contatore visite free

la - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

13.08.2020 - A volte la politica le azzecca, il problema poi è la civiltà

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in PARCHEGGI PUBBLICI ·
Tags: 13.08.2020Avoltelapoliticaleazzeccailproblemapoièlaciviltà
A volte la politica le azzecca, il problema poi è la civiltà

Il Parcheggio gratuito su Martin Luther King, un' area comunale messa a disposizione di tutti
Jesolo 23 Agosto 2020
di ©Claudio Vianello
Certi domenicali-giornalieri non li capisco
Così da quest'anno, l'amministrazione comunale jesolana ha provveduto a creare su via Martin Luther King, proprio davanti alla residenza Stessa Marina per anziani, un grande parcheggio messo a disposizione gratuitamente per tutti... Credo che l'amministrazione comunale abbia voluto intervenire proprio per regolamentare il parcheggio sulla stessa via, strada particolarmente pericolosa per il traffico e per gli automobilisti.
Ecco che viceversa i domenicali continuano a parcheggiare sul bordo della strada e questo parcheggio rimane sempre quasi vuoto. Dall'altra in via Ada Negri, la gente a volte è masochista, continuano a parcheggiare in divieto di sosta, chiaramente beccandosi una bella multa e a pochi metri insiste un parcheggio, il Drago 1, quasi sempre vuoto.
Poi hanno il coraggio di lamentarsi perchè prendono la multa...
Meditate se vale la pena di spendere qualche euro o metterla in un parcheggio a gratis...

Queste le altre foto





25.05.2020 - E poi con la gente al mare arrivano anche gli animali

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 25.05.2020Epoiconlagentealmarearrivanoancheglianimali
Domenica 24 maggio 2020

Poi arrivano anche gli animali


Jesolo 25 maggio 2020
di ©Claudio Vianello
Non è cambiato nulla con il coronavirus, credo di poter dire che la maleducazione sia peggiorata
Io a quelli che insozzano la nostra spiaggia, gli darei 3000 euro di multa più il DASPO urbano.
Ieri, domenica 24 maggio, dopo molte settimane di out limit per i cittadini  rinchiusi in casa, fin dallo scorso 9 di marzo per la pandemia o pseudo tale, del Covid-19, finalmente i Veneti hanno potuto ritornare al mare. Speravo, che dopo tutto questo tempo rinchiusi in casa a pensare, ci potesse essere da parte di chi viene a passare qualche ora a Jesolo, in spiaggia, una maggiore attenzione e rispetto per tutto quello che lo circonda. E invece rieccoli, sempre i soliti animali. Trovo talmente assurdo dopo aver mangiato, bevuto e ruttato, non lasciar la spiaggia pulita... Di questi animali proprio non ne sentivo la mancanza... Probabilmente sono gli stessi che lungo la via del ritorno, hanno anche buttato per terra i bidoni delle immondizie.
Un inciso, le mascherine e i guanti buttateli nei bidoni e non lasciateli sui pontili ...
Queste le altre foto
Clicca sulla foto qui sotto





10.05.2020 - E per fortuna che la giornata era iniziata con il grigio

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Estate 2020 ·
Tags: 10.05.2020Eperfortunachelagiornataerainiziataconilgrigio
E per fortuna che la giornata era iniziata con il grigio

Il lungomare in zona piazza Mazzini

Jesolo 10 maggio 2020
di ©Claudio Vianello
La voglia di venire al mare è tanta e la gente c'è  
Prova del nove per il lungomare jesolano quest'oggi, al tempo del coronavirus. Con le nuove norme regionali, della fase 2, ci si può spostare per praticare: camminate, attività motoria e sportiva dentro i confini regionali. In spiaggia nella mattinata il tempo è stato all'insegna del grigio, con poca gente, poi nel tardo pomeriggio viceversa, con l'uscita del sole, il lungomare jesolano si è popolato. La gente la si vedeva in viso, ha voglia di mare, di sole e di uscire dopo 60 giorni di arresti domiciliari. Così oggi,  si sono presentati veramente in tanti sul lungomare delle stelle jesolano, specialmente nel tratto: poco prima di piazza Mazzini, fino a piazza Aurora . La cosa buffa? La spiaggia era semi-deserta ma sulla passeggiata la gente era...
Forse converrebbe fare un senso unico come nei mercati ?

Clicca sulla foto per ingrandirla

La spiaggia oggi alle 17:08




27.4.2020 - Quando la Costituzione Italiana viene interpretata dagli oligarchi di turno

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in COVID-19 ·
Tags: 27.4.2020QuandolaCostituzioneItalianavieneinterpretatadaglioligarchiditurno
Quando la Costituzione Italiana viene interpretata dagli oligarchi di turno


Jesolo 27 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Se non è uno Stato di Polizia , sicuramente è qualcosa che rasenta qualcosa di simile

Premetto che l’art.13 della Costituzione Italiana recita così: La libertà personale è inviolabile.
Poi ancora all’art.32
Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria.
È giusto ricordare un importante costituzionalista italiano, Alessandro Pace che nel 1974 scriveva:
“Va subito affermato che non sembra che l’art. 13 possa cedere all’art. 32; pertanto tutte le restrizioni coattive per motivi di sanità devono di necessità seguire la via giurisdizionale prevista da quell’articolo”... E ancora “D’altro canto mai potrebbe, dall’autorità pubblica, essere invocato l’art. 32 Cost. per derogare, per motivi di salute, alla portata e alle garanzie dell’art. 13

Clicca sul link qui sotto,continua a leggere e guarda le altre foto



24.04.2020 - Zaia, allenta la morsa sui veneti, colpiti dal lockdown

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in COVID-19 ·
Tags: 24.04.2020Zaiaallentalamorsasuiveneticolpitidallockdown
Nuova ordinanza di Zaia in Veneto



Jesolo 24 aprile 2020
di ©Claudio Vianello
Zaia, allenta la morsa sui veneti colpiti dal lockdown ed emana una nuova ordinanza, la no.42
Zaia compie il primo passo, d'altronde il Veneto è avanti anni luce dai burocrati del burocratese romani. E così allenta la morsa del confinamento per il coronavirus e pubblica l'ordinanza no. 42. Si parte con il take away, niente limite per le librerie e molti altri punti. Già allo studio per tornare a scuola...[...]

Clicca sul link qui sotto per leggere tutta l'ordinanza no.42 del 24.4.2020



22.10.2019 - I rifiuti e la differenziata cittadina

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in DEGRADO AMBIENTALE ·
Tags: 22.10.2019Irifiutieladifferenziatacittadina
Arte in città - Ex-tempore

E poi ti dicono che tutto va bene

Jesolo  22 Ottobre 2019
di ©Claudio Vianello
Sono ormai molti anni che denuncio attraverso le mie pagine la situazione dell'abbandono dei rifiuti ingombranti per le vie cittadine jesolane. La raccolta dei rifiuti a Jesolo, veniva fatta fino allo scorso anno dalla società Alisea, una delle tante confraternite ( partecipate) comunali, da quest'anno fagocitata dalla Veritas.
Il problema a Jesolo è uno solo, per noi cittadini le tariffe aumentano ogni anno e il servizio purtroppo rimane sempre lo stesso se non peggiore. Alla fine del gioco sono sempre loro ad avere la meglio, i soliti sozzoni cittadini del degrado urbano jesolano. Sembra che sia più semplice abbandonare i rifiuti ingombranti in mezzo alla strada, piuttosto che chiamare la Veritas.
Ricordo solo che lo scorso 21 maggio..[...]

Clicca sul link qui sotto

22.10.2019 - Quando il rifiuto urbano diventa arte



18.09.2019 - Tutta la merce cosparsa da puntini fucsia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: 18.09.2019Tuttalamercecosparsadapuntinifucsia
La merce esposta è rovinata


Jesolo  18 settembre 2019
di ©Claudio Vianello

E adesso, ai negozianti chi gli pagherà la merce rovinata?
Questa mattina a Jesolo, alcuni commercianti di via Dante Alighieri, hanno fatto una scoperta strana facendo le pulizie,  si sono accorti che la merce che avevano in vendita,  in vetrina e sul plateattico era tutta rovinata da dei puntini di colore rosa/fucsia. La prima cosa che mi è venuta in mente parlando con loro,  è stato il colore che avevano lasciato le frecce acrobatiche francesi, " la Patrouille de France", sul cielo sabato sera, quel rosso e blu che amalgamati tra loro davano il colore fucsia.[...]

Clicca sul link qui sotto



8.6.2019 - Là dove c'era il verde e la nostra cultura

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: 8.6.2019dovec'erailverdeelanostracultura
Là dove c'era il verde e la nostra cultura

8 Giugno 2019
di ©Claudio Vianello
La scuola Giosuè Carducci, una colata di cemento inutile alla qualificazione o riqualificazione della città in senso profondo
 

A una città turistica per la massa e poco attenta alla nuova tipologia del turista sempre in cerca di novità e soprattutto di cultura, non bastano più gli hotels a 5 stelle super lusso, se poi non gli offri  qualcosa di più del solito binomio "sole e mare".
Il mercato del turismo oggi è a 360°. Il cliente oggi lo devi coccolare e invogliare a venire a Jesolo, offrendogli sempre di più.
Ed eccomi qua oggi 8 giugno 2019 a riparlare di quanto accade in questa parte di città.
È inutile parlarne oggi qualcuno dirà, il problema però è uno solo: ha vinto per l’ennesima volta lo scempio ai danni della intera città. Posso dire che una colata così di calcestruzzo non l’avevano immaginata.

Jesolo 8 giugno 2019 - Là dove c'era l'erba e la nostra cultura  
La storia ha lasciato lo spazio alla mera speculazione edilizia





13.05.2019 - Un'App gratuita che ti semplifica la vita per differenziare i rifiuti

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in riciclare ·
Tags: 13.05.2019Un'Appgratuitachetisemplificalavitaperdifferenziareirifiuti

Un'App gratuita che ti semplifica la vita per differenziare i rifiuti
Un'App utilissima e gratuita

Jesolo  13 Maggio 2019
di Claudio Vianello
Dovrebbe essere così semplice differenziare un rifiuto solido urbano. Invece a volte non ci sono sufficienti informazioni per farlo!
Scarica quest'App e.......Junker ti aiuta a differenziare senza dubbi o errori i rifiuti domestici, perché riconosce ogni prodotto singolarmente dal suo codice a barre.
Diventerà talmente semplice individuare in quale bidone dovrai buttare i tuoi nostri rifiuti.. Non puoi più sbagliare...


Questo il filmato



21.12.2018 - A suon di comunicati stampa la TARI

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Utopia o realtà ·
Tags: 21.12.2018AsuondicomunicatistampalaTARI
SI SVEGLIANO TUTTI A FINE STAGIONE E NON USANO NEMMENO L'OLIO DI VASELLINA
Jesolo, approvate nel Consiglio Comunale del 20 dicembre 2018, le nuove tariffe per la TARI

Jesolo 21 dicembre 2018
di Claudio Vianello©
E il Consiglio Comunale di Jesolo nella seduta del 20 dicembre approva le nuove tariffe per il 2019.
Ed è subito guerra in città, tra le associazione, la Veritas e il Sindaco. Tutti si difendono a suon di comunicati stampa. #robadamatti.
Tanto come sembre pagano i cittadini di Jesolo..... Questi i comunicati stampa

Ma facciamo un passo indietro . La Tari 2017 e il contentino ai cittadini:
TARI 2017, TARIFFE IN CALO PER I CITTADINI JESOLANI E PER LE CATEGORIE PRODUTTIVE
Tari 2017, tariffe in calo per i cittadini jesolani e per le categorie produttive
Tariffe in calo dal 5 al 10% per quanto riguarda il pagamento che i cittadini jesolani dovranno fare riguardo alla Tari nel 2017. Una bella novità che coinvolgerà anche le categorie produttive e che emerge dal Piano Economico Finanziario e dall’impianto tariffario realizzato dall’assessorato al bilancio del Comune di Jesolo.
Nel particolare il Piano dei costi non presenta alcun incremento mentre il nuovo assetto tariffario porterà a una riduzione per le  utenze domestiche dei cittadini residenti con una tariffa in media del - 9% (con casi che vanno dal -5 al - 10%). Le utenze domestiche turistiche (non residenti) aumenteranno, invece, in media del 7% a causa del ridimensionamento delle quote variabili. In pratica alcuni nuclei sono migrati nella tariffa base in quanto con il metodo creato nel 2013, i non residenti che si trovano a Jesolo Paese e frazioni pagano la tariffa più bassa.
Per quanto riguarda le attività produttive e commerciali la riduzione media della Tari sarà del 1,30%.
«Il decremento della tariffa soprattutto per le famiglie jesolane è un dato enormemente positivo al quale siamo giunti con un grande lavoro e impegno da parte di tutti gli uffici coinvolti – ha commentato l’assessore al bilancio Luigi Rizzo – Abbiamo pensato prima ai nostri cittadini e a chi lavora qui a Jesolo. A parità di costi c’è stato un beneficio sulle attività grazie a un lieve incremento di superficie e movimentazione sulla tipologia di attività. Per le famiglie residenti c’è stato un incremento della base imponibile per effetto della migrazione di nuclei  che però ha penalizzato i non residenti».
[.....]Continua a leggere e guarda le altre foto                                                                                                                                                 




15.08.2018 - L'importante è: che per la politica locale tutto vada bene

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Malavita ·
Tags: 15.08.2018L'importanteè:cheperlapoliticalocaletuttovadabene
L'importante è: che per la politica locale tutto vada bene, e anche noi dovremmo mettere la testa sotto la sabbia?

L'intervento dei VVFF, hanno scongiurato il peggio!

Jesolo 14 Agosto 2018
di Claudio Vianello©
La salaSlot in via Tritone
Erano circa le 10:30 della scorsa notte, e un'auto parcheggiata all'interno del parcheggio della sala Slot di via Tritone, a JesoloLido, stava prendendo fuoco. Dicono i residenti della zona che hanno visto una persona incappucciata gettare qualcosa all'interno di una Range Rover, e dileguarsi. E poco dopo uscire del fumo. Il pronto intervento dei VVFF di Jesolo, probabilmente ha scongiurato il peggio. Visto che a pochi metri al di sopra della sala Slot c'è un condominio di cinque piani e in questo periodo molto frequentato. Inoltre è una zona centralissima, a pochi metri da piazza Marconi e da piazza Drago. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato e la scientifica.
A Jesolo con la crescita esponenziale del cemento purtroppo, è cresciuta anche la malavita, e questo  è un chiaro sintomo della situazione di oggi. Dall'altra parte la politica locale vorrebbe tenere tutto sotto la sabbia, ma l'evidenza c'è e non va nascosta, piuttosto andrebbe denunciata.
Ma di struzzi, purtroppo a Jesolo, in questi anni ne abbiamo visti passare più che troppi. Sarebbe ora che anche la politica locale aprisse gli occhi invece di raccontare la solita ipocrisia e fare della mera demagogia.


La sala Slot di via Tritone a Jesolo

Il filmato
14 Agosto 2018 - L'importante è: che per la politica locale tutto vada bene




24.02.2018 - Una vergogna, la ex scuola Carducci

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in CALCESTRUZZO E.... ·
Tags: 24.02.2018UnavergognalaexscuolaCarducci

Uno schiaffo alla città, la ex scuola Carducci

Là dove c'era la scuola elementare Giosuè Carducci a Jesolo Lido




Jesolo 24 Febbraio 2018

di Claudio Vianello©
Una vergogna di Jesolo, la ex scuola Carducci

La vera storia di Jesolo Lido passava per la scuola elementare Giosuè Carducci

Purtroppo, questa sarà ricordata come la vergogna jesolana di questa classe politica rieletta al secondo mandato e capitanata dal Sindaco Valerio Zoggia.  Prima di questo, era accaduto negli anni 80 con il Gran Hotel Bagni Miramare di piazza Marconi, demolito allora per far spazio con la costruzione al posto di uno storico hotel frontemare,  ad un insignificante condominio turistico.
È proprio vero, lo cantava anche Adriano Celentano su " il ragazzo della via Gluck", questa è la storia di molti di noi......... la dove c'era la nostra scuola adesso ci sarà........ ricorderemo la scuola elementare  Carducci, come la scuola di Jesolo Lido, dove sono passate tre intere generazioni di jesolani, dalla fine degli anni 50 fino......

[... Continua]

Continua a leggere e guarda le altre immagini





17.02.2018 - Riqualificare la città: rendere migliore dal punto della qualità

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Riqualificare la città ·
Tags: 17.02.2018Riqualificarelacittà:renderemiglioredalpuntodellaqualità

Riqualificare la città: rendere migliore dal punto della qualità

(un mio fotomontaggio su come potrebbe diventare la Ex Villa Panto, di piazza Brescia a Jesolo tra non molto)
Chiudete gli occhi e provate ad immaginare se un domani ci fossero 9000 metri cubi di cemento frontemare. E al posto di una villa, sessanta appartamenti



Jesolo 17 Febbraio 2018
di Claudio Vianello©

In questo periodo si sente sempre più spesso, a Jesolo, adoperare la definizione " riqualificare"..
Quale sarà il significato di riqualificare ? Eccolo: rendere migliore dal punto di vista della qualità. Proprio la qualità e non la quantità.
Ma a Jesolo, ill veicolo trainante per la speculazione, è la quantità.
L'anno scorso in questo periodo, poco prima delle elezioni, si parlava molto  della salvaguardia per il consumo zero del suolo jesolano, burlescamente scrivendo!
Diciamocelo che anche il parlamento ha approvato la Legge sul contenimento del consumo del suolo e la riqualificazione urbana, con l'obiettivo di azzerare il consumo del suolo entro il 2050 ( duemilacinquanta), puntando sulla rigenerazione urbana e l’edilizia di qualità che saranno incentivate anche sul piano fiscale.
A quelli che mi leggono vorrei dire che io non sono assolutamente contrario  alla riqualificazione del territorio. Anzi, in città, a Jesolo, ci sono molti interventi che mi sono piaciuti.
Uno dei peggiori viceversa, secondo il mio punto di vista è l'intervento che si sta perpetrando sul frontemare, dove una volta insisteva un albergo e oggi questo albergo è stato relegato in seconda fila per lasciar posto a 64 appartamenti. Se quanto si sta compiendo a Jesolo per l'ex Albergo Tahiti fosse posto in essere anche per la ex villa Panto credo di poter dire che non si possa più parlare di riqualificazione con la qualità ma più semplicemente della quantità!
A voi il resto.......
#roba da matti.

Queste le immagini




11.10.2017 - La sicurezza stradale e la città metropolitana di Venezia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in VIABILITA' ·
Tags: 11.10.2017LasicurezzastradaleelacittàmetropolitanadiVenezia

Lo fanno per la nostra sicurezza: un bel niente, questa è la politica

Uno delle decine di cartelli stradali buttati giù dal temporale, lo scorso 10 Agosto 2017

Jesolo 11 Ottobre 2017
di Claudio Vianello©

La sicurezza stradale e la Città Metropolitana di Venezia

Leggevo solo ieri sui quotidiani locali che quattro tratti di strada SP43,  in direzione Jesolo, da Portegrandi a Caposile saranno messi in sicurezza dalla Città Metropolitana per evitare ulteriori incidenti mortali. (Con una specifica ordinanza, già esecutiva, la Città Metropolitana ha introdotto una nuova misura per aumentare la sicurezza sul lungo rettilineo della provinciale 43..Omissis)
Ricordo a chi è un neofita della politica o quantomeno non la segue, che la Città Metropolitana di Venezia, è andata a sostituire la Provincia di Venezia cancellata con il Ddl 1542 di Delrio nel 2014.
Oggi, ad amministrare questa ennesima mascherata all'italiana, sono i Sindaci delle città facenti parte. Ergo, uno di questi è anche il Sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, consigliere delegato metropolitano con la "delega alla caccia e alle politiche ambientali".

Detto questo mi chiedo se questi personaggi tanto interessati alla città metropolitana veneziana se ne siano accorti, di quanta poca attenzione sia data alle indicazioni stradali su tutto il territorio (loro), ex-provincia.

Queste alcune immagini della situazioni oggi, per quanto concerne le indicazioni stradali, una vergogna veneziana.
(clicca sulla foto)




10 settembre 2017 - Con la prima burrasca il mare si porta via anche la sabbia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in QUANDO LA NATURA FA DISASTRI PERCHE' L'UOMO NON LA RISPETTA. ·
Tags: 10settembre2017Conlaprimaburrascailmaresiportaviaanchelasabbia

10 settembre 2017 - Con la prima burrasca il mare si porta via anche la sabbia
(clicca sull'immagine)

Lo sanno tutti che alla prima burrasca il mare si porta via la spiaggia






Jesolo 10 Settembre 2017
di Claudio Vianello©

Potrei raccontarvi di essere stato su Marte, e forse qualcuno mi potrebbe domandare: come, quando e perchè. Ma a Jesolo sembra proprio di stare su di un altro pianeta. È bastato un po' di vento di scirocco che ha soffiato la scorsa notte al mare e, et voilà la sabbia che avevano portato la scorsa primavera per il ripascimento della pineta se l'è ripresa il mare. Qualcuno forse si ricorderà pure le promesse elettorali alle ultime elezioni amministrative comunali di Jesolo. Allora c'era una rincorsa a chi la raccontava più grossa. Oggi invece,vince il mare e le promesse elettorali rimangono verba volant, e in attesa che qualcosa si muova vi racconto quello che è successo attraverso questi miei  18 scatti in una giornata come quella di oggi e che a Jesolo, abbiamo visto e rivisto moltissime volte.

[...] guarda le 18 foto




Torna ai contenuti | Torna al menu