contatore visite free

l’anno - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Quando la politica latita in città
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.10.2017 - Vivi Jesolo tutto l’anno o quasi

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 17.10.2017ViviJesolotuttol’annooquasi

Vivi Jesolo tutto l’anno

Belli e impacchettati


Jesolo 17 Ottobre 2017
di Claudio Vianello©

Quanti di voi in questi ultimi decenni  avranno sentito pronunciare queste poche parole: vivi Jesolo tutto l'anno!
Diciamo che in questi giorni, la nostra ridente cittadina è vestita di nebbia nelle prime ore del mattino, per poi darci nelle ore centrali un tepore che sembra di essere in primavera.
Ed ecco, le strade che portano a Jesolo si riempiono di autovetture con famiglie al seguito, riversandosi  sul nostro lungomare per passeggiarvi.
Ogni fine settimana è la stessa cosa, arrivano in migliaia e hanno un solo desiderio, quello di passare una giornata al mare, e mangiare qualche cosa nei locali aperti.
Lo scriveva Dante Alighieri,  nella Divina Commedia: nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e ..(Omissis), camminando camminando oltre alla fame, qualche volta c'è anche il bisogno di andare al gabinetto, e se è vero che per i cani questo non è un problema, tanto la lasciano un po’ dappertutto sull'arenile, per l'essere umano diventa un problema.
Per l’essere umano diventa un "grosso problema". Diciamoglielo chiaramente a chi viene a Jesolo fuori stagione: non andate a passeggiare in spiaggia che se vi scappa, lungo tutto il litorale non c’è un gabinetto  aperto!
Alto la! Sui quindici chilometri  del litorale jesolano, un gabinetto aperto c'è ed è in piazza Milano, gestito dal bravo Beniamino, che lo tiene pulito e in ordine tutto l'anno. Grazie Beniamino
Ecco qua, com'è possibile che prima ti dicono di vivere Jesolo tutto l’anno, poi ti costruiscono cattedrali di calcestruzzo depauperando tutto il territorio, ed infine ad un essere umano se gli scappa, non la può fare perchè in spiaggia è tutto chiuso.
Lo avevo già scritto la scorsa  primavera e oggi non è cambiato nulla,  la stessa cosa.
Lo ripeto: perché non c’è la possibilità di avere dei servizi pubblici aperti sul lungomare jesolano, anche a pagamento?
Sarebbe quasi quasi da vestirsi da cani………. loro possono!


Clicca sulla foto per guardare le altre immagini

Questi gli unici bagni aperti sui 15 chilometri del lungomare jesolano






Palazzo Marini, 32,5 mln di euro l’anno di affitto

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in POLITICA ITALIANA ·
Tags: PalazzoMarini325mlndieurol’annodiaffittoglisprechiall'Italiana


I tagli del Governo " Renzi " una bufala, oggi i dati sulla disoccupazione
Ecco i veri sprechi all'italiana in un servizio del corriere.it



Viaggio nella sede degli uffici dei parlamentari Palazzo Marini, 32,5 mln di euro l’anno di affitto ma dentro non c’è nessuno
da  " corriere.it "

 Eppure costa, e parecchio: 32,5 milioni di euro l’anno di affitto, compreso lo stipendio dei circa 300 addetti ai servizi. Affitto d’oro, pagato dallo Stato alla società Milano 90 dell’imprenditore romano Sergio Scarpellini. Circa 500 milioni di euro per quasi vent’anni, 80mila euro annui per ogni deputato. Che però qui non ci viene mai, o ci viene raramente. Eppure lo Stato continua a pagare. Sborsa denaro pubblico dal 1997, da quando l’allora presidente della Camera Luciano Violante firmò con Scarpellini un affitto ventennale senza clausole di recesso (e senza gara pubblica). Ecco perché tutt’oggi, nonostante la conclamata lotta allo spreco e le battaglie di alcuni politici, resta complicato interrompere il contratto che arriva fino al 2018.  (...) continua a leggere








Torna ai contenuti | Torna al menu