesi Africani?

Le nostre attività chiudono i battenti
2 Luglio   2014 - DA

Renzi blocchi gli sbarchi o avrà fallito
Se il premier non avrà la forza di ottenere l'appoggio di tutte le nazioni europee dovrà alzare bandiera bianca

Non si contano più le imbarcazioni stracariche di disperati in cui molti di essi trovano la morte, soffocati da altri corpi ammonticchiati, gettati in mare da scafisti senza pietà, sfiniti dagli stenti.
E ogni volta che un battello affonda o si trasforma in trappola esiziale, si accendono discussioni acide sulle capacità italiane di soccorrere adeguatamente chi è in pericolo.
Si fanno sempre gli stessi discorsi, si tirano in ballo i soliti argomenti. La Lega sostiene che i popoli affamati vanno aiutati nei luoghi di nascita e dove soffrono (come se fosse semplice farlo: con quali soldi?). I governi di sinistra hanno voluto cancellare il reato di clandestinità, evitando con cura di proporre una soluzione alternativa. I negoziati tra Italia e Libia, che ai tempi di Gheddafi prevedevano un controllo delle partenze dall'Africa, sono stati azzerati, cosicché i migranti seguitano a giungere numerosi sulle nostre coste; e noi con gli scarsi mezzi di cui disponiamo siamo obbligati ad ospitarli (inadeguatamente) dopo averli tratti in salvo.. (....)continua a leggere


 
Berlusconi e i suoi tergiversano e l'Italia  va a ramengo

Benedetto " Renzi", la prossima volta ti mando a casa !!

2 Luglio 2014 - DA  
Europarlamento, Weber (Ppe) contro Matteo Renzi: "No a nuovi debiti e alla flessibilità, l'Italia rispetti gli impegni"
"L'Europa è forte se gli Stati sono forti e lo sono se fanno i compiti a casa" e "rispettano le regole di bilancio". Tradotto: l'Italia non deve sgarrare sul debito pubblico. Parola del capogruppo del Ppe Manfred Weber, tedesco, che così ha commentato il discorso di Matteo Renzi a Strasburgo, con cui il premier italiano ha presentato il semestre di presidenza italiana del Consiglio Ue. "Nuovi debiti non creano futuro ma lo distruggono - ha ammonito Weber - e la flessibilità di bilancio è la strada sbagliata. Le regole -ha concluso - ci sono e vanno rispettate". Il Ppe ma soprattutto Berlino continuano sulla strada del rigore inflessibile. D'altronde, lo stesso Renzi non ha fatto molti   (.......)continua a leggere

L'EUROPA CI STA FACENDO  UN CULO ..............

2 Luglio 2014 - DA  "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"

Ppe all’Italia: “Rispettate le regole”. Renzi: “Germania ripartita grazie alla flessibilità”

Un discorso di 20 minuti colmo di riferimenti colti, quello del premier all'apertura del semestre italiano di presidenza italiana dell'Ue. "Non chiediamo di cambiare le regole, ma ora serve la crescita", ha detto il premier. E' subito scontro con il tedesco Weber (Ppe): "Nessuna differenza tra paesi grandi e piccoli". La controreplica: "Durante l'ultima presidenza italiana alla Germania non solo fu concessa flessibilità ma anche di violare i limiti, cosa che le ha consentito di crescere"

(.......)continua a leggere

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu