contatore visite free

del - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.4.2020 - Le foto al tempo del coronavirus, a Jesolo, i soliti noti

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 17.4.2020LefotoaltempodelcoronavirusaJesoloisolitinoti
Le foto al tempo del  coronavirus, a Jesolo,  i soliti noti

Diciamo che sarebbero doppiamente da multare


Jesolo 17 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Niente, non lo capiscono che dobbiamo aver rispetto di tutto quello che ci circonda!
I soliti imbecilli. Questa mattina nella mia consueta passeggiata rispettando i 200 metri da casa e in prossimità della stessa. Non commento nemmeno, basterebbe quel poco in più di materia grigia e soprattutto rispetto.

Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre immagini

#robadaimbecilli




28.3.2020 - Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Coronavirus ·
Tags: 28.3.2020Altempodelcoronavirusl'Italiaèmessaall'angolodall'Europa
Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

Le aziende italiane stanno iniziando già a soffrire

Jesolo 28 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello

Siamo alla pura follia, in un Paese chiamato Italia.

In tutti i Paesi del Mondo, se lo Stato ti è debitore, questo, i soldi che ti deve te li versa sul tuo c/c con un semplice click, vorrei parlare delle piccole e micro aziende, le partite IVA italiane.
Purtroppo in questi giorni di crisi ce ne stiamo rendendo conto, tu per lo Stato sei un calzetto. Lui, ti conosce, sa tutto di te, sa come ti muovi, conosce anche il colore delle tue mutande e quanti peli sul culo che!
Poi, un giorno ti fa chiudere, per una sicurezza sanitaria dovuta alla pandemia del coronavirus e ti dice che può darti come aiuto per quello che perdi e perderai, 600 euro per il mese di marzo.
Questo è il valore che lo Stato italiano, ha quantificato  per la tua attività, per il mese di chiusura, in questo Paesotto chiamato Italia.
Per avere questo patrimonio che secondo Lui, ti dovrebbe bastare per mantenerti un mese, ti devi iscrivere e fare una domanda sul sito dell'INPS. Lo devi fare pure in fretta, ti devi sbrigare insomma, non devi perdere "tempo" nel presentare la domanda, altrimenti rischi di non ricevere nulla. Saranno solo i più veloci ad essere premiati.
Follia pura! Tutta Italiana.  Scusami Stato, ma non sei tu che sai tutto di noi, hai tutti nostri dati, i nostri conti correnti, la nostra carta di cretito, tutte  le nostre dichiarazioni dei redditi e tutti i contributi che abbiamo pagato fino allo scorso 29 febbraio 2020?
Che sia troppo difficile accreditarci questa pseudo-mancetta di Stato, per tutto quello che ci stai facendo perdere sul nostro conto corrente?
Purtroppo, uno Stato che ci ha additati per decenni e continua a farlo, sostenendo insieme ai sindacati: che siamo noi gli evasori e per questo che l'Italia va male e oggi cosa ti fa: premierà chi ha sempre lavorato in nero, con un assegno di sopravvivenza, lo ha già fatto e lo sta facendo ancor oggi con il reddito di cittadinanza.
Dall'altra parte le aziende italiane in crisi con questa chiusura forzata, cominciano già a soffrire e qualche azienda nei giorni scorsi mette le mani avanti con i propri clienti, chiedendo a queste un "comportamento etico": " in questo momento tutti indistintamente stiamo affrontando un periodo davvero difficile. Nei prossimi mesi, in un modo o nell'altro, ci troveremo ad affrontare un calo di fatturato e conseguentemente ad una mancanza di liquidità". Omissis...
Posso dire solo una cosa: teniamoci forte, perché appena sarà passata questa pandemia, sottovalutata fin dall'inizio dal politico di turno; (È tutto sotto controllo ci raccontava, "Conte" non più di qualche settimana fa), ho paura che inizieremo a vedere decine di fallimenti e suicidi tra le partite IVA, abbandonate come il solito completamente da uno Stato ciarlatano e incapace di governare nelle difficoltà e dare aiuti concreti all'economia.






9.3.2020 - Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 9.3.2020AltempodelDPCMcoronavirusaJesolo
Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

Un'immagine di ieri a Jesolo

Jesolo 9 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello
Prima le persone...
Il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
Secondo il mio modesto parere la gente oggi,  non se ne rende ancora conto che è diventata una cosa molto seria. Molti ragionano così: tanto io ne sono immune...Niente di più sbagliato e ieri a Jesolo si è visto proprio questo. Credo purtroppo,  se vogliamo sconfiggere il "male" dobbiamo essere molto lucidi... E cercare di fare il Nostro meglio possibile. Non è un gioco!
Per chi volesse leggersi il DPCM pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri [...]
N.B. Le foto qui sotto, sono state fatte con uno zoom, quindi appiattiscono un po' la prospettiva, però danno l'idea di quanta gente ci fosse ieri in spiaggia.
Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre






19.08.2019 - Basterebbe così poco, un forte senso del bene comune

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 19.08.2019Basterebbecosìpocounfortesensodelbenecomune
Siamo un popolo di sporcaccioni e poi ci lamentiamo

La raccolta di questa mattina
Jesolo 19 Agosto 2019
di ©Claudio Vianello
Basterebbe così poco, un forte senso civico del bene comune

Ieri sera sono uscito come spesso faccio, a passeggiare lungo la pseudo ZTL. Loro, i politici quelli dell'amministrazione comunale la chiamano l'isola pedonale più lunga d'Europa. Già qui ce ne sarebbe da dire, ma tralascio perchè poi  questo problema lo riprenderò tra qualche giorno. Devo dire onestamente che la pseudo isola pedonale è un po' sporca, carte e rifiuti di ogni genere dappertutto e questo non lo reputo un bel biglietto da visita, bisognerebbe ritornare agli operatori ecologici come nelle grande città, quel carettino che va avanti e indietro, raccogliendo i rifiuti per terra oltre chiaramente a sanzionare chi sporca.
Oggi mi voglio soffermare sul senso civico del bene comune che le attività, lungo la via pseudo-pedonale più lunga d'Europa non hanno, onestamente basterebbe solo qualche minuto al giorno. Esattamente il 24 luglio, postai sulla mia pagina di facebook una foto con la raccolta dello sporco, i mozziconi di sigaretta che quasi quotidianamente faccio sulla strada, ormai divenuta un'arteria principale di Jesolo, che costeggia la mia attività.
Bene, sarebbe meglio dire male, molto male. Alcuni amici che avevano letto il mio post, mi hanno detto che avrei sbagliato a pubblicarlo, perchè secondo la loro ragione, non dovevo farlo. Loro pagano già la TARI,  poi ci sono i soffiatori e le spazzatrici comunali che puliscono ogni mattina le vie cittadine. Gli ho risposto che le strade vengono pulite di buon mattino e poi si risporcano, quindi continuano e continueranno a buttare lo sporco sulla via principale.....Perchè il marciapiede non è di loro competenza. Gli ho risposto: ma vi costa troppo raccogliela invece di gettarla sulla strada? Pago le tasse !


Clicca sulla foto per ingrandirla e vedere le altre foto




11.06.2019 - Basta orge e sesso libero sull'isola del mort

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 11.06.2019Bastaorgeesessoliberosull'isoladelmort
E poi leggi dei notizioni sulla stampa nazionale:
"Dal Fatto Quotidiano"


11 Giugno 2019
di ©Claudio Vianello
#robadamatti #robadamatti #robadamatti
Tutti ipocriti e bigotti o quasi
Viviamo in questi tempi dove tutto passa dal web, davanti al cellulare e quando si parla di sesso...
Eccoli tutti casa e chiesa
Io che ero rimasto alle promesse del consigliere Alessandro Perazzolo tra il 2011 e 2014, oggi lo stesso è assessore del Comune di Jesolo. Il Perazzolo in quel tempo si fece in quattro per portare a casa la spiaggia dei nudisti.....E adesso sarebbe curioso sapere cosa ne pensa? C'è da dire che oggi, Jesoeo, occupa quasi tutte le testate giornalistiche italiane con "orge e sesso a Jesolo", addirittura l'ANSA rilancia la notizia, ci aggiungo io: manca solo la Maria e il Rock and Roll e torniamo indietro di 50 anni all'isola di Wight. Finalmente si parla di buon sesso lontano da occhi indiscreti.[....]


Una foto della spiaggia del mort a Jesoeo




01.03.2019 - La Stele del Pan in Sotoportego Falier

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VANDALI IN AZIONE ·
Tags: 01.03.2019LaSteledelPaninSotoportegoFalier
La Stele del Pan in Sotoportego Falier

Venezia 1 Marzo 2019
do ©Claudio Vianello

Il Comune di Venezia ha dato ordine alla Veritas di ripulirla

Io non lo so se alla Veritas, come riportato dai quotidiani di oggi ci siano dei restauratori. Una cosa è certa, dopo il passaggio dei vandali dell'altro giorno in Sotoportego Falier e la relativa deturpazione della Stele del Pan, il Comune ha incaricato Veritas del suo restauro-pulizia. Ricordo solo che la Stele è un monumento per Venezia e la Serenissima, correva l'anno 1727, ergo tale monumento avrebbe dovuto essere trattato come tale per il suo ripristino. Infatti, anche se c'è stata buona volontà nella sua celere pulizia, il pressapochismo si nota tutto........
Io documento




27.02.2019 La storia della Stele del Pan a Venezia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VANDALI IN AZIONE ·
Tags: 27.02.2019LastoriadellaSteledelPanaVenezia
Come cambiano i tempi e la storia della Serenissima
La Stele del Pan

A sinistra la storia e a destra i soliti coglioni di vandali

Venezia 27 Ottobre 1727
La storia della stele del pan

La stele del Pan, contro il contrabbando del pane a Venezia correva  il 27 ottobre 1727 .
Nella stele si avvisano tutti coloro che trasgrediranno l'ordine di non vendere o cuocere pane in altri luoghi che non siano i negozi dei pistori, saranno puniti con l'ammenda di 25 ducati e la prigione. Se i trasgressori saranno forneri la pena sarà duplicata. L'editto prosegue proibendo anche ai barcaroli di trasportare pane di contrabbando o anche solo di condurre persone che ne avessero con sè, con pena di vedersi bruciare la barca e la sospensione della libertà (licenza) per non meno di due anni.
Per ordine dell'Inquisidor il proclama doveva essere stampato, pubblicato e inciso nel marmo nei luoghi più frequentati; si sarebbero accettate anche denuncie segrete, per le quali si sarebbe istruito un regolare processo contro i rei, sentito comunque il parere dell'Inquisidor.
Nel retro del cippo, cioè la faccia rivolta verso il rio dei Santi Apostoli è riportato integralmente il testo della parte del proclama di interesse per i barcaroli, che per questo rio numerosi transitavano anche per via dei collegamenti assicurati dal traghetto per Murano il cui "stazio" si trovava poco lontano.
Questo l'editto riportato dalla stele

IL SERENISSIMO PRINCIPE FA SAPER ET E D ORDINE
DELL ILLUSTRISSIMO ET ECCELLENTISSIMO
SIGNOR INQUISITOR SOPRA DATII
CHE ALCUNO COSI HUOMO COME DONNA NON ARDISCA DI FABRICAR
O FAR FABRICAR VENDER O FAR VENDER PANE DI FARINA DI FORMENTO
IN QUAL SI SIA LUOGO DELLA CITTA COSI FORESTO COME CASALINO
NELLE CASE NE IN BARCHE NE PER LE STRADE ALLA PORTA DI GHETO
RIVA DELL OGLIO SANTI APOSTOLI NE IN ALTRI LUOGHI DELLA CITTA
IN PENA DI CORDA PREGGION GALERA E DE DUCATI VINTICINQUE
PER CADAUNO OGNI VOLTA CHE CONTRAFACESSERO LA METTA DE
QUALI SU DE MINISTRI CHE FACESSERO LE RETENTIONI DEGLI REI
OLTRE LA META DEL PANE E DUCATI CINQUE DALL ARTE DE PISTORI NE
POSSINO USCIR DE PRIGGIONE LI RETENTI SE NON HAVERANNO UNA
FEDE DAL GASTALDO SUDETTO CHE SU STATA REINTEGRATA L
ARTE DELLI DUCATI CINQUE E SBORSATI E SE SI TROVASSERO TRASGRES
SORI LI FORNAI CADINO IN PENA DUPLICATA GIA DECRETATA.
LI PUTTI DI ETA NON OTTIMA POSSINO ESSER RETENTI E POSTI
PER MOZZI SOPRA PUBBLICHE NAVI E S INTENDANO IN CORSI SOT
TOPOSTI A TUTTE LE PENE SOPRA DETTE QUELLI CHE LI HAVESSERO
MANDATI AVENDER DETTO PANE.
SE ALCUNO ARDISSE DI TEMERARIAMENTE OSTARE ALLE RETENTIONI
REI O ALL ASPORTO DEL PANE S INTENDI CADUTO E SOCCOMBENTE
ALLE PENE MEDESIME DE DELINQUENTI E POSSINO TANTO GLI UNI
QUANTO OGNALTRO ESSER RETENTI DA OGNI CAPITANIO
CON LI PREMI SOPRA DETTI.
POSSINO PURE ESSER RETENTI LI MAGAZENIERI OSTI E
QUEI DELLE CAMERE LOCANDE CHE TENESSERO PAN FORESTIER OD OGN ALTRO
LUOGO DA QUEI PISTORI CHE FUSSERO OBBLIGATI A RICEVERLO
SEMPRE SEGNATO E MARCATO GIUSTO ALL OBBLIGO DELI STESSI
E NON ESSENDO CON TALI REQUISITI S INTENDI SEMPRE PER CONTRA
BANDOE LI MEDESIMI SOGGIETI ALLE SOPRADETTE PENE.
LI BARCAROLI CHE CONDUCESSERO PANE IN QUESTA CITTA E L
VASSERO PERSONE CHE NE PORTASSERO CADINO NELLA PENA DE
DUCATI VENTICINQUE ED ESSERLI ABBRUCIATA LA BARCA E S
INTENDINO BANDITI PER ANNI DUE DA QUEL TRAGHETTO IN CUI
ESERCITASSERO LA LA LIBERTA.
SIA IL PRESENTE PROCLAMA STAMPATO PUBLICATO ET INCISO
IN MARMO ALLA PORTA DEL GHETTO RIVA DELL OGLIO SANTI
APOSTOLI SAN MARTIN ET ALTRI LUOGHI PIU FREQUENTATI DA
CONTRAFACIENTI ACCIO RESTI PRESTATA L INTIERA OBBEDIENZA
ALLO STESSO NE POSSA ESSER ADOTTO PRETESTO D IGNORANZA.
PER VENIRE IN LUME DE REI SI ACCETTERANNO DENONCIE SECRETE
E SI FORMERA PROCESSO PER VIA D INQUISIZIONE CONTRO SIMILI CON
TRAFATTORI ONDE SI ESTIRPI UN DISORDINE SI PERNITIOSO NON SOLO
ALL INTERESSE DEL PUBBLICO CHE A QUELO DELL ARTE DEI PISTORI
DAT LI 27 OTTOBRE 1727
GIO BATTISTA LIPPOMANO INQUISITOR SOPRA DACU
CANDIDO QUERINI NOD. DELL’INQUISIT
ADÍ 31 OTTOBRE 1727 PUBLICATO SOPRA LE SCALE
DI SAN MARCO E DI RIALTO ET ALTRI LOCHI



01.02.2019 - Le vere menti occulte dei veri luminari del sabìon!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in mareggiate ·
Tags: 01.02.2019Leverementioccultedeiveriluminaridelsabìon!

Dall'ultima mareggiata sono passati oltre 3 mesi



Jesolo 01.02.2019
di Claudio Vianello©
Purtroppo la politica a Jesolo  è fatta da menti occulte, da veri luminari del sabìon!

Questo il bollettino delle maree dei prossimi giorni

E ci risiamo questa notte alle 23:00, è prevista un' acqua alta di 120 cm slm. Le famose dune di metroman e di sabìonman. Menti occulte jesolane, loro pur di risolvere i problemi le studiano di notte. Dei veri luminari del sabìon, eccoli sono sempre loro. Per loro va sempre bene, prevedono soluzioni su soluzioni e sono lungimiranti.
Ma facciamo un passo indietro a quel 28 e 29 ottobre, dello scorso anno. Allora bastarono due onde più forti del normale per spazzare via quelle dune di sabìon ( sabbia), tirate su in pineta,  in ritardo e senza protezione alcuna. Poi un lamento si levò alto sui quotidiani locali per qualche settimana. [.....]

Jesolo 1 Febbraio 2019 - Jesolo Pineta - La lungimiranza è utopia a Jesolo



11.06.2018 - Giochi del Mediterraneo U23 Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in SPORT ·
Tags: 11.06.2018GiochidelMediterraneoU23Jesolo
Tre scatti per raccontarvi una città senza confini
Giochi del Mediterraneo U23 Jesolo

Lo sport è confronto di pace senza confini
1) 1421 COHEN Adva1996W ISR ISRAEL(U23 CR) 9:57.37
2) 2477 EROL Sumeyye1997W TUR TURKEY10:11.15
3) 3476 USKUN Gulnaz1998W TUR TURKEY(SB) 10:14.69

Jesolo 11 Giugno 2018
di Claudio Vianello©

Giochi del Mediterraneo U23 Jesolo 9-10 giugno 2018

Due giorni di sport a Jesolo. 26 nazioni che si sono confrontate sul campo.I giochi del mediterraneo U 23. Questa la mia sintesi al di la di chi ha preso più medaglie.... Avvicinare i giovani, confrontandosi sul campo e soprattuto: senza confini.
In questi tre scatti Israele e Turchia accomunati in uno smile per un selfie..... per raccontare quello che lo sport riesce a fare.







22.05.2018 - Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ai margini della città opulenta ·
Tags: 22.05.2018Ripristinoeconservazionedell'ambientedunaleeprotezionedellitorale

Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale

È così difficile parlare della zona più bella di Jesolo: la pineta

Jesolo 22 maggio 2018

di Claudio Vianello©

Non se ne accorge nessuno, la politica locale dov'è?
La macchia mediterranea di Jesolo
#robadamatti

I politici locali e quelli regionali visitano questa zona di Jesolo, la pineta, sporadicamente. Questa, viene usata  solo in occasione delle post mareggiate per apparire e  raccontarsi con i bla,bla e bla sui giornali locali, su quanto hanno fatto e su quello che andranno a fare, prendendosi il merito e scaricandosi un con l'altro le colpe. Ma la verità è una sola, non conoscono la "loro " città e men che meno la pineta, se non attraverso il mero rilascio delle licenze edilizie che sono andate e andranno a depauperare ancora, quel che resta di questo polmone di verde, jesolano.

Ogni anno, dopo le regolari erosioni della costa e sempre la stessa solfa: colpa mia, merito tuo, colpa tua e merito mio.........

[... Continua]
Continua a leggere e guarda le altre immagini su cosa ho trovato

22 maggio 2018 - Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale





26.10.2017 - Aumenti oltre il 400%, sulla nuova bolletta del Consorzio Bonifica Veneto Orientale

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in POLITICA ITALIANA ·
Tags: 26.10.2017Aumentioltreil400%sullanuovabollettadelConsorzioBonificaVenetoOrientale

Basta Tasse - Roma Ladrona ect. questi gli slogan della Lega Nord e poi.....
Consorzio di Bonifica Veneto Orientale


Aumenti del 400% e oltre nel Veneto


Jesolo 26 Ottobre 2017
di Claudio Vianello©

È sempre così piacevole e bello, in Italia pagare per il nulla. Tanto poi, con l’avvento dei politici che sian di destra o di sinistra le cose non cambiano mai.
Vi ricordate il passaggio dal terrestre al digitale per la televisione, quante promesse, ti raccontavano che il segnale sarebbe stato perfetto. Poi, passati i governi di destra e di sinistra con l’avvento del demoscristiano " el sior rensi", lui ha deciso , il canone televisivo va pagato in bolletta elettrica.
Quindi oggi lo dovrebbero pagar tutti anche a Jesolo. Però a Jesolo, non si vede più nulla con l’avvento del digitale poco, male e non tutti i giorni.
Fatta questa premessa su come funziona questa italia. Come funziona questo Veneto? In questi giorni ci stanno recapitando le bollette del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale e come sempre le tasse non aumentano a parole, ma c’è sempre un ma, anche nel Veneto del governator Luca Zaia, le tariffe aumentano eccome se aumentano!
Qualcuno se ne sarà accorto, l’aumento è stato deciso e non di poco, si arriva anche ad un aumento del 400% in più rispetto agli anni precedenti.
Poi telefoni al 0421-596688, ufficio competente di San Donà per chiedere informazioni e ti rispondono che le tariffe sono state aumentate perché così le strade non si allagano più.
Diciamocelo, le tariffe sono state approvate dalla Regione Veneto, si proprio quella di Luca Zaia e dalla sua maggioranza  con delibera di Giunta n.1563 del 03.10.2017.
Con la nuova bolletta-balzello, ti allegano pure una lettera che ti raccontano come sempre in questo Paese, com' è andata la storia dell'aumento delle tariffe.
"Il Consorzio di Bonifica Veneto Orientale da quest'anno si è dotato di un nuovo Piano di Classifica per il riparto dei contributi. Il nuovo Piano è stato redatto in applicazione a quanto disposto dalle leggi in materia (T.U. n. 215/1933 e L.R.12/2009 e s.m.i.), è stato adottato dall'Assembvlea consortile il 22.12.2016 (n.12/A-16) ed approvato dalla Regione Veneto con delibera di Giunta n. 1563 del 03.102017 ( Omissis )

Eccolo il risultato, ve li ricordati gli stralli della Lega Nord e del Basta-Tasse a Roma! Roma Ladrona ect……
Vergogna, vergogna e vergogna ancora……. Paga Nane Pantaeon e tasi!







05.08.2017 - Stesso copione del primo mandato elettorale, per Valerio Zoggia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 05.08.2017StessocopionedelprimomandatoelettoraleperValerioZoggia

Stesso copione del primo mandato elettorale, per Valerio Zoggia

La prima seduta del nuovo Consiglio Comunale di Jesolo

Jesolo 5 Agosto 2017
di Claudio Vianello

Da quel 25 Giugno, giorno in cui il 25% circa di jesolani, hanno scelto per il secondo mandato elettorale il Sindaco Valerio Zoggia, di giorni ne sono passati. Durante questo periodo ho voluto  attendere per vedere quali sarebbero state le scelte per i nuovi eletti in Consiglio Comunale.
Oggi riprendo la mia analisi politica dicendo: se anche il Consiglio Comunale e la Giunta sono cambiate, i progetti lungimiranti di questo secondo mandato elettorale per l'amministrazione  comunale di Valerio zoggia non cambiano rispetto al  primo mandato.
In città con la canicola, iniziano a comparire in  nuovi cartelli di nuovi interventi edificatori che non hanno nulla a che fare con il terriìtorio. Ma solamente con il depauperamento dello stesso.




17.06.2017 - In attesa dell'autostrada del mare

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VIABILITA' ·
Tags: 17.06.2017Inattesadell'autostradadelmare

In attesa di un ennesimo palliativo, questa volta a pagamento

Per il momento esiste la demagogia del politico di turno
"Volere e potere"

Jesolo 17 Giugno 2017
di Claudio Vianello ©

Ogni fine settimana la stessa storia

È sempre bello vedere che il turista comunque viene  a Jesolo, nei fine settimana e di domenica.
Questa mattina ho dovuto recarmi a Paese (TV) per lavoro, uscendo da Jesolo per la via Adriatico mi veniva male nel vedere quelle migliaia di veicoli tutti fermi in coda. E pensavo?  Che strada avrei potuto fare  per  tornare a casa. Erano tutti in fila sulla jesolana e sulla Treviso-Mare, un serpentone lungo oltre una  ventina di chilometri.  Tutti con la stessa voglia di spiaggia e di mare, specialmente in questo periodo. Unico inghippo per arrivare a Jesolo e/o a Cavallino-Treporti, da decenni l' ostacolo della coda, rimanere per ore e ore sotto il sole.
A Jesolo se ne parla e se n'è parlato moltissimo di questa autostrada del mare, in questi giorni ci sono le elezioni amministrative comunali.
Queste sono delle promesse tipicamente elettorali, i politici ne parlano, ne parlano  e ne parlano ormai da più di vent' anni.
Secondo il mio modesto parere questa "autostrada" privata,  farà la fine della rotatoria Picchi, che non ha risolto  un cazzo ?
Viceversa, perchè non potenziare e sperimentare nuovi percorsi in alternativa che portano al mare?
Tutto questo per dire, che di alternative ce ne sono, e io questa mattina conoscendo le strade,  ho impiegato per percorrere questa distanza di 60 Km ( PaeseTv > JesoloLido) circa 70 minuti, senza mai aver fatto la coda e con una viabilità fluida.
Questo il mio tragitto da Paese in provincia di Treviso a Jesolo Lido:  Paese, Olmi di San Biagio di Callalta, Fossalta di Piave, Musile di Piave  Via Intestadura, Via Pio X direzione Passarella di Sotto, Ca' Pirami,  Jesolo Centro e Jesolo Lido. L'unica coda che ho trovato è stata a Jesolo Centro, in Via Nazario Sauro, coda dovuta all' attesa che il semaforo diventasse verde......
Forse basterebbe potenziare per il momento quello che c'è e non cercare utopie, diamo delle indicazioni diverse per raggiungere le nostre spiagge, delle strade alternative.
L'autostrada del mare rimarrà una mera utopia per qualche voto e per qualche politico di turno, credo che  senza la ferrovia e/o trenino leggero che portino verso le nostre amate spiagge, Jesolo-Cavallino-Treporti la soluzione per il traffico non ci sarà mai.
Buona Domenica a tutti

Questo è il mio tragitto di quest'oggi, Domenica 17 Giugno 2017


Ricordo il cartellone pubblicitario nel 2012 che recitava così: Per arrivare prima al mare






14.06.2017 - Il ballottaggio jesolano del 25 giugno

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 14.06.2017Ilballottaggiojesolanodel25giugno

Al ballottaggio di Jesolo, sicuramente il 25 Giugno vincerà il PDNV, partito del non voto


Questi i numeri del primo turno elettorale


Jesolo al ballottaggio

Jesolo 14 Giugno 2017
di Claudio Vianello ©

A Jesolo il 25 di giugno, c’è il ballottaggio.

Si riparte dai voti espressi domenica scorsa alle urne. I cittadini jesolani che sono andati a votare al primo turno per l’elezione del Sindaco, mandato 2017-2022, sono stati 13317, pari al 62,09%  del totale aventi diritto (21446).
Domenica 11 giugno a Jesolo, si è vista decisamente poca affluenza, la più bassa di tutti i tempi per l’elezione del Sindaco, una Jesolo ortodossa al motto: si stava  meglio quando si stava peggio, che un salto nel vuoto; ha snobbato il voto


[...] continua a leggere




12.06.2017 - Al ballottaggio il partito del non voto con il 37,91%

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 12.06.2017Alballottaggioilpartitodelnonvotoconil3791%

Al ballottaggio il partito del non voto con il 37,91%

 42,94% 30,09%
20,13% 5,41% 1,43%
Christofer De Zotti          Sara Coletto            Rodolfo Murador

A Jesolo si va al ballottaggio

Jesolo 12 Giugno 2017
di Claudio Vianello ©

C'è da fare una premessa: ha vinto il non voto, con 8130 elettori/elettrici pari il 37,91%.
Dopo una partenza a razzo con il 22,52% alle ore 12:00, l'affluenza alle urne a Jesolo, via via è andata calando per chiudere con un deludente 62,09%. La più bassa affluenza della storia jesolana di sempre, questo fa capire che la gente non ne può più di questa politica cialtrona. Non ci crede più. Per correttezza a Jesolo il 25 Giugno, si sfideranno al ballottaggio, Valerio Zoggia, Sindaco uscente che ha preso il 42,94% di voti (5578) e Alberto Carli , Presidente del Consiglio Comunale uscente con 3907 voti, pari al 30,09 % si è piazzato al secondo posto. Per Christofer De Zotti un buon 3° posto con 20,13%, quarta la Sara Coletto e ultimo Rodolfo Murador.

Questa sera la mia analisi sul voto jesolano

Questi i risultati definitivi per il ballottaggio

VALERIO ZOGGIA
Centrosinistra
42,94 %
5.578 voti

Forza Italia
17,02% (2.076 voti)

Lista Civica - Tutti per Jesolo
14,11% (1.721 voti)

Partito democratico - Lista civica
9,00% (1.098 voti)

Lista Civica - Forza Jesolo
4,55% (556 voti)

ALBERTO CARLI
Destra
30,07 %  3.907 voti

Lega Nord
11,89% (1.451 voti)

Lista Civica - Scelgo Jesolo
8,83% (1.078 voti)

Lista Civica - Jesolo con Daniele Bison
5,04% (615 voti)

Lista Civica - Lista Renato Martin
4,38% (535 voti)

CHRISTOFER DE ZOTTI
Indipendentisti
20,13 % 2.615 voti

Lista Civica - Jesolo Bene Comune
14,34% (1.749 voti)

Indipendenza Veneta
4,19% (512 voti)

SARA COLETTO
Mov. 5 Stelle
5,41 %  703 voti

Movimento 5 Stelle
5,23% (638 voti)
RODOLFO MURADOR
Sinistra
1,43 %
187 voti
0 SEGGI
Sinistra - per Jesolo
1,36% (167 voti), 0 segg




Torna ai contenuti | Torna al menu