contatore visite free

ci - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

26.04.2020 - Se tutti ci preoccupassimo un po' di più

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in COVID-19 ·
Tags: 26.04.2020Setutticipreoccupassimounpo'dipiù
Le foto al tempo del  coronavirus, a Jesolo, la solita plastica

Basterebbe spendersi un po' di più



Jesolo 26 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Meno male che il Mondo sta andando a puttane
Non bastava la solita plastica. Ad ogni mia passeggiata raccolgo sempre qualcosa mi viene così normale. Basterebbe così poco ed invece niente sempre peggio...





13.05.2019 - Bravo Crozza, ci son caduti tutti nella tua rete!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 13.05.2019BravoCrozzacisoncadutituttinellatuarete!

Bravo Crozza. Ci son caduti tutti quanti nella sua rete!
Crozza in una interpretazione  di Vincenzo De Luca

Jesolo  13 Maggio 2019
di Claudio Vianello
Nel Video-Montaggio trasmesso in TV, Jesolo è stata paragonata a una pozzanghera
Ho lavorato tutta la mattinata con il video trasmesso da Fratelli di Crozza venerdì scorso, volevo capire se quel video era vero! Poi una volta scoperto,  ho cercato il video originale del governatore della Campania, Vincenzo de Luca. Un video dove il De Luca presente a Bagnara, annunciava interventi ed investimenti per trasformare il litorale domiziano in costa turistica come quella romagnola, dove sempre secondo il filmato trasmesso nella trasmissione " Fratelli di Crozza"  De Luca diceva che "Jesolo....sembra una pozzanghera".
Eureka, trovato e...... Un madornale video-montaggio, forse  montato ad hoc  per parlar male di Cavallino e Jesolo?...... Purtroppo non è la prima volta ....

De Luca si è espresso così:
“Siamo stati dei disgraziati”
A sottolineare con forza lo scempio degli ultimi decenni, è il governatore della Campania Vincenzo De Luca, presente al momento della demolizione. “Siamo stati dei disgraziati, qui avevamo una miniera d’oro e adesso stiamo buttando il sangue per recuperare, eppure la provincia di Caserta- ha detto il presidente della Regione – è la sola ad avere sul territorio campano una fascia costiera in grado di accogliere turismo di massa. Se guardate le statistiche dei flussi turistici, noterete che ai primi posti ci sono le zone dell'Emilia  e del Veneto............ La grandezza che hanno gli operatori anche in Emilia è questa, hanno  saputo trasformare una realtà ambientale che rispetto alla nostra non ha paragone, sembra una pozzanghera“.....Omissis


Questo è il video originale

                                                                                                                                             



13.2.2019 - I cestini che non ci sono sul lungomare

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Rifiuti ·
Tags: 13.2.2019Icestinichenoncisonosullungomare
Basterebbe così poco, a volte non serve il metro! Basta girarsi dall'altra parte...E non vedere

La situazione in certe zone di Jesolo al mare

Jesolo 13.02.2019
di Claudio Vianello©
Sempre più in alto e soprattutto: basterebbe così poco !
Quasi tutti i giorni mi faccio una passeggiata in spiaggia. La prima domanda che mi pongo appena vedo il mare è questa: che fortunati che siamo ad abitare al mare, che se ne rendano conto quelli della stanza dei bottoni con o senza metro? O semplicemente la usano  per una mera coltivazione del proprio orticello?
Camminando quei pochi minuti in riva al mare mi carico di positività.......e........ Arrivano loro, i camion della nettezza urbana che arrivando da ovest vanno verso est, lasciando quei solchi profondi sulla battigia che tutti noi vediamo nei dodici mesi di ogni anno, che sia estate o inverno, primavera o autunno........ Chissà!
Ricordo solo che dopo la mareggiata di fine ottobre quei camion son spariti, servivano proprio allora a ripulire la spiaggia.... E invece?
Ma questa è un'altra storia perchè oggi vi vorrei parlare sempre di rifiuti e dei cestini che spesso lungo la passeggiata non ci sono.
Ma secondo loro, sempre quelli della stanza dei bottoni con o senza metro,  la gente dove dovrebbe buttare i rifiuti mentre passeggiano in spiaggia ?
Li vedo che spesso con lo sguardo cercano un cestino che non lo trovano e/o sono pieni......Che sia così difficile sistemarne alcuni dove non ci sono e tenere puliti quelli che ci sono già sulla promenade?





26.04.2017 - A volte ci pensa il maltempo e la pioggia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Campagna elettorale ·
Tags: 26.04.2017Avoltecipensailmaltempoelapioggia

Jesolo 26 Aprile 2017 - La foto del giorno
A volte ci pensa il maltempo e la pioggia,  a metterli tutti insieme
"Il pateracchio jesolano"

Roba da temporal

Jesolo, una campagna elettorale quella per il prossimo Sindaco di Jesolo, a suon di facce nuove e migliaia di manifesti elettorali.
E con una marea di slogan coniati apposta per premiare le persone:
#primalepersone
#perlepersone
#conlepersone
#hoacuorelamiagente
#semprepresente
#jesolanituttolanno
#primaimieiepoiglialtri

A volte però è destino, ci pensa il cattivo tempo e la pioggia a metterli tutti insieme, una generazione di politici.
E nel contempo, guardiamoci questa  campagna elettorale per il nuovo Sindaco di Jesolo attraverso i manifesti dei contendenti .......





15.11.2014 - La segnaletica stradale - Spesso ci sentiamo dire: è sempre colpa degli automobilisti!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Sicurezza Stradale ·
Tags: 15.11.2014LasegnaleticastradaleSpessocisentiamodire:èsemprecolpadegliautomobilisti!


15 Novembre 2014 - Una rotatoria controsenso di marcia? O forse semplicemente, chi se ne frega degli automobilisti?

Jesolo 15 Novembre 2015

Spesso ci sentiamo dire: è sempre colpa degli automobilisti! Al contrario, non si dice mai che, spesso regna molta confusione per le strade nei cartelli stradali.  Chi dovrebbe essere il preposto al controllo della regolarità per i cartelli stradali nelle strade, sia per quelli verticali che per le indicazioni orizzontali ? C'è un' usanza in Italia, quella di fare interventi posticci e non risolutivi  per le strade, così facendo se ne appiccicano di nuovi cartelli stradali, quasi ogni giorno. La città di Jesolo ne è maestra.
In Italia c'è una direttiva, la 89/196/CE, originariamente recepita  con Decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, e sue successive integrazioni e modifiche,Omissis.
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione e i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per la Sicurezza Stradale il 5 Agosto dello scorso anno (2013) ha inviato a tutti gli enti responsabili della segnaletica stradale, delle istruzioni e linee guida per la fornitura e posa in opera di segnaletica stradale.

Tra altre informazioni impartite, nella stessa informativa si detta quanto segue: Uniformità della segnaletica
Allo scopo di evitare il ripetersi dei segnalati comportamenti difformi, avendo come obiettivo quello della massima uniformità del panorama segnaletico sulle strade italiane, come prescritto dall’art. 38, c. 6, del Codice, in aggiunta alle istruzioni già impartite dal competente Ministro pro-tempore, con le due direttive sulla corretta ed uniforme applicazione delle norme del codice della strada in materia di segnaletica e criteri per l’installazione e la manutenzione, emanate il 24 ottobre 2000 e il 27 aprile 2006, si ritiene opportuno fornire agli enti proprietari di strade e ai loro concessionari le istruzioni operative che seguono, alle quali si raccomanda di uniformarsi.  Eccetera eccetera.



Questo è un tipico esempio a Jesolo, di una segnalita ingannevole! e anche carente.





Jesolo E ci risiamo. Anche oggi ci troviamo a parlare di Illegalità.

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Sicurezza Stagione 2014 ·
Tags: JesoloEcirisiamo.AncheoggicitroviamoaparlarediIllegalità.

Jesolo 11 Luglio 2014


"Va tutto bene" di Claudio Vianello


Alcune fasi dell'operazione

di Claudio Vianello 2014©

E ci risiamo. Anche oggi ci troviamo a parlare di Illegalità.

E allora partiamo dal motto " Uno fa e che altro desfa " e cioè uno fa e l’altro disfa.
Perché così è in questo paese chiamato Italia: anche questa mattina a Jesolo Lido  dispiego di forze dell’ordine della Polizia di Stato contro quei " Signori" extracomunitari illegali, dediti quotidianamente a commettere delitti sul Popolo Sovrano, sul nostro territorio.
Questa mattina in Via Dante 4° Accesso al mare( via Mattiello strada privata ) a due passi da Piazza Drago, c’erano due auto della Polizia di Stato, un camion dei pompieri, poi è arrivata un’auto dei Vigili Urbani e ancora un carrello elevatore, in tutto una ventina persone circa e per far cosa? Scovare quei delinquenti extracomunitari che alloggiano negli stabili abbandonati da anni sul nostro territorio.
Credo, che perseguire la delinquenza per debellarla e/o comunque provare a farlo, in uno stato di diritto sia un motivo fondamentale di esistenza… Ma prendere in giro le persone che ogni giorno sono sulla strada in difesa della democrazia e dei suoi valori no! I poliziotti e le altre forze dell’ordine che mettono a repentaglio la loro vita quotidianamente, per far valere la legalità vengono poi, sistematicamente derisi da quei cosiddetti "Signori", delinquenti irregolari… Credo che questo non faccia parte della democrazia.(...) continua a leggere e guarda tutte le immagini




Torna ai contenuti | Torna al menu