Ottobre Venti13 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ottobre Venti13

Le notizie della Stampa nazionale > Venti13
 

LA "GATTOPOLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - PARTITO DEMOCRATICO - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
..............to be continued ......


31 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Berlusconi: la crisi è nei fatti giochetti a sinistra sulla mia pelle
Lo sfogo a Palazzo Grazioli dopo il voto in Senato: la tensione è palpabile. L'ex premier amareggiato per il distacco dei suoi ministri: "Non abbiamo nulla da dirci, governo ostile"

«E cosa dovremmo dirci?». È questa la domanda che Silvio Berlusconi butta lì quasi per caso un attimo prima di cancellare il pranzo in programma a Palazzo Grazioli con i ministri del Pdl.

Non tanto perché la Giunta per il regolamento del Senato si è appena espressa per il voto palese, quanto perché il lungo faccia a faccia della sera prima con Angelino Alfano non è andato per niente bene.
(...) continua a leggere


ANGELINO TI SEI ACCORTO CHE LE AZIENDE ITALIANE LICENZIANO? !
GIANNI, ADESSO DOBBIAMO ELIMINARE BERLUSCONI E POI SI VEDRA'...........



31 Ottobre2013 - DA "OGGITREVISO.IT"
Electrolux licenzia 2.000 operai
Tra sei mesi, si conoscerà il destino dell'azienda di Susegana

La Electrolux ha annunciato il taglio di 2.000 posti di lavoro, ovvero oltre il 3% della propria forza lavoro complessiva a causa dei risultati deludenti del terzo trimestre, che hanno evidenziato un calo del 29% dell'utile a 75 milioni di euro. Il gruppo svedese ha quindi deciso la chiusura di una fabbrica in Australia che dà lavoro a 500 persone e la riduzione degli organici in Europa, Medio Oriente e Africa. Le cifre, annuncia il gruppo potranno essere anche superiori e si studierà il futuro delle 4 fabbriche italiane.

(.......)continua a leggere

LA SVOLTA OH.........................................,
DI CHE SVOLTA SEI ?


31 Ottobre2013 - DA "L'UNITA'.IT"

L'ira del Cav: datemi la crisi. Ministri indifferenti

«Parolai» versus «pronti a tutto». È l’ultima distinzione nel Pdl, quella che precede l’ufficializzazione di uno strappo che è già nei fatti. Al Cavaliere che ritiene persino inutile un confronto con i ministri, loro rispondono ripagandolo con la stessa moneta. Consapevoli che il Rubicone è ormai valicato, e che la loro presenza dentro il Pdl-Forza Italia è sempre più fragile. Anche se, nell’eterno gioco del cerino, ognuno aspetta che i nervi cedano all’altro.

(.......)continua a leggere



NEW EPISODE OF "GATTOPOLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - PARTITO DEMOCRATICO - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
..............to be continued ......


28 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Grillo a sorpresa al Senato: "Napolitano è un anziano signore con cui abbiamo problemi"

A sorpresa il leader del Movimento 5 Stelle si presenta negli uffici del suo partito a Palazzo Madama. Come al solito ne ha per tutti
Quando Beppe Grillo va a Roma, nelle "stanze della politica", è sempre una novità. Oggi a sorpresa (ma non troppo) si è presentato al Senato, accompagnato dal responsabile per la comunicazione Claudio Messora, recandosi negli uffici del gruppo pentastellato.
Alcuni cronisti che l'hanno incrociato gli hanno chiesto la ragione della sua visita. Ha risposto con una battuta: "Sono venuto a vedere l’arredamento". Il leader dei Cinque stelle è tornato anche sulle polemica tra il suo movimento e il Capo dello Stato: "Non essere andati al Quirinale per discutere di legge elettorale non è uno sgarbo.

(...) continua a leggere

Angelino che fàmo ! Corri Maurizio ...........


28 Ottobre2013 - DA "LANUOVAVENEZIA.IT"
Venice Marathon con la nebbia: vince il kenyano Machimim, terzo Lalli

Parla keniano la 28.edizione della "Venicemarathon". Nixon K. Machichim ha vinto in 2h.13'.11, precedendo di un soffio il connazionale Raymond Kandie. Terzo l'italiano Andrea Valli, con 2h.14'26. Valli era al suo esordio in maratona, dopo aver vinto il titolo europeo di corsa campestre. Nella maratona femminile vittoria della keniana Mercy J. Kibarus 2h31'12. Alex Zanardi si è imposto nella gara di handbike in 1h.11'45.

(.......)continua a leggere

LA SVOLTA OH.........................................,
DI CHE SVOLTA SEI ?


28 Ottobre2013 - DA "L'UNITA'.IT"

Marina in campo: lei smentisce Barbara: «Pdl? Approfittatori»

«Per convincere Marina dobbiamo costruirle intorno un partito nuovo di zecca». Azzerare tutto, non solo Alfano. La prevalenza della figlia di sangue sul figliol prodigo mancato annuncia nel centrodestra uno tsunami di cui il solo Silvio Berlusconi non sembra temere la portata. Mentre il partito, nel limbo di color che son sospesi, palpitante e muto nell’attesa di apprendere dal capo persino la nuova e più ravvicinata data del consiglio nazionale, si litiga le briciole.

(.......)continua a leggere



NEW EPISODE OF "GATTOPOLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
..............to be continued ......


26 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Berlusconi azzera tutto e tutti "Ma dobbiamo stare uniti"

Per quanto siano concilianti e suadenti toni e prese di posizione pubbliche, quella che si consuma nel Pdl è una rottura senza precedenti. Umana certo, ma anche e soprattutto politica se nella sua veste di segretario del partito Alfano decide di disertare l'Ufficio di presidenza convocato da Berlusconi.
Un gesto forte, una presa di distanza non solo dalla decisione di traghettare il Pdl nella nuova Forza Italia ma pure dalla leadership berlusconiana che, di fatto, viene per la prima volta messa in discussione. Una rottura ancora più netta perché arriva dopo una notte e una giornata intera di trattative serrate, con Alfano e i ministri del Pdl che incontrano il Cavaliere per oltre due ore senza però riuscire a trovare la quadra.
Alla fine, dunque, Berlusconi tira dritto e va avanti lo stess

(...) continua a leggere

Angelino che fàmo ! Corri Maurizio ...........


26 Ottobre2013 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT"
Sondaggi, il partito di Alfano vale il 10%

Le divisioni tra falchi e colombe, la rinascita di Forza Italia e lo spettro della scissione fanno riemergere la domanda che tutti si ponevano qualche settimana fa, all'epoca della rottura sulla fiducia al governo Letta: quanto vale Angelino Alfano? Oggi come allora, secondo i sondaggisti un partito guidato dal vicepremier raccoglierebbe all'incirca il 10% dei consensi, raccogliendo voti in gran parte dal Pdl, ma anche dalla dissoluzione del centro montiano.
Giù Pd e Pdl, su M5S - Per quanto riguarda le forze politiche attualmente in campo, un sondaggio di Tecnè per Skytg24 dice che il Pdl perde quasi mezzo punto (0,4%) e scende al 24,2%

(.......)continua a leggere

LA SVOLTA OH.........................................,
DI CHE SVOLTA SEI ?


26 Ottobre2013 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"

Pd, la corsa siciliana al carro del vincitore: ras e impresentabili vogliono Renzi

Enzo Bianco e Ferrandelli, l'ex Udc Zambuto e Nino Patania fino a Francantonio Genovese: le anomalie interne al Pd isolano non si contano più. Alle ultime primarie il sindaco di Firenze aveva raccolto il 30 per cento dei consensi, oggi la musica è cambiata
Da anni è vicina a Matteo Renzi, sostenuto anche alle ultime primarie, quando nella sua città il sindaco di Firenze aveva raccolto il 56 per cento delle preferenze, record in Sicilia. Eppure, proprio adesso che i renziani sembrano vicini a stravincere i congressi del Pd in tutto il Paese, per Annamaria Angileri la vita all’interno dei democratici si è fatta più difficile. “Faccio parte del Pd dalla fondazione, per anni sono stata delegata nazionale, ma quando qualche settimana fa sono andata a ritirare la tessera mi è stata negata” racconta l’esponente democratica di Marsala, dove in passato è stata anche segretaria cittadina. Il motivo? Semplicemente ad Angileri il Pd contestava di essersi candidata andando contro le alleanze ufficiali del partito. “Tutto vero, lo sanno tutti: mi candidai sindaco della mia città con una lista civica, non potevo certo appoggiare Giulia Adamo, candidata dell’Udc fino a poche settimane prima nel Pdl”. Solo che da quelle elezioni amministrative a Marsala è passato un anno e mezzo. E da allora il Pd aveva dato nuovamente la tessera ad Angileri, che continuava a frequentare la direzione nazionale,

(.......)continua a leggere



NEW EPISODE OF "GATTOPOLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
..............to be continued ......


25 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Le toghe contro la Boccassini: "Ci delegittima, punitela"

Ilda Boccassini: "I giudici di provincia non sanno nulla di criminalità organizzata". Le toghe di Busto Arsizio: "Ci denigra". E fanno un esposto al Csm
Nemmeno Ilda Boccassini è infallibile. Stavolta a dirlo però sono i suoi stessi colleghi. I giudici penali del Tribunale di Busto Arsizio (Varese) hanno infatti presentato un esposto al Csm contro il procuratore aggiunto della Dda di Milano, come riportano alcuni quotidiani.

(...) continua a leggere

Che si stiano preparando per la maratona di "NovaYork" !
Minchia,  Angelino che stai a dì!



25 Ottobre2013 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT"
Alfano, il cerchio magico: tutti i nomi

Un giorno storico, per il Pdl: quello della fine. Tra poche ore con tutta probabilità verrà sancito il ritorno a Forza Italia. La volontà di Silvio Berlusconi, pronto ad azzerare tutte le cariche e a riprendersi il partito, verrà esaudita. Il cambio, però, sarà traumatico. Per una persona più che per tutti gli altri: per Angelino Alfano, c

(.......)continua a leggere

25 Ottobre2013 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"

Berlusconi si vendica: cariche azzerate e sprint per Forza Italia. Alfano nell’angolo

Da oggi Angelino Alfano non sarà più il segretario del Pdl. Silvio Berlusconi si riprende il partito con un’accelerazione a sorpresa. Nel primo pomeriggio romano di pioggia dopo giorni e giorni di sole estivo. Su un divanetto del Transatlantico, a Montecitorio, Gianfranco Rotondi, ex ministro lealista, discetta con un collega del nord. Squilla il cellulare. E’ palazzo Grazioli: “Grazie cara, domani alle 17, va bene. Dovrò ingaggiare una battaglia con mia moglie: avevamo programmato un fine settimana insieme”. Il Cavaliere fa partire l’ordine di convocazione dell’ufficio di presidenza di oggi che già i vari lealisti di rango, soprattutto ex ministre, passeggiano per la Camera sfoderando sorrisi abbaglianti. Allo stesso tempo le truppe alfaniane sono allo sbando. Brancolano nel buio: “Abbiamo appreso dalle agenzie di stampa, non sappiamo nulla, non chiedeteci niente”. Il Condannato azzera il Pdl e prepara la nuova Forza Italia.

(.......)continua a leggere



NEW EPISODE OF "ITALIAN POLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
VE LA RICORDATE LA CANZONE DI RINO GAETANO " NUN TE REGGAE PIU' " ?
..............to be continued ......


10 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Il governo approva la "manovrina"

Saccomanni: "Per osservare le regole Ue servono 1,6 miliardi: 500 milioni vendendo edifici del Demanio e 1,1 miliardi risparmiando sui ministeri". Rinviate a un prossimo decreto le decisioni sulla Cig e sul cuneo fiscale
Il Cdm ha approvato la "manovrina" per il rientro del deficit, il diritto d’asilo e il golden power. Lo ha affermato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Filippo Patroni Griffi al termine della riunione. Il rientro del deficit 2013 sotto la soglia del 3% costa 1,6 mld e "la copertura di questo importo è con due modalità: la vendita di immobili di proprietà del Demanio per 500 milioni e la riduzione delle spese dei ministeri e dei trasferimenti degli enti locali per 1,1 miliardi", ha dichiarato il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni

(...) continua a leggere

ED INTANTO CHE LORO SE LA RIDONO, IL POPOLO PAGA !


10 Ottobre2013 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT"
Senato, sì a emendamento M5S che cancella il reato di immigrazione clandestina

Il sondaggio del lunedì di Emg per Tg La7 manda un messaggio chiaro ad Angelino Alfano: il vicepremier deve abbandonare i desideri scissionisti e restare nel Pdl, altrimenti rischia di fare la fine di Monti. Il sondaggio non lascia spazio ad interpretazioni. Un nuovo partito guidato da Angelino otterrebbe alle urne tra 6 e il 7 per cento. Una percentuale ben lontana dalle prime rilevazioni che lo davano al 10-15 per cento. Secondo la rilevazione di Tg La7 solo il 5,6 per cento degli elettori di centrodestra crede in un "potenziale alto" di un partito con al timone l'attuale segretario degli azzurri. Un altro 11,3 per cento pensa invece che il partito di Alfano possa avere un "potenziale basso". Per Emg dunque il partito di Angelino potrebbe navigare in acque tempestose, arrivando ad un 6-7 per cento alle urne. Insomma l'indicazione è abbastanza chiara: una scissione e uno strappo netto col Cav porterebbe ad un altro "centrino" di montiana memoria che rischia il naufragio. A quanto pare gli elettori di centrodestra vedono bene Alfano alla guida del Pdl ma senza un addio al Cav. E a confermare la linea dell'unità del centrodestra ci sono i dati sui partiti nel dopo-fiducia a Letta.

(.......)continua a leggere

10 Ottobre2013 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"

Amnistia e indulto, la “clemenza” che può cancellare gli scandali della politica

Decine di consiglieri sono sotto inchiesta in tutta Italia per l'uso "allegro" di fondi destinati ai partiti. Tutti i Fiorito d'Italia sono pronti a festeggiare per i provvedimenti chiesti dal presidente della Repubblica. A loro si aggiungono gli oltre 40 parlamentari sono indagati o condannati in primo grado
Dicono grazie i 57 consiglieri regionali (ex e attuali) indagati in Campania. I 57 indagati in Sardegna. I 14 nel Lazio, Batman compreso. La novantina di consiglieri (soprattutto ex) indagati in Lombardia. La ventina di consiglieri del Friuli. I 52 del Piemonte. La manciata di consiglieri in Liguria. La dozzina in Basilicata. I dieci della Calabria. E quelli che potrebbero finire nel registro degli indagati nelle Marche, in Emilia Romagna, in Sicilia. Tutti i quasi 300 Fiorito d’Italia stanno già cominciando ad attaccare palloncini e festoni e a prendere fiato per animare le lingue di Menelik. Insieme a loro stapperanno qualche bottiglia di spumante anche coloro che fanno giusto parte del Parlamento che nei prossimi mesi si troverà a votare i provvedimenti di clemenza, amnistia o indulto o entrambi, “suggeriti” dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. All’esordio – a marzo – erano 37 i parlamentari coinvolti in inchieste o processi. A questi, nel corso dei mesi, se ne sono aggiunti una decina. Tra questi Giulio Tremonti (eletto con la Lega) e Antonio Azzollini (Pdl) o Francantonio Genovese e Maria Gullo (Pd), ma anche Edmondo Cirielli (ex Pdl, nel frattempo passato a Fratelli d’Italia)

(.......)continua a leggere



NEW EPISODE OF "ITALIAN POLITIK"
PDL - FORZA ITALIA - DEMOCRAZIA CRISTIANA - SOCIALDEMOCRATICI...
VE LA RICORDATE LA CANZONE DI RINO GAETANO " NUN TE REGGAE PIU' " ?
..............to be continued ......


08 Ottobre2013 - DA "ILGIORNALE.IT"
Imu, torna lo scontro Pd-Pdl sull'abolizione per tutti

Decreto all'esame delle commissioni Finanze e Bilancio della Camera. Riammesso l'emendamento Pd che fa pagare le case con rendita oltre i 750 euro. Passa anche quello di Scelta civica che rimodula le detrazioni. Il Pdl unito: "Nessun passo indietro"
Da tempo il Pd ci prova a non abolire l'Imu sulla prima casa per i ricchi. Oggi la sinistra aveva ricevuto una nuova porta in faccia: l'emendamento al decreto che propone di esentare dalla prima rata dell'imposta solo le case con una rendita catastale inferiore a 750 euro è stato dichiarato inammissibile "per estraneità di materia" dalle commissioni Bilancio e Finanze alla Camera che stanno esaminando il testo.

(...) continua a leggere


I MINISTRI LUPI & ALFANO " SCAPPANO?"


08 Ottobre2013 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT"
Il sondaggio di La7: Pdl al 24,1 per cento, Pd al 29,6, M5S al 19,7

Il sondaggio del lunedì di Emg per Tg La7 manda un messaggio chiaro ad Angelino Alfano: il vicepremier deve abbandonare i desideri scissionisti e restare nel Pdl, altrimenti rischia di fare la fine di Monti. Il sondaggio non lascia spazio ad interpretazioni. Un nuovo partito guidato da Angelino otterrebbe alle urne tra 6 e il 7 per cento. Una percentuale ben lontana dalle prime rilevazioni che lo davano al 10-15 per cento. Secondo la rilevazione di Tg La7 solo il 5,6 per cento degli elettori di centrodestra crede in un "potenziale alto" di un partito con al timone l'attuale segretario degli azzurri. Un altro 11,3 per cento pensa invece che il partito di Alfano possa avere un "potenziale basso". Per Emg dunque il partito di Angelino potrebbe navigare in acque tempestose, arrivando ad un 6-7 per cento alle urne. Insomma l'indicazione è abbastanza chiara: una scissione e uno strappo netto col Cav porterebbe ad un altro "centrino" di montiana memoria che rischia il naufragio. A quanto pare gli elettori di centrodestra vedono bene Alfano alla guida del Pdl ma senza un addio al Cav. E a confermare la linea dell'unità del centrodestra ci sono i dati sui partiti nel dopo-fiducia a Letta.

(.......)continua a leggere

08 Ottobre2013 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"

Imu, “i ricchi paghino”: riammesso l’emendamento Pd. Scontro con il Pdl

La maggioranza litiga per l'emendamento Pd che vuole rimettere l'imposta con rendite sopra 750 euro. Il presidente di commissione Boccia (lettiano) lo respinge, poi lo ripesca e infine chiede: "Ritiratelo". Anche Scelta Civica vuole cambiare il decreto. Schifani avverte: "Non arretreremo di un millimetro"
Almeno le forme sono salve. E’ stato infatti ripescato l’emendamento del Partito Democratico che chiedeva di reintrodurre l’Imu per i “più ricchi“. In un primo momento infatti i presidenti delle commissioni Bilancio e Finanze, Francesco Boccia (lettiano del Pd) e Daniele Capezzone (falchissimo del Pdl) avevano falciato 322 emendamenti su 454 perché privi di copertura finanziaria e o per la cosiddetta “estraneità di materia”. Poi sono diventati 309 ma poco cambia. L’obiettivo principale era e resta politico oltre che tecnico: portare il decreto legge sull’Imu più o meno integro all’esame del Parlamento. Da una parte, infatti, le mattane di Berlusconi che voleva fare a pezzi il governo Letta e poi non ne ha fatto più di niente hanno allungato i tempi dei lavori delle Camere e quindi ora bisogna fare in fretta visto che il decreto scade il 30 ottobre: per essere convertito in legge deve ancora terminare l’iter a Montecitorio e andare al Senato. Dall’altra una misura come quella proposta dal capogruppo democratico in commissione Bilancio, Maino Marchi, è vista come il fumo negli occhi da quelli del Pdl e quindi potrebbe riproporre, tali e quali, le risse all’interno della maggioranza.

(.......)continua a leggere



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu