contatore visite free

12.01.2020 - La sensibilità che non c'è a Jesolo - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Elezioni Regionali 2020 - Il mercato delle vacche vergini
Vai ai contenuti

Menu principale:

12.01.2020 - La sensibilità che non c'è a Jesolo

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in decoro e civiltà ·
Tags: 12.01.2020Lasensibilitàchenonc'èaJesolo
La sensibilità che non c'è a Jesolo

Per una persona portatrice di handicap, il mare di Jesolo d'inverno, è out of limits
Jesolo  12 Gennaio 2020
di ©Claudio Vianello
Il mare d'inverno  è...
Non è la prima volta che lo scrivo da queste mie pagine. Jesolo d'inverno è una città aperta ai cantieri. A questi, gli è permesso di tutto e di più in città, un esempio eclatante l'operazione della vecchia scuola Carducci, un vero obbrobrio, una vera mazzata sulle palle alla città, proprio in questi giorni hanno chiuso una parte del marciapiedi di via Aquileia e ristretto la careggiata. Ma tanto si dice: d'inverno  non c'è il turista e gli alberghi sono quasi tutti chiusi, come le attività lungo le vie centrali.
Una cosa però va detta: d'inverno e specialmente nelle domeniche di sole, come quella di oggi, molta gente si riversa in spiaggia a passeggiare. Purtroppo sul lungomare jesolano i WC, eccetto qualcuno, il resto sono tutti chiusi, quindi te la devi tenere o portare a casa. Molte volte vedi la gente fare i loro bisogni, furtivamente dietro alle cabine.
Ma la cosa più grave e che ai politici jesolani manca: è la sensibilità. Parlagli del mattone e allora ti ascoltano, non devi chiedere cose fuori dal mondo. Eccola una cosa fuori dal mondo e che mi fa male vedere in spiaggia, chi è un portatore di handicap ed è obbligato a stare sulla carozzina, il mare d'inverno non lo può vedere, è oscurato dalle dune. Forse è troppo difficile piazzare delle passerelle? Troppo difficile dare un servizio anche a chi ha già di suo e forse:  vorrebbe vedere il mare d'inverno, niente è out limits! Che vergogna!
La cultura è la sensibilità non fanno parte del dizionario quotidiano del politico locale e/o solo nelle uscite ufficiali, quelle che contano.
Il resto è coltura!



Torna ai contenuti | Torna al menu