contatore visite free

Il - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Quando la politica latita in città
Vai ai contenuti

Menu principale:

16.06.2020 - Il simbolo per antonomasia di Jesolo, i pontili

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 16.06.2020IlsimboloperantonomasiadiJesoloipontili
La foto del giorno

Quest'anno Jesolo sta diventando zoppa

Jesolo 16 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
Il simbolo per antonomasia di Jesolo, i pontili
Poche parole.
D'altronde era nell'aria da qualche giorno, gli unici divieti che a Jesolo non esistono, sono quelli dell' altezza per il cemento! Famoso detto " Bepi bùta su cemento" (Cit.CloClo)!
Quest'anno nei pontili,  il simbolo per antonomasia della splendida cittadina turistica del Veneto, Jesolo, non si potrà più prendere la tintarella, l'amministrazione jesolana li ha reclusi con le catene, non si passa più.
Sicuramente le studiano di notte con i tecnici di Conte Casalino & Associated






15.06.2020 - 100 anni dalla nascita di Alberto Sordi

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: Illungomaredellestellejesolano
Il lungomare delle stelle jesolano, annovera tra i suoi nomi anche il grande Albertone nazionale

Il lungomare jesolano intitolato ad Alberto Sordi
Jesolo 15 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
Oggi l'Albertone nazionale avrebbe compiuto 100 anni
Jesolo annovera tra i nomi del suo lungomare delle stelle, anche un pezzo intitolato ad Alberto Sordi (15.06.1920-24.02.2003).
Oggi  l'Albertone nazionale avrebbe compiuto 100 anni.
Il lungomare delle stelle di Jesolo, viene dedicato ogni anno a stelle del cinema, dello spettacolo e dello sport, il primo di tutti fu Alberto Sordi esattamente nella zona del Consorzio Manzoni e correva l'anno 2001.
L'iniziativa del lungomare di stelle la si deve  ad Amorino De Zotti, allora presidente dell'APT e oggi un ottimo imprenditore nel settore turistico-alberghiero. Tra l'APT e l'allora amministrazione comunale governata dal Sindaco Martin Renato,  c'era dell' intesa e così ebbe inizio quest' avventura del lungomare jesolano dedicato alle "stelle". Da allora di artisti e gente dello spettacolo se ne son visti passare per Jesolo, tra questi anche Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Mike Bongiorno, Carla Fracci e molti altri.
L'ultima in ordine di tempo è stata Bebe Vio, era il 2017... Dopo di che... Più nulla, il 2018 e 2019 un vero flop, l'amministrazione comunale attuale non riuscì a trovare un nome (artista) disposto a presenziare.
Quest' anno Jesolo ci riprova. La città è  governata sempre  dagli stessi, ormai da otto anni, un manipolo di centristi e sinistrorsi ( PDL-FJ-PD), a cui l'arte piace molto poco, preferiscono il cemento.
Così per il 2020, il lungomare delle stelle jesolano, sarà intitolato ai medici e infermieri, almeno così dovrebbe essere.
In attesa di questo avvenimento mondano,  uno dei pochi per questa stagione colpita dal coronavirus, passo e chiudo.

Clicca su questo link, continua a guardare le altre foto




12.06.2020 - Il bocciodromo di Jesolo è diventato un ex

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 12.06.2020IlbocciodromodiJesoloèdiventatounex
Il bocciodromo coperto jesolano, è diventato un ex




Jesolo 12 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
Lo hanno smantellato in silenzio nei giorni scorsi
La bocciofila del ruba mazzetto
Al tempo della sua costruzione era la primavera del 2014, si diceva che fosse stato uno scambio di voti e soprattutto una promessa elettorale. Una cosa è certa, si son spesi quasi 800 mila euro di soldi pubblici. Questo era il bocciodromo coperto di Jesolo, si proprio un manufatto per giocare alle bocce, tutto questo voluto dall’ allora Assessore ai lavori pubblici Otello Bergamo, durante l’amministrazione Calzavara.






10.06.2020 - Il vero termometro sono i giornali d'oltre confine

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 10.06.2020Ilverotermometrosonoigiornalid'oltreconfine
Il vero termometro per gli stranieri in città

Questo l'espositore dei giornali stranieri in questi giorni a Jesolo
Jesolo 10 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
Bla bla e bla ancora in città
A Jesolo, oggi esattamente come ieri, la signora Gianna, storica proprietaria di un' edicola in piazza Marconi mi confida con un nodo in gola " Claudio questi sono i giornali che sono arrivati oggi, da ieri hanno iniziato a consegnarli, rispetto agli anni scorsi il nulla" e ancora " lo vedi questo espositore, negli anni scorsi era già stracolmo".
Ecco, questo è il vero termometro a Jesolo, al di là delle chiacchiere del politico di turno. Sono anch'io della stessa idea, sebbene in città ci sia tantissima voglia di iniziare da parte delle attività e soprattutto di quelle ricettivo-alberghiere, vogliono vedere  i tedeschi , gli austriaci, i russi e molti altri ancora.
Tra l'altro, l'App del Comune sulla gestione degli ombrelloni è in forte ritardo di consegna, si dice che non sarà pronta se non alla fine della prossima settimana. Purtroppo troppe chicchiere e poche certezze nella politica locale come in quella nazionale, gli unici che ci rimettono come sempre, sono le partite IVA e chiaramente i posti di lavoro.
Per poter dire che a Jesolo, sono arrivati gli stranieri la vera certezza è vedere le bancarelle delle edicole piene di giornali e i quotidiani di oltre confine. Questi hanno iniziato ad essere consegnati da parte dei distributori solo nella giornata di ieri. Da ieri infatti, nelle edicole si son viste le prime copie, in quella della signora Gianna, due copie del Bild, quotidiano tedesco il resto è il vuoto come in città... A Jesolo c'è tantissima positività tra i diretti interessati, ma nei fatti molta tristezza di aver già perso molto...


L'espositore dei giornali ancora vuoto



31.3.2020 - Il Nostro pianeta Terra

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Coronavirus ·
Tags: 31.3.2020IlNostropianetaTerra
Al tempo del DPCM " coronavirus, a Jesolo


Jesolo 31 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello
Prima il Nostro Pianeta
In questi giorni di vento di bora, a Jesolo, in spiaggia, tornano alla luce i rifiuti che vengono abbandonati d'estate e non solo. Questi sono i giorni della pandemia del coronavirus e siamo tutti chiusi in casa come da DPCM, la mia fortuna è quella di abitare a pochi metri dal mare e così rimanendo dentro ai 200 metri dalla mia residenza , mi sgranchisco le gambe con le dovute cautele, come richiesto dalle norme e mi faccio il giro dell'isolato quotidianamente arrivando fino al mare.
Con me ho sempre la mia Nikon e attraverso i m[...]




15.01.2020 - Il nuovo dissuasore di velocità in via Oriente

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 15.01.2020IlnuovodissuasoredivelocitàinviaOriente
Il nuovo dissuasore di velocità di via Oriente
Sull'asfalto si vedono molto bene i segni lasciati dalle auto
Jesolo  15 Gennaio 2020
di ©Claudio Vianello
Prima le persone...
Jesolo, via Oriente, zona pineta. Direi che ce n'era proprio bisogno di un dissuasore di velocità. In questo tratto d'estate le auto sfrecciano come fossero in un autodromo, diventando così pericoloso. In questa zona ci sono dei campeggi e il villaggio Marzott. Quindi d'estate è una zona trafficatissima, soprattutto alla mattina e al tramonto, quando la gente arriva e/o ritorna dal mare con i loro carichi.  Sembrano tutti degli zombies e l'attraversamento della strada, non avviene quasi mai sulle strisce pedonali, ma bensì in qualunque posto essi arrivino per attraversare. Quindi: benvenga la sicurezza stradale, sia per gli uni che per gli altri. Peccato che come tutte le cose in questo paese (p), queste, spesso vengono fatte ad mentula canis (at cazzum). Questa strada lo percorro quasi ogni giorno e questo dissuasore serve sicuramente a dissuadere dalla velocità, peccato che lo si vede bene solo con la luce del giorno. Sicuramente andrebbe segnalato meglio e ridipinto con il passaggio pedonale sulla sua dorsale.
Via Oriente di notte è quasi tutta al buio e questo dissuasore di velocità diventa pericolosissimo, perchè te lo trovi davanti all'ultimo secondo, anche se vai piano a 50Km orari.
L'altra notte ero a 20 all'ora, per fortuna che c'era la luna piena... Una notte da lupi.
Prima le persone.

Clicca sulla foto per vedere le altre


15.1.2020 - Jesolo Pineta, via Oriente, il nuovo dissuasore di velocità




10.01.2020 - Il via al recupero della sabbia dorata

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ripascimento ·
Tags: 10.01.2020Ilviaalrecuperodellasabbiadorata
È cosa buona e giusta!

Jesolo  10 Gennaio 2020
di ©Claudio Vianello
Una buona notizia per la spiaggia di Jesolo
Troppo semplice? Un volo dall'alto mi fa capire dov'era sparita la sabbia di Jesolo, dopo l'ultima burrasca, quella del 12 novembre dello scorso anno. A volte sembrerebbe così difficile e invece basterebbe così poco per risolvere i problemi dell'erosione. In queste giornate di secca al mare,  la spiaggia di Jesolo si presenta così vista dall'alto. Eccola la spiaggia dorata jesolana mangiata dal mare, la sabbia non era sparita...   [...]

Clicca sul link qui sotto

10.01.2020 - Jesolo Pineta, è cosa buona e giusta recuperare la sabbia!



19.09.2019 - Il decoro cittadino che non c'è

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 19.09.2019Ildecorocittadinochenonc'è
Il decoro cittadino che non c'è

Mi chiedo: i politici locali la vivono la città oppure si fanno belli solo quando serve farsi vedere,  per le vie che contano?
Jesolo  19 settembre 2019
di ©Claudio Vianello
Il verde cittadino è anche questo? Una vergogna!
Via Levantina, zona Croce Rossa. Questo stato di abbandono è ormai così da molti anni se non da sempre. Ma è mai possibile che nessuno durante tutta questa estate 2019, se ne sia accorto passando per via Levantina?
Ricordo che esiste anche un regolamento di polizia urbana dove al TITOLO III: Nettezza, decoro ed ordine del centro urbano, l'Articolo 9: Tenuta delle aree scoperte, Comma B recita così:

Clicca sul link qui sotto

19.9.2019 - Quando il decoro e il verde cittadino, sono degli optionals in città



27.6.2019 - Il verde jesolano in Pineta

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Rifiuti ·
Tags: 27.6.2019IlverdejesolanoinPineta
Il verde jesolano

Jesolo 27 giugno 2019
di ©Claudio Vianello
Questo è il classico esempio di riciclo alla jesolana e non da oggi. Poi viceversa a tutti quelli che fanno la differenziata e si guardano dal non imbrattare le vie cittadine e il bene comune, l' attuale amministrazione comunale di Zoggia & Company......Regala un bel aumento medio della TARI per il 2019, per l'esattezza un


Jesolo 26 giugno 2019 - Il verde jesolano per il resto la cura del cemento!



16.03.2019 - Il nuovo ponte di barche a Cortellazzo, sul Piave è quasi pronto

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 16.03.2019IlnuovopontedibarcheaCortellazzosulPiaveèquasipronto
Era la notte del 4 di novembre del 2018

Il nuovo ponte di barche a Cortellazzo, sul Piave è quasi pronto


Jesolo  16 Marzo 2019
di Claudio Vianello
Il ponte fluviale sul Piave che consente di collegare la località di Cortellazzo a via Revedoli in territorio di Eraclea è stato chiuso
Così recitava un post sul sito del Comune di Jesolo a novembre dello scorso anno. Una cosa è certa in questo paese ( p minuscola): è sempre il privato che vince sui servizi erogati dal pubblico al popolo!
Correva la notte del 4 di novembre e in seguito all'alluvione del 29 ottobre, gli alberi e i detriti che arrivarono dalle montagne colpite dall' alluvione giunsero a valle via Piave
Io documento




02.02.2019 - Il confronto hotel Tahiti com'era e come sarà

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Utopia o realtà ·
Tags: 02.02.2019IlconfrontohotelTahiticom'eraecomesarà
Il confronto non regge!  Jesolo, una città che cambia?

Clicca qui sopra per vedere la "riqualificazione"

Jesolo 02.02.2019
di Claudio Vianello©
Sempre più in alto e soprattutto: senza il verde!
Non sono contrario tout court alla modernità di una città, ma non riesco a comprendere come si possa chiamarla riqualificazione quei nuovi interventi edilizi che stanno vedendo la luce a Jesolo.
Quindi, con questi miei nuovi documenti vorrei far partecipe chi mi legge, e mettere a confronto il vecchio Vs il nuovo,  di una Jesolo che cambia.
IO DOCUMENTO!



17.10.2018 - Il paese dei dannati

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 17.10.2018Ilpaesedeidannati
Guai a chi tocca, una storia infinita
Jesolo 17 Ottobre 2018
di Claudio Vianello©
Il primo paese nel mondo per angherie e burocrazia verso il cittadino? L'ITALIA...

...Il bollo è stato pagato,  ma l’errore se vogliamo chiamarlo così,  è stato fatto al momento del passaggio di proprietà dall’agenzia presso cui mi ero rivolto a Jesolo, e alla quale ho pagato i servizi.
Potrei dire che il tutto è nato a dicembre del 2014, quando acquistai un’ auto.
Passaggio tutto regolare e pagamento del bollo, pagato come richiesto dall’autoscuola.
Tutto regolare, intanto passano gli anni e io continuo a pagare regolarmente il bollo fino ad oggi. Poi però......
                                                                                                                                                  



4.9.2018 - Il T.M.Blue One di Valentino Garavani a Venezia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Storie Italiane ·
Tags: 4.9.2018IlT.M.BlueOnediValentinoGaravaniaVenezia
Valentino Garavani a Venezia, con il suo splendido T.M.Blue One

Venezia - Valentino yacht T.M. Blue One - ©c l a u d i o v i a n e l l o Dòmie18


Jesolo 4 Settembre 2018
di Claudio Vianello©
Attraccata da qualche giorno a Venezia, in riva Sette Martiri
Da qualche giorno è attraccato a Venezia, uno dei più affascinanti yacht del Mediterraneo. È lungo 50 metri e largo 9, con una livrea blu  e  la sopracoperta bianca “like a yachtman blazer with white shirt”. È lo yacht di Valentino Garavani l’imperatore dell’eleganza italiana. Si chiama T.M. Blue One, ed è un omaggio ai suoi genitori, la madre Teresa e il padre Mauro.
Questo yacht è stato costruito trent’anni fa circa,dai Cantieri Picchiotti e fu chiamata come madrina per il varo la splendida Sophia Loren. Il T.M.Blue One nacque di 41 metri per poi essere allungato nel 2014 portandolo agli attuali 50 metri, un lavoro commissionato ai cantieri Lusben di Viareggio, azienda del gruppo Azimut.
Lui, Valentino Garavani domenica si trovava  sulla plancia a gustarsi la Regata Storica veneziana.

Clicca sulla foto per vedere le altre immagini

Valentino e i suoi ospiti a Venezia, sul T.M.Blue One



17.07.2018 - Il mercato dei falsi e delle risorse, in riva al mare

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Commercio e Turismo ·
Tags: 17.07.2018Ilmercatodeifalsiedellerisorseinrivaalmare
Il mercato dei falsi e delle risorse, in riva al mare



Jesolo 17 Luglio 2018
di Claudio Vianello©
#robadamatti
Ormai sono tre anni che loro, appena inizia la stagione si stanziano su questo pontile, quasi tutte le mattine. Si, sono quelli che la Boldrini chiama risorse, e il Tito Boeri presidente dell'INPS invece, come ormai ce lo ripete periodicamente: abbiamo bisogno di immigrati per mantenere in vita il sistema pensionistico. Adesso capisco, questi pagherebbero per primis i loro stipendi, per le nostre pensioni, chissà?
La cosa secondo il mio modesto parere non può stare in piedi, comunque, se ti capitasse di venire a Jesolo

17.07.2018 - Il mercato dei falsi e delle risorse, in riva al mare



6.5.2018 - Il ripascimento jesolano, una storia infinita

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ripascimento ·
Tags: 6.5.2018Ilripascimentojesolanounastoriainfinita

Il ripascimento jesolano, una storia infinita
lt
Il terzo pennelo . un palliativo contro le mareggiate e l'erosione della spiaggia


Jesolo 6 maggio 2018

di Claudio Vianello©
Ogni anno è la stessa storia. Soluzioni posticce e costose che non serviranno a nulla
#robadamatti

3a Puntata
La cronaca di un'estate ormai alle porte e con situazioni diverse in una città. Città che dovrebbe essere una sola.
Molto spesso si dice che le soluzioni dovrebbero essere definitive..... ecco questo è il tipico esempio all'italiana. Soluzioni o meglio palliativi che non risolvono il problema e che hanno comunque un costo per la collettività. Evito altre parole e vi racconto di seguito attraverso i miei documenti, immagini e filmati la situazione sui lavori a Jesolo, per il ripascimento dell'arenile in zona pineta. Le promesse fatte nelle settimane scorse dai referenti jesolani per la soluzione del problema, dopo le ultime burrasche del mese di aprile,  prevedono  la consegna della spiaggia in ordine per questa zona,  entro la fine di questo mese.
Per questo ho deciso settimanalmente di tenervi informati e quindi documenterò il progresso dei lavori, fino alla consegna.

Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre



Il filmato sulla situazione odierna




Torna ai contenuti | Torna al menu