contatore visite free

coronavirus - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.4.2020 - Le foto al tempo del coronavirus, a Jesolo, i soliti noti

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 17.4.2020LefotoaltempodelcoronavirusaJesoloisolitinoti
Le foto al tempo del  coronavirus, a Jesolo,  i soliti noti

Diciamo che sarebbero doppiamente da multare


Jesolo 17 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Niente, non lo capiscono che dobbiamo aver rispetto di tutto quello che ci circonda!
I soliti imbecilli. Questa mattina nella mia consueta passeggiata rispettando i 200 metri da casa e in prossimità della stessa. Non commento nemmeno, basterebbe quel poco in più di materia grigia e soprattutto rispetto.

Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre immagini

#robadaimbecilli




28.3.2020 - Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Coronavirus ·
Tags: 28.3.2020Altempodelcoronavirusl'Italiaèmessaall'angolodall'Europa
Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

Le aziende italiane stanno iniziando già a soffrire

Jesolo 28 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello

Siamo alla pura follia, in un Paese chiamato Italia.

In tutti i Paesi del Mondo, se lo Stato ti è debitore, questo, i soldi che ti deve te li versa sul tuo c/c con un semplice click, vorrei parlare delle piccole e micro aziende, le partite IVA italiane.
Purtroppo in questi giorni di crisi ce ne stiamo rendendo conto, tu per lo Stato sei un calzetto. Lui, ti conosce, sa tutto di te, sa come ti muovi, conosce anche il colore delle tue mutande e quanti peli sul culo che!
Poi, un giorno ti fa chiudere, per una sicurezza sanitaria dovuta alla pandemia del coronavirus e ti dice che può darti come aiuto per quello che perdi e perderai, 600 euro per il mese di marzo.
Questo è il valore che lo Stato italiano, ha quantificato  per la tua attività, per il mese di chiusura, in questo Paesotto chiamato Italia.
Per avere questo patrimonio che secondo Lui, ti dovrebbe bastare per mantenerti un mese, ti devi iscrivere e fare una domanda sul sito dell'INPS. Lo devi fare pure in fretta, ti devi sbrigare insomma, non devi perdere "tempo" nel presentare la domanda, altrimenti rischi di non ricevere nulla. Saranno solo i più veloci ad essere premiati.
Follia pura! Tutta Italiana.  Scusami Stato, ma non sei tu che sai tutto di noi, hai tutti nostri dati, i nostri conti correnti, la nostra carta di cretito, tutte  le nostre dichiarazioni dei redditi e tutti i contributi che abbiamo pagato fino allo scorso 29 febbraio 2020?
Che sia troppo difficile accreditarci questa pseudo-mancetta di Stato, per tutto quello che ci stai facendo perdere sul nostro conto corrente?
Purtroppo, uno Stato che ci ha additati per decenni e continua a farlo, sostenendo insieme ai sindacati: che siamo noi gli evasori e per questo che l'Italia va male e oggi cosa ti fa: premierà chi ha sempre lavorato in nero, con un assegno di sopravvivenza, lo ha già fatto e lo sta facendo ancor oggi con il reddito di cittadinanza.
Dall'altra parte le aziende italiane in crisi con questa chiusura forzata, cominciano già a soffrire e qualche azienda nei giorni scorsi mette le mani avanti con i propri clienti, chiedendo a queste un "comportamento etico": " in questo momento tutti indistintamente stiamo affrontando un periodo davvero difficile. Nei prossimi mesi, in un modo o nell'altro, ci troveremo ad affrontare un calo di fatturato e conseguentemente ad una mancanza di liquidità". Omissis...
Posso dire solo una cosa: teniamoci forte, perché appena sarà passata questa pandemia, sottovalutata fin dall'inizio dal politico di turno; (È tutto sotto controllo ci raccontava, "Conte" non più di qualche settimana fa), ho paura che inizieremo a vedere decine di fallimenti e suicidi tra le partite IVA, abbandonate come il solito completamente da uno Stato ciarlatano e incapace di governare nelle difficoltà e dare aiuti concreti all'economia.






9.3.2020 - Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 9.3.2020AltempodelDPCMcoronavirusaJesolo
Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

Un'immagine di ieri a Jesolo

Jesolo 9 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello
Prima le persone...
Il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
Secondo il mio modesto parere la gente oggi,  non se ne rende ancora conto che è diventata una cosa molto seria. Molti ragionano così: tanto io ne sono immune...Niente di più sbagliato e ieri a Jesolo si è visto proprio questo. Credo purtroppo,  se vogliamo sconfiggere il "male" dobbiamo essere molto lucidi... E cercare di fare il Nostro meglio possibile. Non è un gioco!
Per chi volesse leggersi il DPCM pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri [...]
N.B. Le foto qui sotto, sono state fatte con uno zoom, quindi appiattiscono un po' la prospettiva, però danno l'idea di quanta gente ci fosse ieri in spiaggia.
Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre






Torna ai contenuti | Torna al menu