contatore visite free

nuovo - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

15.06.2020 - Un nuovo pericolo sulla pista ciclabile di via Bafile

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 15.06.2020UnnuovopericolosullapistaciclabilediviaBafile
Un nuovo pericolo sulla pista ciclabile di via Bafile


Two is meglio che one
Jesolo 15 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
I nuovi trabiccoli per la città, voluti dal governo di Conte Casalino & Associated
Già da qualche anno li vedi scorazzare in città. Li reputo, se non si attengono strettamente alle regole, pericolosi soprattutto per gli altri e poi, per quelli che li guidano. Sfrecciano spesso sopra i 30 km orari  per le vie cittadine, ti tagliano la strada in ogni angolo, sbucando da ogni dove. Una cosa è certa, sono degli altri problemi per la polizia locale, quest'ultima poi, non ne aveva già abbastanza di problemi? Invece tak,  te li hanno piazzati come mezzo utile al movimento in città, si proprio loro quelli che cadono dalle cinque stelle.
Questi trabiccoli stanno diventando padroni per le strade cittadine e senza regole. Dopo i risciò sulla pista ciclabile di via Bafile, a Jesolo Lido, eccoli sfrecciare e guidati anche da bambini.
Vi racconto questa: sabato pomeriggio una pattuglia dei carabinieri stava percorrendo un tratto di via Bafile, a una velocità attorno ai 30 km orari. Con il mio scooter li seguivo, di fianco a me a un tratto sfreccia uno di questi trabiccoli, che si mette a gareggiare con la gazzella dei carabinieri per sorpassarla, (cazzo che bravo che sono, avrà detto il guidatore), così in un baleno sorpassa l'auto dei carabinieri, che una volta accortisi lo raggiungono e probabilmente verbalmente  lo redarguiscono, così questo signore ha rallentato la sua folle corsa.
Mi chiedo solo:
1) perchè non rendono il casco obbligatori per questi cosi
2) Perchè non viene fatto l'obbligo dell'assicurazione 3) Sono un vero pericolo per la viabilità così come sfrecciano in città
4) Aspettiamo il morto.
N.d.c.
Le strade italiane si arricchiscono di un nuovo mezzo che prima ancora di riuscire a decongestionare il traffico stradale ha aumentato il numero dei cosiddetti «utenti vulnerabili». Sono circa 25 infatti i casi di incidenti in Italia che coinvolgono monopattini in queste ultime settimane.
Correlati
Clicca sulla foto per ingrandirla e vedere le altre




30.3.2020 - Questo il nuovo modello di autocertificazione

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in COVID-19 ·
Tags: 30.3.2020Questoilnuovomodellodiautocertificazione
Questo il nuovo modello per l' autocertificazione, cambia per la quarta volta:
SCARICA QUI quello aggiornato al 26 marzo


Jesolo 30 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello
Disponibile on line il modello di autodichiarazione per gli spostamenti, modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.
Il Ministero dell’Interno ha predisposto un nuovo modello, questo serve come giustificazione una volta fermati dalle autorità preposte al controllo sul territorio del proprio comune di residenza. Ricordo che la distanza massima per uno spostamento dalla propria residenza per attività motoria e/o per portare fuori il cane è di 200mt.





15.01.2020 - Il nuovo dissuasore di velocità in via Oriente

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 15.01.2020IlnuovodissuasoredivelocitàinviaOriente
Il nuovo dissuasore di velocità di via Oriente
Sull'asfalto si vedono molto bene i segni lasciati dalle auto
Jesolo  15 Gennaio 2020
di ©Claudio Vianello
Prima le persone...
Jesolo, via Oriente, zona pineta. Direi che ce n'era proprio bisogno di un dissuasore di velocità. In questo tratto d'estate le auto sfrecciano come fossero in un autodromo, diventando così pericoloso. In questa zona ci sono dei campeggi e il villaggio Marzott. Quindi d'estate è una zona trafficatissima, soprattutto alla mattina e al tramonto, quando la gente arriva e/o ritorna dal mare con i loro carichi.  Sembrano tutti degli zombies e l'attraversamento della strada, non avviene quasi mai sulle strisce pedonali, ma bensì in qualunque posto essi arrivino per attraversare. Quindi: benvenga la sicurezza stradale, sia per gli uni che per gli altri. Peccato che come tutte le cose in questo paese (p), queste, spesso vengono fatte ad mentula canis (at cazzum). Questa strada lo percorro quasi ogni giorno e questo dissuasore serve sicuramente a dissuadere dalla velocità, peccato che lo si vede bene solo con la luce del giorno. Sicuramente andrebbe segnalato meglio e ridipinto con il passaggio pedonale sulla sua dorsale.
Via Oriente di notte è quasi tutta al buio e questo dissuasore di velocità diventa pericolosissimo, perchè te lo trovi davanti all'ultimo secondo, anche se vai piano a 50Km orari.
L'altra notte ero a 20 all'ora, per fortuna che c'era la luna piena... Una notte da lupi.
Prima le persone.

Clicca sulla foto per vedere le altre


15.1.2020 - Jesolo Pineta, via Oriente, il nuovo dissuasore di velocità




16.03.2019 - Il nuovo ponte di barche a Cortellazzo, sul Piave è quasi pronto

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 16.03.2019IlnuovopontedibarcheaCortellazzosulPiaveèquasipronto
Era la notte del 4 di novembre del 2018

Il nuovo ponte di barche a Cortellazzo, sul Piave è quasi pronto


Jesolo  16 Marzo 2019
di Claudio Vianello
Il ponte fluviale sul Piave che consente di collegare la località di Cortellazzo a via Revedoli in territorio di Eraclea è stato chiuso
Così recitava un post sul sito del Comune di Jesolo a novembre dello scorso anno. Una cosa è certa in questo paese ( p minuscola): è sempre il privato che vince sui servizi erogati dal pubblico al popolo!
Correva la notte del 4 di novembre e in seguito all'alluvione del 29 ottobre, gli alberi e i detriti che arrivarono dalle montagne colpite dall' alluvione giunsero a valle via Piave
Io documento




13.07.2017 - Il nuovo Consiglio Comunale

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 13.07.2017IlnuovoConsiglioComunale

Il via del primo Consiglio Comunale jesolano, della nuova era 2017-2022


Il nuovo Presidente del Consiglio Comunale di Jesolo



Jesolo 14 Luglio 2017
di Claudio Vianello©

Era già tutto scritto. Ieri sera erano le 20:30, e puntualissimi tutti ai loro posti, si riparte con il nuovo Consiglio Comunale jesolano 2017-2022, vincitori e vinti gli uni di fronte agli altri.
Questo, il via ufficiale al secondo mandato elettorale per la nuova maggioranza eletta lo scorso 11 Giugno,  in testa il comandante Valerio Zoggia. Diciamocelo, un Consiglio Comunale  anonimo, le uniche "novità": qualche consigliere ritornato tra i banchi del Consiglio Comunale, che riprende con il telefonino sorridente il tutto, e lo posta sui social, il resto non conta.
Serata all'insegna dei compiti istituzionali, con le votazioni per eleggere il nuovo Presidente del Consiglio e il suo vice, le surroghe dei consiglieri passati ad Assessori, le rinunce e le varie commissioni comunali.
Nel 2012 la maggioranza fece una scelta politica, nominò Alberto Carli alla presidenza del Consiglio Comunale di Jesolo, furono più umili, ma arrivavano dalla precedente amministrazione Calzavara, avevano trascorso i precedenti cinque anni assieme, mano nella mano, ergo fecero i buoni. Questa volta non ce n'è stata per nessuno, tutto loro.

Eccolo, il " revenant"  Ennio Valiante si porta a casa la Presidenza del Consiglio Comunale e come vice il "pidiessino renziano",  Damiano Mengo, con 11 voti, quelli dell'attuale maggioranza.
Una cosa è certa, tra il pubblico presente in sala molte facce conosciute della politica jesolana, trapassata, soprattutto molti ex-socialisti, il resto la solita spocchia sinistrorsa.
La prossima puntata si farà sul serio, e vedremo se i vinti faranno la loro parte........


Il nuovo Consiglio Comunale di Jesolo






9.6.2017 - Jesolo,Domenica 11 Giugno dalle 7:00 alle 23:00 a Jesolo, si vota per eleggere il nuovo Sindaco

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Al voto ·
Tags: 9.6.2017JesoloDomenica11Giugnodalle7:00alle23:00aJesolosivotapereleggereilnuovoSindaco

Domenica 11 Giugno dalle 7:00 alle 23:00 a Jesolo, si vota per eleggere il nuovo Sindaco

Da sx a destra Sara Coletto, Rodolfo Murador, Christofer De Zotti,Valerio Zoggia e Alberto Carli
Tutti i candidati a Sindaco e le liste collegate
(clicca qui


1993-2012 -  L'affluenza al voto in questi 25 anni


Questa la scheda elettorale ( clicca di sopra all'immagine)

di Claudio Vianello ©2017

Jesolo 9 Giugno 2017

Come si vota

Dalle ore 7.00 alle ore 23.00 di domenica 11 giugno 2017 si svolgeranno le operazioni di voto per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali e per l’elezione dei consigli circoscrizionali nelle regioni a statuto ordinario. L’eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 25 giugno dalle ore 7.00 alle ore 23.00.
ELEZIONI NEI COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE A 15.000 ABITANTI DI REGIONI A STATUTO ORDINARIO (SCHEDA AZZURRA)

La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro un apposito rettangolo, sotto il quale sono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cui il candidato è collegato.
L’elettore, con la matita copiativa, potrà esprimere il proprio voto:

•    per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul rettangolo recante il relativo nominativo, e sul contrassegno della lista o di una delle liste collegate al candidato sindaco; in questo caso il voto espresso è valido sia per il candidato alla carica di sindaco sia per la lista collegata prescelta;


Questi alcuni esempi di voto "classico"

•    per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul rettangolo recante il relativo nominativo, e per una lista non collegata, tracciando un altro segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso è attribuito sia al candidato alla carica di sindaco sia alla lista prescelta non collegata (c.d. “voto disgiunto”);
•    per un candidato a sindaco, tracciando un segno sul rettangolo recante il relativo nominativo, non segnando alcun contrassegno di lista; il voto così espresso è attribuito solo al candidato alla carica di sindaco;
•    per una delle liste, tracciando un segno sul relativo contrassegno; il voto così espresso è valido sia per la lista votata sia per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato;
•    solo per candidati alla carica di consigliere comunale, scrivendone il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome e, ove occorra, data e luogo di nascita) nelle righe stampate a fianco del contrassegno della lista di appartenenza dei candidati votati, anche senza segnare il contrassegno della lista stessa; in tal caso il voto è valido sia per i candidati consiglieri votati, sia per la lista cui essi appartengono, sia infine per il candidato alla carica di sindaco ad essa collegato, salvo che l’elettore non si sia avvalso della facoltà di esprimere un voto disgiunto.


Voto disgiunto

L'elettore può manifestare il voto di preferenza scrivendo a fianco della Lista prescelta il nominativo di un candidato Consigliere scelto tra gli appartenento alla Lista stessa o i nominativi di due candidati di sesso diverso, sempre  scelti tra gli appartenenti alla Lista stessa.
Può essere indicato il  solo Cognome o in caso di omonimia Cognome e Nome ed ove occorra data e luogo di nascita.
Qualora vengano indicate due prefeferenze per candidati dello stesso sesso la  seconda sarà   NULLA


E’ importante evidenziare che:
-    le preferenze devono essere manifestate, esclusivamente, per candidati compresi nella lista votata;
-    ogni elettore può manifestare non più di due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere comunale; nel caso di espressione di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento della seconda preferenza.

Nei comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, qualora nessun candidato abbia conseguito la maggioranza assoluta dei voti validi, per l’elezione del sindaco si procede al turno di ballottaggio tra i due candidati più votati.

Le schede per il turno di ballottaggio riportano, prestampati in due distinti appositi rettangoli, i nomi dei due candidati che hanno riportato al primo turno il maggior numero di voti con i contrassegni delle liste collegate. Il voto si esprime tracciando, con la matita copiativa, un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato che si intende votare.

TESSERA ELETTORALE
Il Ministero dell’Interno ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale personale a carattere permanente.

Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati, gli uffici comunali saranno aperti anche nei due giorni antecedenti la data della votazione, e cioè venerdì 9 e sabato 10 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, e domenica 11 giugno per tutta la durata delle operazioni di voto, e quindi dalle ore 7.00 alle ore 23.00.




Dubai e il futuro - Il nuovo museo del futuro

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Utopia o realtà ·
Tags: DubaieilfuturoIlnuovomuseodelfuturo


Ricordo la prima volta che misi piede a Dubai per lavoro, era il 1983, da allora il panorama della città è completamente cambiato.
Sento spesso dire che Duba  non è una città reale. Posso solo dire che Dubai,  oggigiorno è,  una scuola per l' architettura moderna mondiale e per il futuro.  Dubai sarà la New York del futuro…. La differenza è una sola: il futuro a Dubai non è utopia….
Questo l’ultimo progetto che sarà completato per il 2017, il museo del futuro.


Dubai il cambiamento in 37 anni



Lanciato da Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, il vice Presidente ed il primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Governatore di Dubai, il Museo del Futuro, questo ospiterà alcune delle ultime invenzioni del mondo e sarà una pietra miliare per l'emirato sull'innovazione.
L'edificio a forma circolare sarà situato accanto al Jumeirah Emirates Towers e vicino al Dubai International Financial Centre (DIFC).
Oltre a diventare una destinazione turistica importante, il Museo offrirà corsi avanzati di laboratorio con specializzazioni varie, oltre a conferenze ed eventi pubblici.
Il costo complessivo dell'opera si dovrebbe aggirare attorno ai 200 milioni di dollari.

Il museo del futuro di Dubai







26.07.2015 - Il nuovo bavaglio con il DDL contro le registrazioni "rubate"

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in POLITICA ITALIANA ·
Tags: 26.07.2015IlnuovobavaglioconilDDLcontroleregistrazionirubate

In Italia, molti scandali  che hanno portato in carcere i politici, nascono da inchieste giornalistiche


Un discorso di Mussolini da Palazzo Chigi - Il premier " El sior Renzi" saluta dalla finestra di Palazzo Chigi

Jesolo 26 Luglio 2015
di Claudio Vianello Venti15©



Il nuovo "bavaglio" con  il DDL contro le registrazioni "rubate"

Il primo fu Mussolini, che il 4 Ottobre del 1924 al Cova di Milano disse "Il concetto assoluto di libertà è arbitrario. Nella realtà non esiste".
Poi qualche anno dopo a Palazzo Chigi, era il 10 Ottobre del 1928, sempre Mussolini, in un discorso ai giornalisti disse: "In un regime totalitario, come dev’essere un regime sorto da una rivoluzione trionfante, la stampa è un elemento di questo regime, una forza al servizio di questo regime. In un regime unitario, la stampa non può essere estranea a questa unità"

(...) continua a leggere





02.01.2015 - Jesolo, anno nuovo, vita nuova ? Sicuramente stessi problemi e stessa crisi

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Sicurezza Stradale 2015 ·
Tags: 02.01.2014Jesoloannonuovovitanuova?Sicuramentestessiproblemiestessacrisi

Anno nuovo, vita nuova ? Sicuramente stessi problemi e stessa crisi !
Alla faccia di chi cerca proseliti !!!


I lavori in Via Dante, problema per il traffico ? Basta aver pazienza in Italia


Claudio Vianello Venti15© -  Jesolo 02 Gennaio 2015
C'è un famoso detto che recita:" Anno nuovo, vita nuova". Bene, ma in questi ultimi decenni alla frase iniziale si sarebbe dovuto aggiungere: di sicuro stessa crisi e stessi problemi, se non aggravati.
Quando qualche rinomato politico italiano di qualunque colore esso sia, cerca proseliti, sicuramente attacca la critica politica fatta dal "popolo sovrano", ultimamente poi, hanno il vizio di dire: finiamola con i gufi e con il fango! Ci sarebbe solo da rispondergli: ma non vi vergognate mai! Siete lì da decenni e ci raccontate sempre le solite cose, recitate ormai a memoria, ogni anno la stessa paternale, la stessa solfa. Basta! Ci avete rotto, fatela a voi stessi la paternale e smettetela di raccontarci le fiabe. Avreste dovuto e dovreste ancora risolvere i problemi e non crearcene di nuovi.
Questo l'antefatto. La segnaletica stradale di Jesolo. Potremmo dire che serve alla sicurezza stradale? Forse, sicuramente non manca lungo le vie cittadine. Anzi, viste le condizioni delle attuali strade, di cartelli stradali ne vengono aggiunti quasi quotidianamente di nuovi. Tutto questo mi ricorda quel detto che recita: uomo avvisato, mezzo salvato.  Servono e/o servirebbero se collocati con diligenza lungo le strade. Non servono, se questi vengono buttati lì per poi, essere dimenticati come fosse una discarica.
È vero però che questo è il "modus operandi" delle amministrazioni locali, provinciali ecc. Installano nuovi cartelli per ogni problema che viene evidenziato sulla strada e così facendo si lavano le mani da eventuali incidenti che potrebbero essere conseguenza di strade e/o marciapiedi fatiscenti. Mi viene spontanea una domanda:" Ripristinare la sicurezza stradale per un'amministrazione pubblica costa, costa molto di più che l'installazione di qualche semplice cartello stradale? "
In questo caso l'amministrazione comunale di Jesolo non c’entra. Però, avrebbe dovuto e dovrebbe vigilare!
Da diverse settimane oramai continuano dei lavori sull' asse stradale di Via Dante a Jesolo Lido. Come sempre in Italia, i cantieri per i lavori sulle strade hanno un inizio certo, ma non una fine certa.
Ecco questo è il punto, perchè non vengono chiusi? Via Dante Alighieri, una strada di Jesolo già di per sé, degradata, se poi ci aggiungiamo altri fattori, specialmente e pericolosamente durante le festività di questi giorni, il gioco è fatto!
Questo è tutto, Anno nuovo, vita nuova e gli stessi problemi di sempre del passato.
Buon anno 2015


Clicca sopra per ingrandire le immagini




Jesolo - Alla riscoperta del gioco delle bocce a Jesolo. Il comune spende oltre 600 mila euro, per il suo nuovo bocciodromo coperto

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Opere pubblice sul territorio ·
Tags: JesoloAllariscopertadelgiocodellebocceaJesolo.Ilcomunespendeoltre600milaeuroperilsuonuovobocciodromocoperto

ALLA RISCOPERTA DEL GIOCO DELLE BOCCE
Jesolo, una città di mare. Il Comune spende fino ad oggi per costruire un bocciodromo nuovo fiammante, un sacco di soldi.
Fino ad oggi già spesi oltre 600 mila Euro
E la città avrà il suo nuovo bocciodromo coperto comunale, un bel investimento


"Il nuovo bocciodromo comunale coperto" di Jesolo
Definizione e significato - Bocciodromo: Impianto sportivo con più campi per il gioco delle bocce.
Dalla rubrica " Venghino, Signori Venghino "


Jesolo 21 Settembre 2014
di Claudio Vianello Venti14©

…E non vorrei essere monotono, ma giorno dopo giorno Jesolo è una scoperta continua. Lo sapevate che a Jesolo ci sono bocciodromi un po’ dappertutto?
Ma il bello è che sembrano abbandonati. E perciò mi viene naturale domandarmi, ma a che cosa servirà quello coperto in fase di costruzione e in consegna alla città?
Sarà bello per chi vivrà e potrà vedere il suo utilizzo finale, magari la prossima estate con i mondiali di bocce in Ca’ Pirami? In mezzo al verde! Non è vero, è solo una mia boutade. Ma mi veniva facile dirlo, con un palazzetto delle bocce che sa tanto da palazzetto del ghiaccio.
Che possa avere degli utili, il bocciodromo, quello nuovo moderno e coperto?

(..) continua a leggere, guarda in esclusiva  le immagini e il filmato dei bocciodromi jesolani





Jesolo Settembre 2014 - Il nuovo bocciodromo " S'ha da Fare "

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Opere pubblice sul territorio ·
Tags: JesoloSettembre2014Ilnuovobocciodromo S'ha da Fare

Jesolo 15 Settembre 2014

IN ATTESA DELLA CONSEGNA ALLA CITTÀ DI JESOLO, DEL NUOVO BOCCIODROMO COPERTO

Questo è la situazione del bocciodromo al Centro Pertini di Jesolo, elementare mio caro Watson

La stagione Estiva 2014 sta finendo. A Jesolo  divampa la polemica sul "nuovo bocciodromo coperto" di via Pirami. Era necessario?. Per adesso gustiamoci queste immagini e bisognerebbe capire del perchè serviva serviva costruire un  nuovo bocciodromo:
" Il bocciodromo di Jesolo, S'ha da Fare" manca solo  Don Abbondio
Eccolo il nuovo bocciodromo coperto di Jesolo
clicca sul link







Questo è un bocciodromo esistente a Jesolo al Centro Pertini ! NO COMMENT !!




04.08.2014 Via Ungaretti di nuovo a doppio senso di marcia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VIABILITA' ·
Tags: 04.08.2014ViaUngarettidinuovoadoppiosensodimarcia


" Va tutto bene " di Claudio Vianello

Jesolo 04 Agosto 2014

Il raziocinio politico-amministrativo non ha eguali…


Gentile professore Roberto Rugolotto,
Dopo anni di richieste da parte dei cittadini della zona di via Ungaretti, una richiesta ufficializzata con protocollo 10 Aprile 2012 e sottoscritta da 50 residenti, perché venisse riordinata  la  strada e messa in sicurezza, quest’anno finalmente eravate intervenuti e avevate trovato la soluzione, creando il marciapiede e un senso unico di marcia.
Ricordo che la stradina è già stata oggetto di vari incidenti stradali negli anni scorsi, perché molto stretta e pericolosissima, dove tutti i mezzi sfrecciano velocissimi e ciò non bastasse, con il transito anche dei pullman turistici: c’era un divieto, ma non è mai stato rispettato, in questi numerosi anni.(...)continua a leggere e guarda le immagini


Questo accade tutti i giorni, ci sono i divieti, nessun pullman li rispetta. guarda le altre immagini




28 Luglio 2014 Ripresi i lavori a Jesolo per la costruzione del nuovo commissariato di polizia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Opere pubblice sul territorio ·
Tags: 28Luglio2014RipresiilavoriaJesoloperlacostruzionedelnuovocommissariatodipolizia

Jesolo 28 Luglio 2014

IL NUOVO VIA AI LAVORI, PER IL NUOVO COMMISSARIATO DI POLIZIA A JESOLO

La situazione del cantiere per il nuovo Commissariato di Polizia di Jesolo, Giugno e Luglio 2014

C'era una volta......
Sembrerebbe l'inizio di una fiaba, ma purtroppo non lo è, questa è la vera storia della costruenda nuova caserma per il commissariato di polizia, a Jesolo.
Mettiamo le mani avanti e diciamo che oggi sono ripresi, dopo uno stop durato ventidue mesi, i lavori per la costruzione della caserma del commissariato di Polizia a Jesolo, in Via XIII Martiri.

La nuova caserma di Polizia a Jesolo avrebbe dovuto essere pronta nel lontano  Ottobre 2012, allorquando la provincia di Venezia, per gravi inadempienze contrattuali, risolse il contratto con la ditta appaltatrice Biacos Srl di Martignacco UD.

Oggi, a distanza di ben ventidue mesi, sembrerebbe che, sul cantiere di Jesolo qualcosa si stia muovendo.
Ricordo, per chi mi legge, che, a Febbraio di quest'anno, la provincia di Venezia apre le offerte pervenute per la gara di appalto per l'aggiudicazione della costruzione, e   aggiudica in via provvisoria l'appalto dei lavori alla ditta Scarafoni Srl di Giulianova (TE), che in data 11 Luglio 2014, se lo aggiudica definitivamente, oggi a distanza di 17 giorni, finalmente, il via ai lavori.
Il resto ..................... e vissero...........to be continued

Leggi tutta la storia fino ad oggi





Jesolo Magica il nuovo centro commerciale di Jesolo e lo studio che lo ha progettato

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Commercio e Turismo ·
Tags: JesoloMagicailnuovocentrocommercialediJesoloelostudiochelohaprogettato

 

Jesolo 24 Luglio 2014

CONOSCIAMO LO STUDIO DI ARCHITETTURA CHE HA PROGETTATO IL 4° CENTRO COMMERCIALE DI JESOLO
Jesolo Magica di Zaha Hadid Architects

Riyadh - Arabia Saudita.
La nuova Metro Station King Abdullah Financial District


Jesolo - Italia - Il nuovo centro commerciale Jesolo Magica

Conosciamo bene lo studio di architettura che ha progettato il nuovo centro commerciale di Jesolo, un'opera straordinaria come progetto. Jesolo, un contesto completamente diverso dai grandi centri commerciali nelle economie dei paesi Arabi, produttori di petrolio.


Sopra - KAFD metro station by Zaha Hadid Architects, Riyadh - Zaha Hadid Architects

Zaha Hadid Architects - Abu Dhabi Performing Arts Centre



Sopra - Jesolo Magica - Zaha Hadid Architects
Questo è lo studio che lo ha progettato Jesolo Magica - Zaha Hadid Architects


Interventi correlati sul blog




Luglio 2014, A Jesolo il nuovo metodo della racconta differenziata sta prendendo piede

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: Luglio2014AJesoloilnuovometododellaraccontadifferenziatastaprendendopiede

Jesolo 12 Luglio 2014


IL NUOVO METODO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A JESOLO LIDO






Immagini molto eloquenti sul nuovo metodo di raccolta differenziata lungo le vie cittadine


Da qualche anno a Jesolo Lido lungo le vie cittadine sta scoppiando un nuovo modo di fare la differenziata. Questo modo si chiama " Io la faccio come meglio credo". Nelle immagini due metodi rivoluzionari in auge lungo le vie cittadine della ridente cittadina, di Jesolo Lido..(..) continua a leggere




Torna ai contenuti | Torna al menu