26.05.2021 - Cani liberi insieme ai turisti sulla spiaggia - Il Blog di Jesolo

IlBlogdiJesolo
©ClaudioVianello
Vai ai contenuti


La specie Rottweiler, un cane di moda ma tra le razze più pericolose
Jesolo 26 maggio 2021
do ©Claudio Vianello

Niente! È più forte di loro lasciare liberi i cani in spiaggia
 
La moda ultimamente è cambiata purtroppo, vanno i Rottweiler, i PitBull e/o i molossi tra le nuove generazioni. Razze che non son facili da gestire se non con appositi corsi per addestramento del tutor.
 
Questi cani sono molto difficili da tenere, perché spesso è il loro patrimonio genetico che può influire sul temperamento. Poi chiedi ai loro proprietari come mai non hanno la museruola e il guinzaglio in spiaggia, loro ti rispondono in malo modo“ è buono come un bambino, perché non se la mette lei la museruola e il guinzaglio”
 
Sempre più spesso sono i runners a farne le spese a Jesoeo, molti di questi ormai hanno eliminato la corsa lungo la promenade delle stelle, visto proprio i molti episodi accaduti, in questi anni, molti dei quali silenziati.
 
Così è successo un’altra volta,  dopo la ragazza che faceva jogging vicino alla Croce Rossa sul lungomare jesolano. Questa volta a farne le spese è stato un quarantottenne jesolano. Giovanni un nome a caso, mi chiede di rimanere anonimo. Ero intento ad allenarmi sulla passeggiata e all’altezza del grattacielo di piazza Trieste, un Rottweiler di circa 70/80 chili mi ha morsicato.  Mi racconta” l’ho visto che ha spiccato il salto, così mi son portato il braccio per coprirmi il volto ed è stato la mia fortuna. Mi ha morsicato l’avambraccio, non ti racconto poi cosa ho dovuto fare per poter avere i dati della proprietaria del cane.
 
Dopo di che mi sono recato al Pronto Soccorso di Jesolo, dove mi hanno medicato e dato una prognosi di 10 giorni per le ferite subite”. E ancora “ com’è possibile avere dei cani di questa taglia liberi di saltarti addosso in spiaggia”
 
Adesso ho paura ad allenarmi sulla passeggiata e mi son preso una pausa di riflessione. C’è da dire che mi sono già tutelato presso il mio avvocato e ho anche bisogno di uno psicologo per venirne fuori da questa brutta situazione, che non mi sarei mai immaginato di doverla vivere.
 
Purtroppo in questi ultimi tempi, dovuti anche al covid, a Jesoeo, sono sempre di più i cani di grossa taglia lasciati liberi di scorrazzare in spiaggia. Poi  c’è da dire che la moda di avere più di un cane ormai non si ferma. Ricordo l’anno scorso un ragazzotto ne aveva due di rottweiler e un altro teneva il suo Dobermann libero anche sulla via principale. Ci  sono delle leggi da rispettare, facciamole rispettare. Certo è, che a farne le spese sono quelle persone che cercano con una corsa di rilassarsi sul lungomare.
 
Da due settimane, il Veneto è in zona gialla in attesa di quella bianca e in spiaggia ci sono molte famiglie che con i loro bambini vorrebbero stare tranquille,  viceversa devono fare attenzione anche ai cani liberi di scorrazzare.
 
È fin troppo facile emanare delle ordinanze e/o delle leggi che poi nessuno le rispetta…
 
Secondo animalpedia.com questa è la top 10 delle 10 razze di cani più cattivi

 
Cani pericolosi: i 10 cani più pericolosi del mondo
 
·         American Pitbull Terrier
 
·         Rottweiler
 
·         American Staffordshire Terrier
 
·         Fila brasileiro
 
·         Dogo Argentino
 
·         Mastino tibetano
 
·         Dogo canario
 
·         Mastiff
 
·         Tosa (Tosa Inu)
 
·         Cane da pastore del Caucaso

Questo tipo di classificazione genera una grande polemica, poiché la condotta di un cane non è determinata dalla sua razza. Ciononostante, anche se il patrimonio genetico può influire sul temperamento di un cane, la socializzazione del cucciolo e l'educazione impartitagli dai propri tutor sono i fattori più determinanti nella sua crescita. Per questa ragione, invece di promuovere gli stereotipi su alcune razze canine, l' importante è sensibilizzare sulla necessità di educare e socializzare presto i cani, a parte di prendersi cura di loro affinché godano sempre di buona salute


Created by ©Claudio Vianello 2021
Torna ai contenuti