contatore visite free

recupero - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Quando la politica latita in città
Vai ai contenuti

Menu principale:

10.01.2020 - Il via al recupero della sabbia dorata

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ripascimento ·
Tags: 10.01.2020Ilviaalrecuperodellasabbiadorata
È cosa buona e giusta!

Jesolo  10 Gennaio 2020
di ©Claudio Vianello
Una buona notizia per la spiaggia di Jesolo
Troppo semplice? Un volo dall'alto mi fa capire dov'era sparita la sabbia di Jesolo, dopo l'ultima burrasca, quella del 12 novembre dello scorso anno. A volte sembrerebbe così difficile e invece basterebbe così poco per risolvere i problemi dell'erosione. In queste giornate di secca al mare,  la spiaggia di Jesolo si presenta così vista dall'alto. Eccola la spiaggia dorata jesolana mangiata dal mare, la sabbia non era sparita...   [...]

Clicca sul link qui sotto

10.01.2020 - Jesolo Pineta, è cosa buona e giusta recuperare la sabbia!



Piano di recupero di iniziativa pubblica dell'area stabilimento termale S.T.E.J. hotel Luna

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Amministrazione Comunale ·
Tags: Pianodirecuperodiiniziativapubblicadell'areastabilimentotermaleS.T.E.J.hotelLuna

A pochi giorni dal voto dell'11 Giugno 2017

Jesolo, i gioielli di tutti noi jesolani svenduti per un pugno di calcestruzzo

Il progetto originale dell'intervento: Piano di recupero di iniziativa pubblica dell'area stabilimento termale S.T.E.J. hotel Luna

Jesolo, la storia e i nomi nella politica locale di questi ultimi 25 anni
di Claudio Vianello ©2017

Jesolo 7 Giugno 2017

Ogni volta che passo davanti all' area delle Ex-Scuole Carducci, mi viene un groppo al cuore.
Capire di chi è stata la colpa di questa vile porcata politica! Qual'era la volontà degli amministratori comunali che in questi anni si sono succeduti nella stanza dei bottoni.
Questo che vi propongo oggi è un passaggio importantissimo, in poche parole un piano di iniziativa pubblica, diventato nel corso degli anni, una mera speculazione di edilizia privata. Qualcuno si domanderà? Com' è stato possibile tutto questo?

Andiamo a capirlo insieme.


Questi in esclusiva alcuni passaggi salienti della relazione sull'intervento  dell'area stabilimento termale S.T.E.J. e hotel Luna di Jesolo

Era il 29 di Agosto del 2000 alle ore diciotto, e nella sede del Comune di Jesolo, si riuniva la Giunta Municipale capitanata dal Sindaco Renato Martin. Dovevano approvare : Oggetto: dell'area stabilimento termale S.T.E.J. e hotel Luna di Jesolo.
Erano presenti Martin Renato, Rampazzo Christian, Calzavara Francesco, Marin Giorgio, Saramin Michele, Berton Davide e un' assente Cei Tina. Quest' atto di Giunta, sarebbe poi stato trasmetto al Consiglio Comunale per la sua approvazione.
Questi i passaggi della relazione che reputo strategici. Omissis....L'area su cui insistono i fabbricati sopra descritti è altamente strategica rispetto agli obiettivi, fissati dalla Amministrazione Comunale, di riqualificazione urbana, creando infatti uno spazio significativo, la piazza, essa sarà fruibile e riconoscibile lungo la via Bafile. Omissis... gli attuali edifici esistenti di scarso valore architettonico possano riqualificarsi attraverso un lavoro di ristrutturazione e di eventuale demolizione. Pertanto, gli interventi proposti in progetto, sono quelli di intervenire in maniera radicalale mediante la demolizione dei fabbricati con il recupero della volumetria e la creazione di spazi di uso pubblico ( piazze, porticati coperti, plateatici, ecc ) che andranno a creare un ambito ben definito, interrompendo la monotona sequenza di edifici lungo la via Bafile, per realizzare una grande piazza la cui prosecuzione verso gli accessi al mare troverà un momento di aggregazione all'interno dello spazio coperto.
L'intervento previsto andrà così a riqualificare e collegare anche l'area antistante le vecchie scuole Carducci che saranno oggetto del secondo ambito previsto nel presente P. di R. che ne prevederà l'utilizzo come edificio a carattere museale. Omissis I due ambiti del P. di R., pertanto, si legano intimamente tanto da essere inscindibili: la realizzazione dell'intervento previsto nel primo ambito è necessaria per la realizzazione dell'area museale.Omissis

Continua ...... nei prossimi giorni con nomi e cognomi dei politici che si sono avvicendati....





Intermezzo Jesolano - Prove tecniche naturali per il recupero delle acque piovane

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Ambiente e Decoro ·
Tags: LepàcereLepacerediJesoloIntermezzoJesolanoProvetecnichenaturaliperilrecuperodelleacquepiovane

Jesolo 04.10.2014


INTERMEZZO JESOLANO
Il popolo Maya creo i Cenote qui a Jesolo " Le pàcere"
PROVE TECNICHE  NATURALI PER IL RECUPERO DELLE ACQUE PIOVANE



Quando l'incuria e il disinteresse per decoro cittadino, prende il sopravvento






Torna ai contenuti | Torna al menu