contatore visite free

euro - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Quando la politica latita in città
Vai ai contenuti

Menu principale:

27.06.2020 - L'App J.Beach spesi come il buon padre di famiglia, 32 mila euro

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Il buon padre di famiglia ·
Tags: 27.06.2020L'AppJ.Beachspesicomeilbuonpadredifamiglia32milaeuro
L'App J.Beach complicata e si appoggia pure a una piattaforma di terzi Cocobuk

La schermata dell'App J.Beach


Jesolo 27 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
Una App costata agli jesolani 32 mila euro
Sono alcune settimane che provo a prenotare una piazzola in spiaggia a Jesolo, attraverso l'App J.Beach. Da jesolano dovrei poter usufruire gratuitamente e in modo veloce dei servizi in spiaggia. È un' App che di intuitivo non ha nulla, anzi usufruisce dei servizi di un'altra piattaforma, la Cocobuk, per servizi di posti in spiaggia di Bari.
Chiaramente come tutte le cose sul web sei obbligato a dare il tuo permesso ai biscottini elettronici e lasciare  tutti i tuoi dati, altrimenti non puoi continuare la prenotazione. Dimenticavo,  mi si richiede  anche la carta di credito.#robadamatti
Ricordo le dichiarazioni in un comunicato stampa, del sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia il 15 di maggio nel lanciare (nello spazio), questa App : “Il primo importante risultato è stato raggiunto. J.Beach sarà il nome che tutti dovranno imparare quest’anno per poter vivere la spiaggia di Jesolo. Una app e una piattaforma web semplice attraverso cui prenotare il posto spiaggia ed essere sicuri di arrivare nella località con uno spazio riservato
Chiunque vorrà trascorrere qualche ora di relax dovrà utilizzare questo sistema. E’ necessario per poter avere una gestione programmata dei flussi e degli accessi all’arenile in relazione a tutte quelle misure che dovranno essere messe in campo per garantire un soggiorno sicuro e tranquillo. Questo primo risultato che nei prossimi giorni vedrà anche i dettagli sul funzionamento dell’app e della sua disponibilità. L’estate 2020 sarà un’estate digitale”.
Dopo tutti questi bla bla e bla ancora, oggi 27 giugno 2020, a parte il costo sostenuto da noi jesolani attraverso le casse del buon padre di famiglia, l'applicazione non funziona come devrebbe esserlo. Detto questo consiglio per chi volesse venire passare qualche ora al mare a Jesolo, prenotate il posto in spiaggia direttamente sulla pagina internet del Consorzio oppure attraverso una telefonata... Questo è tutto. Dimenticavo il costo dell'APP. J.Beach, trentaduemila euro, ovvero trenta per l'app e due per le traduzioni in lingua . Qui roger, passo e chiudo.
Clicca sulla foto qui sotto per guardare tutte le altre foto

Questa mattina davanti all' ufficio noleggio di un consorzio jesolano




18.06.2020 - L'App che per adesso agli jesolani, è costata 32 mila euro e che non funziona.

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 18.06.2020L'Appcheperadessoaglijesolaniècostata32milaeuroechenonfunziona.
L'App che per adesso agli jesolani, è costata 32 mila euro e che non funziona


Jesolo 18 Giugno 2020
di ©Claudio Vianello
In attesa per adesso di un flop bestiale? Sperando di no!
Ricordando qualche anno fa la pubblicità che venne fatta per il WiFi jesolano più veloce della luce. Poi si capì che forse non lo era.
Oggi ci risiamo? L'App che avrebbe già dovuto essere attiva fin dalla scorsa settimana, per regolamentare l'afflusso-chiusura di tutta la spiaggia jesolana e rendere le cose semplici ai turisti e/o ai domenicali, per la prenotazione dei posti in spiaggia di questa stagione 2020, forse ha qualche problemino e non funziona ancora.
Dirò di più,  che così com'era stata pubblicizzata la gestione della spiaggia non può essere fatta,[....]  





Caposile - Un ponte comunale con il Dazio di un euro per ogni passaggio

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Federalismo e amministrazioni comunali ·
Tags: CaposileUnpontecomunaleconilDaziodiuneuroperognipassaggio

Benvenuti nel Medioevo - Il ponte di Caposile a pagamento

Le tariffe per un ponte di barche, del comune di Musile di Piave

Jesolo 14 Maggio 2014
di Claudio Vianello Venti15© della serie "Va tutto bene"

Provo a fare un’analisi politica dell’argomento che affronterò tra poco e cioè la viabilità che porta a Jesolo. Per sintetizzare il tutto bastano due parole: uno schifo. Perché dico ciò? Bisognerebbe capire cosa la politica, in termini di denaro, si prende da Jesolo e cosa Jesolo prende dalla politica, o forse sarebbe meglio dire, cosa si prende dai cittadini che vengono al mare. Credo di poter dire che Jesolo applica come moltissimi altri comuni italiani, delle gabelle e perché no, dei dazi come nel medioevo. Allora c’erano i feudi, i feudatari e così via, alla fine arrivavano i servi della gleba, vincolati alla terra e alla volontà del padrone, poi si rivoltarono contro ….

(...) continua a leggere e a guardare le immagini





22 Marzo 2015 - Riorganizzazione della S.P.42 intersezione Via Nausicaa - Jesolo spesi 380 mila euro

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VIABILITA' ·
Tags: 22Marzo2015RiorganizzazionedellaS.P.42intersezioneViaNausicaaJesolospesi380milaeuro

Riorganizzazione della S.P.42 intersezione Via Nausicaa - Jesolo spesi 380 mila euro

Marzo 2015                                                                             Giugno 2013

Jesolo 22 Marzo 2015
di Claudio Vianello 2015©

In Italia e precisamente in Provincia di Venezia, a Jesolo succede anche questo. Spendono 380 mila euro per fare un " taccone"... in attesa della prova Estate 2015.............

La parola "Politica" e il suo significato:… Era il termine in uso, per designare ciò che appartiene alla dimensione della vita comune, dunque allo Stato (πόλις) e al cittadino (πολίτης). (Treccani)
Politico e il suo significato: Chi è delegato dal Popolo a rappresentarlo nelle Istituzioni…
Ecco, adesso la cosa si fa seria!
Specialmente quando il politico di turno facendo delle scelte, dissipa il denaro pubblico e con quale motivazione: l’interesse comune!!!(...) continua a leggere e guarda le immagini




Palazzo Marini, 32,5 mln di euro l’anno di affitto

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in POLITICA ITALIANA ·
Tags: PalazzoMarini325mlndieurol’annodiaffittoglisprechiall'Italiana


I tagli del Governo " Renzi " una bufala, oggi i dati sulla disoccupazione
Ecco i veri sprechi all'italiana in un servizio del corriere.it



Viaggio nella sede degli uffici dei parlamentari Palazzo Marini, 32,5 mln di euro l’anno di affitto ma dentro non c’è nessuno
da  " corriere.it "

 Eppure costa, e parecchio: 32,5 milioni di euro l’anno di affitto, compreso lo stipendio dei circa 300 addetti ai servizi. Affitto d’oro, pagato dallo Stato alla società Milano 90 dell’imprenditore romano Sergio Scarpellini. Circa 500 milioni di euro per quasi vent’anni, 80mila euro annui per ogni deputato. Che però qui non ci viene mai, o ci viene raramente. Eppure lo Stato continua a pagare. Sborsa denaro pubblico dal 1997, da quando l’allora presidente della Camera Luciano Violante firmò con Scarpellini un affitto ventennale senza clausole di recesso (e senza gara pubblica). Ecco perché tutt’oggi, nonostante la conclamata lotta allo spreco e le battaglie di alcuni politici, resta complicato interrompere il contratto che arriva fino al 2018.  (...) continua a leggere








IL BOCCIODROMO DI JESOLO

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Opere pubblice sul territorio ·
Tags: IlbocciodromocopertodiJesolo476milaeuroilcostodelnuovobocciodromodiJesolo

Jesolo 11 Gennaio 2014

IL BOCCIODROMO DI JESOLO
Ne avevo parlato con un servizio da queste pagine, l'anno scorso il  9 di Dicembre.

Oggi a distanza di un mese, sembra proprio guardando il cantiere di Via Pirami, che i lavori per la costruzione del nuovo  bocciodromo comunale coperto si siano arenati. Dall'altra parte invece, dove i nonni quotidianamente continuano a giocare a bocce in via Pindemonte,  la pista  c'è ed è perfettamente funzionante. Nel loro habitat, una 15a di nonni con le loro bocce in mano ed in attesa del loro turno di tiro. Io con l'occasione ne approfitto e chiedo a loro cosa ne pensano del nuovo bocciodromo in fase di costruzione in Via Pirami, apriti cielo, ne ho sentite di tutti i colori: ma chi ghe gà dito a lori de far chel bussoeotto, ma non lo volevamo li , a noialtri ne interesea qua e no la infondo, chi ghe va là, noi volevamo questo anche se spostato di qualche decina di metri, e chi ci va infondo in Paese, ma noialtri se divertimo cusì, e poi chi lo gestisce ecc. ecc. tralascio le frasi più colorite ed il resto perchè non si può ripetere. In poche parole, politicamente e probabilmente si è voluto,( siamo in Italia), strafare con i denari pubblici, per dirle in due parole "quelli nostri".
Secondo i nonni presenti "de chel  bussoeotto" non gliene poteva fregar di meno, a loro gli basta la loro pista e basta, senza troppi ghirigori. Ahimè, chi ne pagherà le conseguente di queste inappropriate spese sarà il cittadino di Jesolo e la tutta la città.
Queste le immagini dei lavori per la costruzione del "nuovo  bocciodromo" quest' oggi, e la fotografia di come invece, quest'oggi  si divertono con una pista da bocce lunga pochi metri, i nostri saggi nonni presenti all'angolo di Via Pindemonte  Via Monti a Jesolo.

  

QUI SOTTO L'ARTICOLO DELLO SCORSO 9 DICEMBRE


09 Dicembre 2013
Per un pugno di ........VOTI ?
"La Favola della Cicale e la Formica"

A "TuttoTondo" di Claudio

PER UN PUGNO DI.............VOTI
La Cicala e la Formica di Esopo
(Le Istituzioni pubbliche ed il Popolo)


Voglio iniziare il mio intervento di quest’ oggi estrapolando alcune frasi dalla  Favola di Esopo…[….] "Aprite! Aprite, per favore! Sto morendo di fame! Datemi  qualcosa da mangiare!" La finestra  si aprì e la formica si affacciò: "Chi è? Chi è che bussa?" "Sono io, la cicala! Ho fame, freddo e sono senza casa!"
"La cicala?! Ah! Mi ricordo di te! Cosa hai fatto durante l’estate, mentre noi faticavamo per prepararci all’inverno?"
[….].
Perché  vi racconto tutto questo ?
Chi di voi non si ricorda e/o quantomeno non vede nella saggezza dei nonni il finale della favola, oggi nella realtà tutti noi: stiamo vivendo esattamente questo, la cicala, [lo Stato]
butta denaro pubblico dalla finestra, noi[ formiche] cerchiamo di risparmiare anche la più piccola somma , perché non sappiamo quanto sia lungo l’inverno freddo e rigido che si prepara, ed il peggio,secondo me, non è ancora arrivato.
Mi tornano in mente i nonni… sì,… proprio i nonni
, almeno i miei, quando con i loro discorsi ci ricordano i proverbi e le storie delle guerre passate, di molti anni fa e della carestia, quando mangiavano carne e solo se gli andava bene, una volta alla settimana e mi dicevano senza stancarsi che "dopo le vacche grasse ci sono quelle magre" e ancora "ghe xe pì giorni che uganeghe"; tutto questo perché?(....) continua a leggere




ITINERARIO CICLOPEDONALE DI CA' PIRAMI - JESOLO

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Opere pubblice sul territorio ·
Tags: L'importodellaspesadelstralcioammontacomplessivamentea1.204.96876euro.dicui809.88069eurodilavoripistaciclabilediJesoloCa'PiramiItinerarioCiclopedonaledica'pirami

Jesolo 20 Dicembre 2013

Itinerario ciclopedonale da Jesolo Centro a Ca' Pirami previsti 2 stralci di lavori



 La situazione oggi 20.12.2013, manca il pezzo che avrebbe dovuto collegare il ponte consortile a Jesolo Centro ( il più importante ).
UN ITINERARIO CICLOPEDONALE MAI TERMINATO, CA' PIRAMI - JESOLO CENTRO.
L'UNICA COSA CERTA , QUESTA LA SITUAZIONE......


da il " Giornale dell'amministrazione Comunale di Jesolo "di Gennaio 2012

Terminati i lavori del primo tratto della pista ciclopedonale di Jesolo in frazione Ca' Pirami fino al ponte consortile......
A piccoli passi, anche in tempi difficili, Alisea Spa ha portato a termine la realizzazione del primo tratto del itinerario ciclopedonale tra, Jesolo Centro e Ca' Pirami, un progetto importante che garantisce la sicurezza di tutta la comunità locale. (2011)...... OMISSIS
Il periodo, fine 2011 inizio 2012 , forse un periodo sospetto per l'approssimarsi delle votazioni per l'elezione della nuova Amministrazione Comunale di Jesolo, che si sarebbero svolte pochi mesi più tardi ed esattamente il 6-7 maggio del 2012.(...) continua a leggere



ITINERARIO CICLOPEDONALE COMUNE DI JESOLO, DA JESOLO CENTRO ALLA FRAZIONE DI CA' PIRAMI
"Un itinerario ciclopedonale  per caso "



Spesi per il 1° stralcio  complessivamente  1.204.968,76 euro, di cui  809.880,69 euro di lavori
( 1€ = 1.936,27 Lire) Ovvero:  DueMiliardiTrecentoTrentaTreMilioniCentoQuarantaQuattroMilaOttocentoSessanta Lire...




IL PD DI JESOLO E L'EROSIONE DELLA NOSTRA SPIAGGIA

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in QUANDO LA NATURA FA DISASTRI ·
Tags: erosionedellaspiaggiadiJesoloogniannobuttatiamaremilionidieuroperilripascimentodellaspiaggiadiJesoloValerioZoggiaDamianoMengoGiovanniNardini

AL LUPO AL LUPO
L'anno scorso buttati a mare 5 milioni di euro

Sui quotidiani locali di oggi, un gruppo politico neofita o alla ricerca di proseliti, il PD di Jesolo. Leggo: si sono accorti che a Jesolo abbiamo l'erosione della spiaggia. Senza entrare in polemica ma attenendomi ai fatti gli vorrei ricordare che, l'erosione esiste da decenni e nulla si è fatto per evitare di sperperare ogni anno milioni di euro, realizzando delle barriere frangiflutti o comunque qualcosa in difesa dell'arenile.
Perchè solo oggi il PD di Jesolo (ndc oggi in maggioranza), si chiede il perchè ?
Esattamente 387 giorni fa abbiamo avuto la prima devastante mareggiata, dov'erano, dove sono stati e cosa hanno fatto in questo lasso di tempo per concretizzare la salvaguardia dell'arenile del Lido di Jesolo ?
Chi siede oggi,( in Consiglio Comunale ) negli scranni più alti della maggioranza a Jesolo queste le immagini dell'anno scorso, un cadeau se si fossero dimenticati cos'era successo :

segui su Facebook  
Le immagini dello scorso anno




19.11.2013 La prima mareggiata di Novembre

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in QUANDO LA NATURA FA DISASTRI ·
Tags: Mareggiatadel19Novembre2013lasolitazonaJesoloPinetaedilmarelemareggiatedijesolodannituttiglianniperlinionidieurolemareggiatediJesoloLido

19 Novembre 2013

Jesolo, il maltempo e le foto

Il mare come ormai da diversi anni si porta via la spiaggia di Jesolo Pineta, come fossero castelli di sabbia! (...) continua a guardare le foto




La zona industriale-commerciale San Marco di Jesolo quest'oggi, sott'acqua, che ci sia lo zampino dell'uomo ?





Torna ai contenuti | Torna al menu