contatore visite free

più - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

26.04.2020 - Se tutti ci preoccupassimo un po' di più

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in COVID-19 ·
Tags: 26.04.2020Setutticipreoccupassimounpo'dipiù
Le foto al tempo del  coronavirus, a Jesolo, la solita plastica

Basterebbe spendersi un po' di più



Jesolo 26 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Meno male che il Mondo sta andando a puttane
Non bastava la solita plastica. Ad ogni mia passeggiata raccolgo sempre qualcosa mi viene così normale. Basterebbe così poco ed invece niente sempre peggio...





4.6.2018 - Razzismo o più semplicemente impunità!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Sicurezza Stagione 2018 ·
Tags: 4.6.2018Razzismoopiùsemplicementeimpunità!

Razzismo o più semplicemente impunità!

 Il post denuncia di Sara sui social

Jesolo 4 Giugno 2018
di Claudio Vianello©

#robadamatti
Potremmo parlare di razzismo in una situazione del genere?

Ormai è fin troppo chiaro, se il delitto viene consumato da una persona di colore, la più grande bugia che si possa dire, è che ci sia del razzismo!(Ogni tendenza, psicologica o politica, suscettibile di assurgere a teoria o di esser legittimata dalla legge, che, fondandosi sulla presunta superiorità di una razza sulle altre o su di un'altra, favorisca o determini discriminazioni sociali o addirittura genocidio).
È successo e ancora succederà in questa paese chiamato Italia, dove il rispettare la legge è sinonimo di persone dal colore bianco e residenti, tutto il resto diventa offuscato. Domenica mattina in zona piazza Nember, a JesoloLido, in spiaggia. Andrea e la sua compagna Sara sono al mare con il loro figlio per una giornata di riposo, ecco che improvvisamente sparisce lo zainetto sotto l'ombrellone, zaino che conteneva tutti i loro averi, Iphone, patente, denari, carte di credito, chiavi ect.ect. Una piccola distrazione e il furto, l'ennesimo si compie in una giornata di vacanza.  Andrea capisce subito che si può risalire alla posizione del suo IPhone, con la geolocalizzazione. Il telefonino viene localizzato nella zona della sede jesolana della Croce Rossa, zona che ospita oltre 140 persone in attesa del rilascio di permesso di soggiorno. Chiama il 112 e il 113, dopo diverso tempo riescono a ottenere una pattuglia della PPSS che si reca all'interno della struttura che accoglie gli immigrati in attesa di permesso. Niente una visita veloce senza che si possa verificare se all'interno delle stanze ci sia il malloppo. Qualcuno addirittura all'interno della struttura arriva a supporre che probabilmente lo zaino è stato gettato all'interno della struttura, quindi non c'è luogo a procedere . Niente da fare ad Andrea non resta che sporgere denuncia e tornarsene a casa a mani vuote, senza le sue cose.......






17.08.2017 - Basta violenza, più valori in questa società e soprattutto rispetto per la vita

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Redazionale ·
Tags: 17.08.2017Bastaviolenzaepiùvaloriinquestasocietàesoprattuttorispettoperlavita

Ormai è un bollettino di guerra quotidiano
Basta violenza, più valori in questa società e soprattutto rispetto per la vita.


Prendo come spunto il pestaggio avvenuto l’altra sera a Jesolo alla discoteca Vanilla,per scrivere questo poche righe.
Solo pochi giorni fa, in Spagna a Lloret de Mar sulla costa Brava, ce n’era stato un altro, sempre in una discoteca dove purtroppo ha trovato la morte Niccolò Ciatti, un ventiduenne di Scandicci (FI), deceduto in ospedale dopo un giorno di coma.
Ieri è accaduto a Jesolo, ma poteva essere benissimo un’ altra città turistica Veneta e/o Italiana.
Tutto questo non va bene, credo di poter dire che tutto questo menefreghismo palpabile in giro per le strade sarebbe ora che finisse.
Provate a farvi un giro a JesoloLido, in spiaggia verso sera e a camminare sulla battigia, giovani con birre, spinelli e alcool che bevono a canna fregandosene di tutti.
Immondizie buttate dappertutto in ogni angolo della spiaggia, che sia troppo difficile gettarle nel cestino, in piazza Mazzini come ogni giorno d’estate il solito caos, e chi più ne ha più ne metta .
Ci vuole molto per tenere in ordine con regole decise?  
Voglio dirla tutta, mettiamoci anche la politica in primis ?
Che cosa stia facendo a Roma, noi del Popolo non lo abbiamo ancora capito, certo è che sta facendo di tutto per esasperare e separare i servi della gleba dal sistema, allora tutto questo ha un senso per noi, per loro sicuramente, tutelare i loro interessi!
La cosa più ridicola di una sana democrazia è attaccare la storia per non vedere il presente, almeno così ce la spacciano, a morte il fascismo e vai con l’apologia di reato.
La politica non ascolta i nostri giovani che tutti i giorni attraverso i social chiedono aiuto.
E cosa ti fa’ una delle cariche più alte di questo stato (con la esse minuscola), lancia continuamente insulti al Popolo, dulcis in fundo se la prende con i messaggi di facebook, roba da matti.
Poi vorrebbero che i giovani li ascoltassero e li prendessero come un esempio ?
Quotidianamente siamo e stiamo sotto attacco da chi di scrupoli non ne ha. Noi che dovremmo essere per primi tutelati nel nostro paese ci sentiamo oppressi per delle regole che non vengono rispettate da chi dovrebbe essere ospite, viceversa è colui che se ne frega di tutto, tanto le regole non vengono mai applicate se esistono!
Ecco in sintesi secondo me il problema di questo paese.
I giovani non cercano più "il lavoro" , perché non esiste più per loro, esiste solo per gli amici degli amici! La smettano di prenderci in giro con chiacchiere quotidiane e dati ISTAT, ai giovani non interessano.
Tutto questo per dire che poi in fondo non è colpa solo dei genitori, ma soprattutto delle regole che non vengono rispettate in primis da chi di dovere.
Posso dire che questa società ormai, è marcia!
W la vita






05.08.2017 - Il Wifi più instabile della luce

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in wifi ·
Tags: 05.08.2017IlWifipiùinstabiledellaluce

Il Wifi più instabile della luce

L'anno scorso l'amministrazione comunale jesolana lanciava il Wifi più veloce della luce






Jesolo 5 Agosto 2017
di Claudio Vianello©


Da quando è stato dato l' annuncio del Wifi più veloce in città, di giorni ne son passati, oltre un anno e ben 370, e questo strano oggetto del desiderio ormai, funziona solo per le scritte stampate sulla promenade jesolana, quella delle stelle. Devo dire onestamente che ho provato in tutte le salse ad agganciarmi alla rete " Jesolo Connected", sia l'anno scorso e per l'ultima volta, quest'anno,  questa mattina in zona Piazza Aurora, niente, provare "es kostet nichts" bisogna essere masochisti, non funziona e se funziona, funziona male.
Inoltre se memorizzi la rete, una volta che il tuo apparecchio la aggancia, questa non ti lascia più navigare . Ergo bisogna eliminarla, altrimenti   non riuscirai a connetterti al tuo operatore.
Diciamo che da allora non è cambiato nulla e di soldini l'amministrazione comunale ne ha spesi...........600 mila euro, questa è la cifra che è costata!
Buon Agosto a tutti con la canicola jesolana e soprattutto con il wifi.....



[...] continua a leggere




16.1.2017 - Alisea, per una città più pulita!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 16.1.2017Aliseaperunacittàpiùpulita!

Jesolo 16 Gennaio 2017 - Le foto del giorno
C'era una volta, e domani?

Un servizio perfetto.... per una città più pulita !
Clicca sulla foto per vedere tutte le altre immagini


Correlati
Alisea, la città serena

Alisea, se ci sei batti un colpo!




25.07.2016 - Piazza Mazzini, la più indecorosa di Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 25.07.2016PiazzaMazzinilapiùindecorosadiJesolo

Piazza Mazzini, la più indecorosa di Jesolo


Piazza Mazzini - La nuova Fontalandia

Jesolo 25 Luglio 2016
di Claudio Vianello ©2016

Una piazza, piazza Mazzini. In questi ultimi anni si parla sempre più, del poco rispetto per i luoghi d'arte, e dei monumenti in Italia. Guarda caso, spunta sempre Venezia, città unica al Mondo.
Jesolo, una città turistica, con 15 chilometri di spiaggia, dalla sabbia dorata.
Piazza Mazzini, ore 17:42,  di una domenica qualsiasi d'estate.
Se ti capitasse  per caso, di passare per questa piazza, in qualsiasi ora del giorno d'estate,  ti potrebbe  capitare di imbatterti in questo spettacolo della natura . Non lo voglio commentare.
Mi potreste dire: poveri bambini avevano caldo?
Io viceversa vi potrei dire, come  spesso si fa' con i cani, darei la colpa ai loro padroni  che sono del tutto indifferenti alle deiezioni e alla pipì lasciata dai loro amati animali, in questo caso però, la colpa e  dei genitori dei bambini piccoli che dovrebbero innanzitutto educarli, ed invece non trovano di meglio che farli giocare in queste pozzanghere di acqua lurida stagnante. Ricordo che  a soli pochi metri di distanza esiste il mare e la spiaggia di Jesolo Lido.
Benvenuti in piazza Mazzini.
PS. Forse, dei Vigilantes che illuminano questi signori, e/o quantomeno insegnano loro il pudore ed il decoro civico sulla piazza stessa, non starebbero male.
In più, una bella sanzione a questi genitori  indifferenti  di tutto e di tutti, sarebbe il male minore...giusto per insegnare loro, un po' di educazione e bon ton...

Clicca sull'immagine qui sotto per vedere le altre foto





6.7.2016 - Il Wifi più veloce della luce, costo 600 mila €uro

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 6.7.2016IlWifipiùvelocedellalucecosto600mila€uro

Il Wifi più veloce della luce, costo 600 mila €uro

La pagina del  sito del Comune di Jesolo

Jesolo 6 Luglio 2016
di Claudio Vianello ©2016



L’autoconsenso ed i proclami dei politici di turno jesolani.


Questi, alcuni dei proclami lanciati attraverso i media locali in questi ultimi giorni dai politici a proposito di WIFI:
Jesolo è la prima città in Italia a concedere una connessione gratuita con la fibra a 1 Giga per residenti e turisti. Il Comune e Vodafone Italia hanno presentato Jesolo Connected, il nuovo servizio di connessione WIFI in fibra ottica a velocità di 1 Gbps…
Spesi 600 mila euro da Comune e Federconsorzi, si parte il 1 luglio. ... Maxi investimento. «Jesolo Connected» è il nuovo servizio di connessione realizzato dall'amministrazione comunale con Federconsorzi.
Io ci ho provato, ma non sono ancora riuscito a connettermi, tre giorni di tentativi andati a vuoto, forse sono un residente, prima ai turisti. È giusto![...]..Continua a leggere




Positività, più no-critica uguale: Ipocrisia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: Positivitàpiùnocriticauguale:Ipocrisia

Positività, più no-critica*, uguale: Ipocrisia

L'assurdità del politico odierno: cieco, sordo e muto all'evidenza

Jesolo 8 Gennaio 2016
di Claudio Vianello Venti16©

C'era una volta, per chi non è più giovane, una cantante che si chiamava Orietta Berti, che cantava una canzoncina tipicamente melodica-Italiana: finchè la barca va......
Ecco qua, questa frase la potremmo destinare al politico locale & Co. Loro galleggiano,  e cercando proseliti danno i  numeri.   Secondo il mio modesto parere, Jesolo non ha bisogno di numeri, ma di fatti.
Sicuramente,  in politica i numeri contano, però loro, li danno come se fossero quelli della Digos (acronimo di Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali). C'è un detto che recita :più fatti e non pugnette. Perfetto, per il politico di Jesolo.  
Viceversa, il mio detto rimane sempre,  parlare sempre con dati e immagini...  
Eccole qua, una carellata di immagini del periodo natalizio appena passato.
Gustiamoci un po' di positività locale......


Clicca sopra la foto e guardati le altre immagini


Dal dizionario della lingua Italiana -*critica /'kritika/ s. f. [dal gr. kritikḗ (tékhnē) "arte del giudicare"]. - 1. a. [facoltà intellettuale che rende capaci di esaminare e valutare, di prendere posizione rispetto a qualcosa e sim.: avere capacità di c.] ≈ analisi, esame, giudizio, valutazione. b. (estens.) [ciò che viene formulato grazie al possesso di tale facoltà: una c. favorevole; c. costruttiva, distruttiva] ≈ analisi, giudizio, opinione, parere, valutazione.





3 Giugno 2015 - La passeggiata più lunga d’Europa, che fine avrà fatto !!!

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 3Giugno2015Lapasseggiatapiùlungad’Europachefineavràfatto!!!

La passeggiata più lunga d’Europa, che fine avrà fatto !!!

L'isola pedonale di Jesolo che non c'è

Jesolo 3 Giugno 2015
Claudio Vianello Venti15©
della serie " Venghino signori Venghino"
Mi sovvengono, in questo momento, le battaglie degli ultimi anni a Jesolo, riguardanti la pista ciclabile. Il politico di turno avrebbe dovuto studiare e trovare le eventuali soluzioni durante l’inverno, almeno questa avrebbe dovuto essere la strada maestra; così diceva la giunta l’anno scorso, quelli della politica che conta, ovvero, quelli dell’attuale maggioranza a Jesolo.(...) continua a leggere e guarda le immagini




Non se ne può più, telefonano a qualsiasi ora

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in TRUFFE E RAGGIRI ·
Tags: Nonsenepuòpiùtelefonanoaqualsiasiora

Con l’attuazione della Direttiva 2002/58/Ce, in Italia a partire dall’agosto 2005 gli elenchi telefonici dovrebbero servire solo per contatti interpersonali, ed invece?

Sul lavoro e a casa,  riceviamo sistematicamente telefonate da telecom, sky, vodafone, tele2, enel energia, fastweb ecc. ecc. ogni santo giorno , anche più volte al giorno disturbano chiunque, e  se ne fregano di chi sia l'interlocutore dall'altra parte della cornetta, questi operatori, hanno il compito di far numeri per fine sera. Ecco cosa è accaduto a mia mamma di 91 anni!!



Mia mamma " Argilia"

di Claudio Vianello Venti15©
Jesolo 12 Gennaio 2015

Compagnie telefoniche ed elettriche all’assalto delle migliaia di persone, ignare dei giochetti nascosti, per accalappiare nuove utenze, attraverso telefonate quotidiane coi numeri telefonici fissi, basta risponder con un "sì" e poi ? Sò ca......i tua!

Francamente non se ne può più, sebbene ci sia una legge sulla privacy in Italia…Questa dovrebbe tutelare il cittadino e invece qualsiasi cosa tu faccia o ogni qualvolta acquisti, ti sottopongono sempre di firmare delle liberatorie che nascondono, se non le leggi attentamente, degli inganni.
Ci sarebbe una via, se non vuoi più essere seccato mediamente dalle 3 alle 5 telefonate al giorno. Puoi essere cancellato da questi elenchi pubblici contro queste insolenti offerte che ti vengono proposte quotidianamente, offerte per compagnie telefoniche, energetiche, televisive ecc.ecc. (...) continua a leggere




Sono oltre 10mila, infatti, i fallimenti registrati nei primi 9 mesi dell’anno, il 19% in più rispetto al dato – già elevato – dell’analogo periodo del 2013

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in IMPRENDITORIA ·
Tags: Sonooltre10milainfattiifallimentiregistratineiprimi9mesidell’annoil19%inpiùrispettoaldatogiàelevatodell’analogoperiododel2013

La settimana scorsa, l'Unioncamere " Unione delle camere di commercio Italiane" ha dato i numeri


Sono oltre 10mila, infatti, i fallimenti registrati nei primi 9 mesi dell’anno, il 19% in più rispetto al dato – già elevato – dell’analogo periodo del 2013. Sul fronte artigianato, per il terzo trimestre consecutivo si registra un saldo negativo tra aperture e chiusure, dovuto soprattutto alla forte riduzione di iscrizioni (record negativo del decennio e oltre 1.000 unità in meno rispetto a quelle, già modeste, registrate nellostesso periodo del 2013).
Questi sono i dati che unioncamere ha comunicato lo scorso 27 Ottobre. Non c'è per niente da stare allegri, questi dati saranno destinati a peggiorare  entro la fine del 2014.

Questo è quanto ha sostenuto il presidente di UnionCamere Ferruccio Dardanello:

“I dati provenienti dal Registro delle imprese indicano il persistere di una fase di stagnazione che sta colpendo il nostro sistema produttivo frenando la spinta a fare impresa e facendo aumentare le attività economiche che portano i libri in Tribunale”, evidenzia il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello. “Il tema chiave, per dare nuove gambe allo sviluppo, è creare le condizioni per far ripartire il mercato interno, dal cui rallentamento dipendono le sorti di tante nostre imprese, e sostenere il coraggio e le aspirazioni di tante persone, soprattutto giovani, che vorrebbero mettersi in proprio.
Per questo, occorre puntare con decisione sulle politiche attive per il lavoro, per far sì che le energie imprenditoriali del Paese possano tradursi in nuove iniziative economiche: un ambito nel quale le Camere di commercio sono particolarmente impegnate, anche attraverso un Network di 87 Sportelli per il sostegno all’imprenditorialità giovanile su tutto il territorio nazionale. In poco più di 5 mesi dal loro battesimo, abbiamo già accolto quasi 4.700 giovani motivati ad aprire una nuova impresa, assicurando loro percorsi mirati di accompagnamento allo start-up”.

Leggi il comunicato integrale


Secondo il mio modesto parere, credo che, da qui a qualche anno, la maggior parte delle imprese motivate dagli incentivi delle start-up, saranno destinate alla chiusura perchè incapaci di creare reddito. D'altronde il "Paese Italia" tassa in un modo forsennato qualsiasi tipo di attività imprenditoriale, ergo non c'è più la volontà da parte delle micro imprese in Italia, di fare impresa.
Chi vuol fare impresa è costretto e/o sarà costretto a emigrare spostando la propria attività in un Paese, dove la tassazione è inferiore rispetto all'Italia.


EVVIVA , LA LUCE!!




Quanti sono i bocciodromi di Jesolo? Come sono presi e la cosa più importante vengono utilizzati ?

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: QuantisonoibocciodromidiJesolo?Comesonopresielacosapiùimportantevengonoutilizzati?

Jesolo 21 Settembre 2014

UN TOCCO DI VERDE
Quanti sono i bocciodromi di Jesolo? Come sono presi ? La cosa più importante,  vengono utilizzati ?


Queste alcune immagini del servizio in anteprima " I bocciodromi di Jesolo "

In un momento come quello che stiamo passando in Italia. Dove tutto se ne sta andando a remengo ( ramengo ), grazie soprattutto alla classe politica. Dove i giovani sono ad un livello di disoccupazione altissimo, pari al 43,77% ( dati Agosto 2014).
Cosa fanno gli amministratori di questa bellissima città ? Aumentano la tassa di soggiorno ( in un momento di crisi ), aumentano le imposte comunali, aumentano come d'altronde si usa fare in Italia, tutti i costi! Si inventano acronimi di nuove tasse pur di far quadrare i bilanci !
E dulcis in " Findus" pardon fundo, Venghino signori Venghino a vedere il nuovo bocciodromo coperto di Jesolo. A Jesolo riscopriamo un mondo di bocce ! Il costo dell'operazione, secondo i miei modesti conti? Oltre 700 mila €uro senza contare poi, i costi vivi di gestione della struttura e quanto, l'amministrazione comunale di Jesolo ogni anno dovrà sborsare  per rimpinguare i bilanci in rosso !

(...)Questo il servizio completo con immagini e filmato




Jesolo - Pochi i contenitori per la raccolta dei rifiuti urbani ? e/o più semplicemente menefreghismo cittadino !

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in DEGRADO AMBIENTALE ·
Tags: JesoloPochiicontenitoriperlaraccoltadeirifiutiurbani?e/opiùsemplicementemenefreghismocittadino!

Jesolo 19 Luglio 2014


Spettabile Sindaco, i dettagli in una città sono tutto !
Quando vedo queste immagini lungo le nostre vie, Signor Sindaco di Jesolo, non posso fare a meno di pensare: di chi è la colpa?  Perchè ridurre la nostra città in queste condizioni ?
Napoli e/o Jesolo ?  - Residenti e/o Turisti ? - Imprenditori e/o Albergatori ?
Ma è mai possibile, vedere queste schifezze nel 2014, a Jesolo. Chi le produre , perchè non ha  cura della mia e della Vostra città !
L'ultimo quesito che le pongo: che fine hanno fatto gli ispettori ambientali ? Dissolti per le nebbie novembrine ?
Per adesso da Jesolo, questo è il degrado ambientale!

lt
Pochi, i contenitori  per la raccolta dei rifiuti urbani ?  e/o più semplicemente menefreghismo cittadino !

Servizi Correlati
Aspettando gli ispettori ambientali Alisea ed il Comune presentano...
La differenziata 2014 lungo le vie di Jesolo Lido




Torna ai contenuti | Torna al menu