contatore visite free

tempo - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.4.2020 - Le foto al tempo del coronavirus, a Jesolo, i soliti noti

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 17.4.2020LefotoaltempodelcoronavirusaJesoloisolitinoti
Le foto al tempo del  coronavirus, a Jesolo,  i soliti noti

Diciamo che sarebbero doppiamente da multare


Jesolo 17 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Niente, non lo capiscono che dobbiamo aver rispetto di tutto quello che ci circonda!
I soliti imbecilli. Questa mattina nella mia consueta passeggiata rispettando i 200 metri da casa e in prossimità della stessa. Non commento nemmeno, basterebbe quel poco in più di materia grigia e soprattutto rispetto.

Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre immagini

#robadaimbecilli




28.3.2020 - Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Coronavirus ·
Tags: 28.3.2020Altempodelcoronavirusl'Italiaèmessaall'angolodall'Europa
Al tempo del coronavirus l'Italia è messa all'angolo dall'Europa

Le aziende italiane stanno iniziando già a soffrire

Jesolo 28 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello

Siamo alla pura follia, in un Paese chiamato Italia.

In tutti i Paesi del Mondo, se lo Stato ti è debitore, questo, i soldi che ti deve te li versa sul tuo c/c con un semplice click, vorrei parlare delle piccole e micro aziende, le partite IVA italiane.
Purtroppo in questi giorni di crisi ce ne stiamo rendendo conto, tu per lo Stato sei un calzetto. Lui, ti conosce, sa tutto di te, sa come ti muovi, conosce anche il colore delle tue mutande e quanti peli sul culo che!
Poi, un giorno ti fa chiudere, per una sicurezza sanitaria dovuta alla pandemia del coronavirus e ti dice che può darti come aiuto per quello che perdi e perderai, 600 euro per il mese di marzo.
Questo è il valore che lo Stato italiano, ha quantificato  per la tua attività, per il mese di chiusura, in questo Paesotto chiamato Italia.
Per avere questo patrimonio che secondo Lui, ti dovrebbe bastare per mantenerti un mese, ti devi iscrivere e fare una domanda sul sito dell'INPS. Lo devi fare pure in fretta, ti devi sbrigare insomma, non devi perdere "tempo" nel presentare la domanda, altrimenti rischi di non ricevere nulla. Saranno solo i più veloci ad essere premiati.
Follia pura! Tutta Italiana.  Scusami Stato, ma non sei tu che sai tutto di noi, hai tutti nostri dati, i nostri conti correnti, la nostra carta di cretito, tutte  le nostre dichiarazioni dei redditi e tutti i contributi che abbiamo pagato fino allo scorso 29 febbraio 2020?
Che sia troppo difficile accreditarci questa pseudo-mancetta di Stato, per tutto quello che ci stai facendo perdere sul nostro conto corrente?
Purtroppo, uno Stato che ci ha additati per decenni e continua a farlo, sostenendo insieme ai sindacati: che siamo noi gli evasori e per questo che l'Italia va male e oggi cosa ti fa: premierà chi ha sempre lavorato in nero, con un assegno di sopravvivenza, lo ha già fatto e lo sta facendo ancor oggi con il reddito di cittadinanza.
Dall'altra parte le aziende italiane in crisi con questa chiusura forzata, cominciano già a soffrire e qualche azienda nei giorni scorsi mette le mani avanti con i propri clienti, chiedendo a queste un "comportamento etico": " in questo momento tutti indistintamente stiamo affrontando un periodo davvero difficile. Nei prossimi mesi, in un modo o nell'altro, ci troveremo ad affrontare un calo di fatturato e conseguentemente ad una mancanza di liquidità". Omissis...
Posso dire solo una cosa: teniamoci forte, perché appena sarà passata questa pandemia, sottovalutata fin dall'inizio dal politico di turno; (È tutto sotto controllo ci raccontava, "Conte" non più di qualche settimana fa), ho paura che inizieremo a vedere decine di fallimenti e suicidi tra le partite IVA, abbandonate come il solito completamente da uno Stato ciarlatano e incapace di governare nelle difficoltà e dare aiuti concreti all'economia.






9.3.2020 - Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in #robadamatti ·
Tags: 9.3.2020AltempodelDPCMcoronavirusaJesolo
Al tempo del DPCM " coronavirus a Jesolo

Un'immagine di ieri a Jesolo

Jesolo 9 Marzo 2020
di ©Claudio Vianello
Prima le persone...
Il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01522) (GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
Secondo il mio modesto parere la gente oggi,  non se ne rende ancora conto che è diventata una cosa molto seria. Molti ragionano così: tanto io ne sono immune...Niente di più sbagliato e ieri a Jesolo si è visto proprio questo. Credo purtroppo,  se vogliamo sconfiggere il "male" dobbiamo essere molto lucidi... E cercare di fare il Nostro meglio possibile. Non è un gioco!
Per chi volesse leggersi il DPCM pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri [...]
N.B. Le foto qui sotto, sono state fatte con uno zoom, quindi appiattiscono un po' la prospettiva, però danno l'idea di quanta gente ci fosse ieri in spiaggia.
Clicca sulla foto qui sotto per vedere le altre






24.10.2017 - Prima il calcestruzzo, per il resto c'è tempo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in DEGRADO AMBIENTALE ·
Tags: 24.10.2017Primailcalcestruzzoperilrestoc'ètempo

Le foto del giorno - Martedì 24 ottobre 2017
Prima il calcestruzzo, per il resto c'è tempo


L'importante a Jesolo e continuare a costruire, il resto e soprattutto il decoro non conta







Jesolo 24 Ottobre 2017
di Claudio Vianello©

Si dice sempre che la politica dovrebbe risolvere......... soprattutto i loro problemi. Anche a Jesolo, come a Napoli e a Roma, il decoro è di casa.
Ma questo non conta è un falso problema, perchè se l'edilizia va a gonfie vele tutto il resto è superfluo.....


Per i personaggetti di città, questo non conta




13.09.2016 - Tagliano gli alberi, piantano cemento e il verde ? Lo lasciano al tempo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in DEGRADO AMBIENTALE ·
Tags: 13.09.2016Taglianoglialberipiantanocementoeilverde?Lolascianoaltempo

Tagliano gli alberi, piantano cemento e il verde ? Lo lasciano al tempo

Via Firenze a Jesolo Lido

Jesolo 13 Settembre 2016
di Claudio Vianello ©

Quando il verde cittadino è lasciato all'improvvisazione, diventa ornamento stradale e il marciapiede: un optional

Durante questa lunga e calda estate 2016, che pian pianino si sta concludendo, non ho voluto infierire sull’attuale amministrazione comunale perchè ormai già moribonda .
Credo, che una delle prime cose che una brava amministrazione comunale dovrebbe fare per la propria città, sia quella di presentarla a quei milioni di turisti che ogni anno arrivano nella nostra località balneare, come se fosse  un fiore.
Avendo molta cura e attenzione all’arredo urbano e alla messa in sicurezza delle strade cittadine, questo dovrebbe essere un obbligo imprescindibile.
Peccato, che in questi quattro anni di amministrazione PD-PDL, al governo della città,  se ne siano dimenticati completamente, viceversa tagliano gli alberi e piantano il cemento….
Una cosa certa gli è riuscita, e gli riesce ancora bene in questa calda estate  ormai agli sgoccioli: le fotografie di apparizione su facebook…
Complimenti,  continuate così.
Via Firenze una via a due passi dal centro cittadino, una via che collega la stazione dell’ ATVO alla città, dove ogni giorno migliaia di turisti e non, la percorrono a piedi… non servono le parole per capire, questo è il mio modus operandi: documentare…..


Clicca sull'immagine qui sotto per vedere le altre fotografie



Via Firenze - Jesolo




Le previsioni del tempo a Jesolo e il suo microclima

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in TURISMO ·
Tags: LeprevisionideltempoaJesoloeilsuomicroclima

JESOLO E IL SUO MICROCLIMA

Questa l'istantanea del tempo di oggi, 10 Settembre in spiaggia alle ore  14,00

Jesolo 10 Settembre 2014

Onestamente ho sempre pensato che,  avere e/o ricevere delle previsioni azzeccandone i risultati scientificamente,  anche per i più bravi meteorologi, sia davvero un’impresa ardua e non semplice, specialmente a Jesolo Lido.
Jesolo, territorio con una tipicità di un *microclima quasi unico nella zona e
sempre in costante movimento. Bene, oggi ne ho avuto la riprova. Guardo da buon jesolano quasi quotidianamente il sito web jesolometeo.it, pensando alle attività turistiche presenti sul nostro territorio , non dimenticando che sono anni che ci martellano le pal……….; sulle previsioni errate date dai vari esperti italiani di turno, sperando che, il finale della stagione 2014 ci possa regalare delle giornate splendide.
Ed ecco che questa mattina apro la pagina web del sito jesolometeo.it e le previsioni meteo danno fulmini e temporali fino alla serata,  dati meteo in collaborazione con l’Aeronautica – Militare / Servizio Meteorologico; ve li ricordate quelli de" facciamo causa a Tizio e a Caio " perché non azzeccavano le previsioni?
Il sito web JesoloMeteo.it  è della  Città di Jesolo ? o  mi sbaglio? Perché sulla pagina ufficiale c’è il logo della città e scorrendola ti accorgi che c’è scritto Città di Jesolo © 2014.
In poche parole, la giornata di oggi non ha mai visto la pioggia ed eccole le previsioni che davano, a voi la conclusione.... e adesso come la mettiamo ? Di chi è la colpa ?


Queste le previsioni che davano  oggi  10 Settembre sulla pagina di  Jesolometeo.it


Questo era il cielo di oggi, a Jesolo


*In   climatologia ,  il termine   microclima   viene usato per indicare il   clima   in una determinata zona geografica locale, in cui i parametri atmosferici sono in modo caratteristico e significativo diversi da quelli delle zone limitrofe, a causa di peculiarità   topografiche ,   lt orografiche ,  geomorfologiche   e ambientali.




L’ex pizzeria "Capitan Frank", a suo tempo venduta alla Jesolo Turismo Spa dal Comune di Jesolo, ieri è stata rasa al suolo.

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in DEGRADO AMBIENTALE ·
Tags: L’expizzeriaCapitan FrankasuotempovendutaallaJesoloTurismoSpadalComunediJesoloierièstatarasaalsuolo.

Jesolo 30 maggio 2014



 

L’ex pizzeria "Capitan Frank", a suo tempo venduta alla  Jesolo Turismo Spa dal Comune di Jesolo, ieri è stata rasa al suolo.
Al suo posto potrebbe sorgere un parcheggio pubblico e/o privato?.

I soci della Jesolo Turismo sono: il Comune di Jesolo al 51%, l'Associazione Jesolana Albergatori con il 35%, la Provincia di Venezia con il 10 e l'Ascom con il 4%.

E fin qui niente di grave, se non fosse che, fin dagli anni 2000 dopo una vertenza tra l’allora inquilino della nota Pizzeria Capitan Frank, in Piazzetta Faro a Jesolo Lido, di voci sul suo destino se ne sono fatte tante, forse troppe.
Ma c’è un aforismo che dice esattamente "A pensar male si  fa peccato, ma spesso  ci  s'indovina  ".
E allora facciamo un passo indietro, ed esattamente al periodo in cui ero Consigliere Comunale: in quel tempo il locale era stato dato in gestione  ad uno Jesolano  con un bando pubblico, ma poco tempo dopo scoppiò una lite tra il gestore e la proprietà, ed il Comune di Jesolo intraprese un’azione legale che ebbe fine molti anni dopo,  e il ritorno della proprietà al Comune stesso.
Questa pizzeria ubicata in una tra le più belle zone di Jesolo, a ridosso del noto locale Terrazza Mare, avrebbe potuto avere sicuramente un introito continuo per  le casse comunali, già da diverso tempo ridotte quasi all’osso, a sentire i politici Jesolani. Questa zona, tra le più ambite e prestigiose  di Jesolo, non avrebbe avuto  sicuramente problemi nel trovare un nuovo gestore e/o acquirente ma, come in tutte le storie, c’è sempre l’inghippo. (...)continua a leggere e guarda le immagini




Lettera al direttore de " La Nuova Venezia " - Jesolo e le previsioni del tempo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in LA LUNGIMIRANZA DEI POLITICI DI JESOLO ·
Tags: Letteraaldirettorede La Nuova Venezia Jesoloeleprevisionideltempo

Jesolo 27 Maggio 2014


Lettera al direttore de " La Nuova Venezia "

Questo è il Master Plan elaborato dall'Amministrazione Comunale di Jesolo in collaborazione con lo studio Kenzo Tange Associates di Tokyo e
presentato ai Consiglieri Comunali di Jesolo nel  1998 - La curiosità era, il frontemare con i grattacieli ed il Central Park, una mera utopia politica.



Jesolo e le previsioni del tempo

Sharjah  1983                  e                           Sharjah - 2012
 
Dubai Jumeirah 1983            e                      Dubai Marina 2014

Caro Direttore de " La Nuova Venezia"

Le scrivo perché vorrei tentar di fare un’ analisi sul come in questi ultimi 30 anni, è cresciuta la città di Jesolo; non posso esimermi però, di fare un confronto con una città  come Dubai, negli Emirati Arabi Uniti che,  ultimamente, è sempre sulla bocca di molti miei concittadini, e soprattutto sul vostro giornale. Sicuramente pochi l’hanno vista crescere come l’ho vista io, ecco  perché, vorrei provare a metterla a confronto con Jesolo. E’ vero, molti diranno che non è possibile paragonare le due città, se ne può, comunque, parlare.
Correva l’anno1983, quando, per la prima volta,  misi piede per lavoro, sul suolo degli Emirati Arabi e ricordo che allora,  Dubai era nominata solo  nelle domande dei quiz e  giochi a premi sulle reti di Stato e pochissimi, ma proprio pochissimi, ne conoscevano l’esistenza. Oggi quelli di ieri  si riempiono la bocca.
In quel tempo a Dubai, esistevano solo i pescatori, i cammelli e le distese infinite di sabbia, ma fin da allora l’emiro scommise sul turismo e sullo shopping contro altre tentazioni.
In 30 anni l’ho vista crescere, anno dopo anno e  molti oggi, ne parlano come di una città illusoria e finta, probabilmente l’hanno vista solo sulle cartoline ed in qualche filmato, io invece dico che non è  illusoria, nè tantomeno finta, sarebbe  come dire che lo Stato di Montecarlo in Europa non esiste. Diciamo che non c’è, forse attualmente, un’ altra città simile a  Dubai: con una costante ed enorme crescita, così esponenziale come in questi ultimi 30 anni. L’unico periodo di défaillance, Dubai, l’ebbe negli anni 90, la davano già per morta, non possedendo lo stato giacimenti di gas e/o di petrolio, come il vicino Emirato di Abu Dhabi… anche questo,  da qualche decennio in forte crescita economica. L’emiro del Dubai allora, fu lungimirante, (...) continua a leggere




Dedicato a mia mamma e alle amiche di quel tempo gli anni 40

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in come eravamo ·
Tags: Dedicatoamiamammaealleamichediqueltempoglianni40


Dedicato a mia madre Argilia

Se questi erano i tuoi anni , gli anni cinquanta e sessanta ma sei  degli anni settanta, ottanta, ottanta, novanta e duemila devi comunque leggere questo !!

Scuola Carducci anni 60 Jesolo
(di Paulo Coelho)

1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né airbag…
2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo il ricordo.,,
3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di piombo.
4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei medicinali, nei bagni, alle porte.

( continua a leggere )




Torna ai contenuti | Torna al menu