contatore visite free

Ai margini della città opulenta - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Elezioni Regionali 2020 - Il mercato delle vacche vergini
Vai ai contenuti

Menu principale:

17.11.2018 - ...Zucche vuote e lungimiranza dei quaquaraquà

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ai margini della città opulenta ·
Tags: 17.11.2018...Zucchevuoteelungimiranzadeiquaquaraquà
...Zucche vuote e  lungimiranza dei quaquaraquà

E a Jesolo si continua a costruire.....

Jesolo 17 novembre 2018
di Claudio Vianello©
È sempre un problema di futuro da dare ai nostri figli.....
Continuo il viaggio in una Jesolo di gru ! Noto con insistenza che l'attuale amministrazione è prodigata nel promuovere Jesolo tutto l'anno. Poi però, se ti fai un giro ti accorgi che continuano a costruire e le tapparelle di tutto quello che hanno costruito fino ad oggi sono tutte giù !
I residenti non aumentano, se non quelli extracomunitari compresi i negozi....... Come mai ? Manca la viabilità e il contesto per vivere Jesolo tutto l'anno! Piazze vivibili, attività aperte, svaghi come posti per aggregazione.... Tutto questo non lo vedo...... La storia continua






22.05.2018 - Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ai margini della città opulenta ·
Tags: 22.05.2018Ripristinoeconservazionedell'ambientedunaleeprotezionedellitorale

Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale

È così difficile parlare della zona più bella di Jesolo: la pineta

Jesolo 22 maggio 2018

di Claudio Vianello©

Non se ne accorge nessuno, la politica locale dov'è?
La macchia mediterranea di Jesolo
#robadamatti

I politici locali e quelli regionali visitano questa zona di Jesolo, la pineta, sporadicamente. Questa, viene usata  solo in occasione delle post mareggiate per apparire e  raccontarsi con i bla,bla e bla sui giornali locali, su quanto hanno fatto e su quello che andranno a fare, prendendosi il merito e scaricandosi un con l'altro le colpe. Ma la verità è una sola, non conoscono la "loro " città e men che meno la pineta, se non attraverso il mero rilascio delle licenze edilizie che sono andate e andranno a depauperare ancora, quel che resta di questo polmone di verde, jesolano.

Ogni anno, dopo le regolari erosioni della costa e sempre la stessa solfa: colpa mia, merito tuo, colpa tua e merito mio.........

[... Continua]
Continua a leggere e guarda le altre immagini su cosa ho trovato

22 maggio 2018 - Ripristino e conservazione dell'ambiente dunale e protezione del litorale





11.08.2015 - Jesolo e le persone invisibili

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ai margini della città opulenta ·
Tags: 11.08.2015Jesoloelepersoneinvisibili

Quando le persone diventano invisibili

Ai margini della società civile

Jesolo 11 Agosto 2015


C'è una ragazza dall'apparente età, tra i 33/37 anni, che vaga quotidianamente ormai da qualche anno per le vie di Jesolo Lido senza fissa dimora. Si dice che sia di etnia magrebina e/o egiziana, comunque araba, e che sia arrivata con i barconi.
La si vede quasi quotidianamente, camminare  in lungo e in largo per le vie cittadine e la gente si chiede: perchè in situazione così di abbandono e di  invisibilità,  nessuno possa o voglia  intervenire. In situazioni così gravi di emarginità dovrebbero quantomeno essere presenti  i servizi sociali e/o  qualcuno che possa riportare alla normalità la giovane. Lei per il momento dorme ovunque e in qualsiasi situazione. In tutti questi anni sicuramente qualcuno gli ha offerto da mangiare e dei vestiti per cambiarsi,  spesso però, la si vede rovistare nei bidoni della spazzatura. Ultimamente non gira più a piedi in città, ma in bicicletta... in attesa che qualcuno se ne accorga e intervenga........


L'essere invisibile?





Torna ai contenuti | Torna al menu