01.03.2021 - A Jesoeo si può fare - Il Blog di Jesolo

IlBlogdiJesolo
©ClaudioVianello
Vai ai contenuti

A Jesoeo si può fare

Piazza Trento com'è oggi
Jesolo 01.03.2021
di ©Claudio Vianello

Dove osano i palazzinari tutto è possibile
 
Quindi se ho ben capito, pur di favorire l'aumento di cubatura, loro la chiamano modernità e/o riqualificazione, un po' come il lavoro più antico del mondo, questa amministrazione comunale approva con delibera di Consiglio Comunale , cosa? 1000 metri cubi oltre a quelli già concessi, 357 metri quadri circa, oltre a quelli già concessi, due piani oltre a quelli già concessi in più di sopraelevazione in corso d’opera e in cambio di che cosa “ Un regalo” alla città?
 
Riqualificare ( Treccani: 3. In urbanistica e in edilizia, lo stesso che risanare) .
Così una piazza che ha, a malapena 40 parcheggi pubblici, tra questi dovrebbero essercene anche di bianchi spazi adeguati destinati alla libera sosta,  per i residenti, questo dice il Codice della Strada, invece no!
Reset..
Cos' ha fatto nell’ultimo Consiglio Comunale la maggioranza?
(L'opposizione per onor di cronaca si è astenuta e /o ha votato contro.)
Approva l’ aumento di cubatura per ben 1000 metri cubi, portando la “riqualificazione” di un ex-hotel, il villa Roland di piazza Trento, a Jesolo, lavori in atto già da un paio di anni. Così dagli attuali 5 piani,  l' amministrazione (PD-FI-TpJ e FJ) approva i sette piani richiesti in corso d'opera. I palazzinari viceversa daranno in cambio alla città, meglio dire  a piazza Trento e alla Chiesa, che cosa?
La mancetta politica, così il costruttore che in fase di “riqualificazione” si è accorto che avrebbe potuto osare di più, da cinque piani ne chiede 2 in più, portandoli a sette. Ferma i lavori,  offre il cambio merce; (10 posti auto su suolo pubblico, in piazza, vincolati per 50 anni agli appartamenti che costruirà, in cambio dà un nuovo look della piazza), all’ attuale amministrazione comunale PD-FI-TpJ e FJ… Tutto questo perchè i nuovi appartamenti  non hanno i posti auto ... E la maggioranza approva circa 357 metri cubi in più, ora i conti tornano!
 

Dalla delibere approvata:
Omissis
-le opere pubbliche proposte, condivise con l’amministrazione, consistono nella riqualificazione complessiva di Piazza Trento, anche con l’ampliamento dell’area della piazza, mediante l’adeguamento dei parcheggi e della viabilità ai sensi del Codice della Strada, mantenendo comunque inalterato il numero dei posti auto disponibili attuali, nonchè la modifica dei sottoservizi, in modo particolare dell’illuminazione pubblica e delle opere necessarie a consentire il deflusso delle acque meteoriche, da definirsi puntualmente in sede di progettazione esecutiva delle opere di urbanizzazione derivanti dal piano urbanistico attuativo; -è richiesta la monetizzazione degli standards pubblici per indisponibilità di superficie del lotto dell’hotel “Villa Roland” oggetto d’intervento la cui definizione dovrà essere effettuata all’interno della convenzione del piano urbanistico attuativo successivo alla presente individuazione d’ambito; -è richiesto che non venga vincolata al conseguente e successivo PUA la porzione di fabbricato esistente attualmente in corso di ristrutturazione e ultimazione lavori, ma solamente la porzione in ampliamento mediante la sopraelevazione di due piani del fabbricato, oggetto di compensazione con le opere della piazza, come clausola vincolante ai fini di poter procedere al successivo accordo che sarà riferito al PUA, come si evince dalla comunicazione della ditta proponente del 17/02/2021, prot. 11782.

 
A Jesoeo  si può fare, questa è la via sul come dribblare l'assenza di posti privati auto in città e  regalare per 50 anni a chi specula.
Viceversa in città ci sono solo posti blu e per i posti bianchi, per i residenti come da C.d.S. si stanno attrezzando ormai da 20 anni!
Credo che il gioco ne valga la candela?
 
Certamente a Jesoeo si può fare!! #robadainciucipolitici



Created by ©Claudio Vianello 2021
Torna ai contenuti