contatore visite free

Renzi - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

In Italia, il Jobs Act dovrebbe creare nei prossimi mesi, 210 mila nuovi posti di lavoro, lo dice Renzi

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in LAVORO E DISOCCUPAZIONE ·
Tags: InItaliailJobsActdovrebbecreeràneiprossimimesi210milanuovipostidilavorolodiceRenzi

In Italia, il Jobs Act dovrebbe creare nei prossimi mesi, 210 mila nuovi posti di lavoro, lo dice  Renzi

Dal 2008 al 2014, in Italia si son persi 556 posti di lavoro al giorno, 16680 al mese e oltre 200 mila posti di lavoro all'anno. Quindi dal 2008 ad oggi in Italia si son persi un milione e duecentomila posti di lavoro.In Italia hanno chiuso nel 2013 oltre 372 mila aziende oltre 1000 al giorno, Nel 2014 dovrebbero essere oltre le 400 mila aziende che han chiuso i battenti, per adesso attendiamo i dati ufficiali. In Italia oggi, sono 700 mila aziende sull'orlo del fallimento. Un milione 700 mila imprese, il 39 per cento, hanno segnalato di non aver potuto effettuare assunzioni, mentre 900 mila aziende, il 20 per cento, hanno valutato la possibilità di licenziare in ragione di problemi conseguenti al ritardo dei pagamenti. Infine, 700 mila imprese si troverebbero sull'orlo del fallimento. In questi giorni la crisi colpisce anche un colosso come il mercatone uno, che si arrende alla crisi e presenta i libri in tribunale con richiesta di concordato preventivo. L'azienda con  i suoi 79 punti vendita in Italia, con i suoi 3.700 addetti e 11 milioni di clienti è entrata in crisi  diversi anni fa......... e adesso ?  

È solo l'ultima delle tante aziende che chiudono quotidianamente in Italia
E il Jobs Act, dovrebbe creare 210 mila posti di lavoro ? "Vieni avanti cretino", era un film commedia italiano del 1982, diretto da Luciano Salce e interpretato da Lino Banfi
Benvenuti in Italia


Federica Mogherini, nello scorso Giugno invitava gli Italiani ad investire a Cuba




Jobs Act 2014 - Tanti auguri anche a Matteo Renzi

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in POLITICA ITALIANA ·
Tags: JobsAct2014TantiauguriancheaMatteoRenzi

Natale 2014 - Un anno difficile per l'Italia quello appena passato e per il 2015
Prepariamoci!
C'è l'acqua calda del "Compagno Matteo"!

Tanti auguri anche a Matteo Renzi con il suo Jobs Act, l'azione del governo italiano che porterà alla "Disperazione Italia" nel 2015

Grazie da Babbo Natale, Matteo Renzi !

È stato un anno, il 2014, per le imprese italiane, veramente drammatico Matteo, centinaia di migliaia di attività hanno chiuso i loro battenti e  non riapriranno mai più. Per gli Italiani invece,  un anno di tanti sacrifici, forse troppi, e in questi ultimi anni di troppe, tante tasse e tante nuove tasse.
Intanto che, l'Italia "và a Ramengo" voi preparavate il pacco natalizio del " Jobs Act - LEGGE 20 marzo 2014, n. 34". Grazie ancora Matteo. Cosa gli dirai a quelle centinaia di migliaia di  Partite Iva che, continueranno a chiudere nel 2015 per asfissia da troppe tasse, e con loro perderanno il posto centinaia di migliaia di lavoratori ?
Ai sindacati italiani invece, che, in tutti questi anni sono stati gli artefici insieme ai vari governi succeduti fin qui, di questa rovina, Buon Natale, e dal 2015 che inizino, presentando dei bilanci come tutte le aziende Italiane a pagare le tasse. L'imprenditore non licenzia per il gusto di licenziare, licenzia per evitare la chiusura da troppe tasse.

Buon Natale Compagno Matteo 2014 aspettando il 2015......




Torna ai contenuti | Torna al menu