contatore visite free

" Pollastro e sprovveduto" Queste le parole che si è dato quest'oggi,Luca Moretto noto artista jesolano. - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

" Pollastro e sprovveduto" Queste le parole che si è dato quest'oggi,Luca Moretto noto artista jesolano.

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in CRIMINALITA' ·
Tags: Pollastro e sprovvedutoQuesteleparolechesièdatoquest'oggiLucaMorettonotoartistajesolano.

Jesolo 08 Maggio 2014

" Pollastro e sprovveduto"
Queste le parole usate quest'oggi da Luca Moretto noto artista jesolano, nel raccontare la sua vicenda oggetto di denucia
Gli estorgono oltre 300 mila €uro - Ma " la truffa" sarebbe molto più ampia di qualche milione di euro

Lui è Luca Moretto di Jesolo, l’artista conosciuto nel mondo per aver dipinto e presentato alla Biennale d'arte di Venezia, una " Vespa ".

Lunedì scorso si è presentato alla tenenza della guardia di finanza di Jesolo per procedere alla denuncia per truffa, circonvenzione di Incapace e appropiazione indebita in base agli  articoli 640,643 e 646 del cod.Penale  contro  di un sedicente alias promotore finanziario e immobiliarista, ma che non ha nulla a che fare con la serietà di tutte le altre agenzie immobiliari e promotori finanziari di Jesolo.
A quanto sembra in base alla denuncia presentata ed esternando con molta rabbia Luca dice: " sono stato truffato per centinaia di migliaia di Euro"  da una persona conosciuta nel 2009 e presentatagli a sua volta da un’altra persona, Luca rivela che "un suo amico" nel corso degli anni gli avrebbe estorto con la promessa di farglieli fruttare oltre 305 mila Euro dal 2009 fino al 2011.
Luca, una persona fragile dovuta anche  alla sua situazione venutasi a creare in seguito ad un incidente stradale nel 1999 dove, ha subito l’amputazione di una gamba, cosa per la  quale ancora oggi  non si da pace .
Forse per un fatto anche di debolezza psicologica vista la sua situazione personale, nel 2009 gli veniva presentata una persona che a sua volta gli prospettava un investimento a Jesolo semplice a parole e con un tornaconto economico da non sottovalutare dice, ovvero  quello di una nuova costruzione per un nuovo hotel con centro benessere e spa  in una zona di Jesolo e gli offrono l'acquisto di una serie di quote per questa la società.

A distanza di  6 anni a quanto pare, oggi Luca si trova nelle mani solo un pugno di mosche e la cosa che gli fa più male racconta " nella mia situazione si troverebbero moltissime altre persone e  spero che da domani facciano la stessa cosa che ho fatto io, presentandosi a loro volta  alla Guardia di Finanza per presentare denuncia sul raggiro"  e continua " probabilmente la situazione è difficile perchè dovrebbe esserci molto nero" e ancora, continuando nell’esposizione dei fatti, perché, "questo qui ha, fatto e sta facendo moltissimi danni ancora oggi  in zona" in pratica " va fermato", Luca  è un fiume in piena nel raccontare i fatti che gli sono accaduti.
Questa mattina in un noto albergo di Jesolo assieme a Luca c'erano altre due persone, che sarebbero state truffate a loro volta, quindi sembrerebbe che questo sedicente Alias immobiliarista e promotore finanziario abbia fatto un buco di qualche milione di Euro.
Per adesso aspettiamo di vedere il prosieguo della vicenda a Jesolo, dove si preannuncia una vicenda buia e torbida peggiore di quella dell’anno scorso del pseudo commercialista Nardin.
Ricordo per chi mi legge che il Nardin l’anno scorso ha messo sul lastrico moltissime aziende del litorale jesolano per non aver versato i contributi dei suoi clienti e della quale vicenda oggi,  non si è ancora conclusa.
Per il momento a Jesolo molte di queste aziende che avevanodato fiducia e consegnato i soldi delle tasse e dei contributi al Nardin hanno chiuso i battenti,e molte  altre in questi giorni stanno ricevendo le cartelle dall’Equitalia per i mancati versamenti.

Claudio Vianello 2014©

  

Luca Moretto questa mattina e la sua opera, la "Vespa"  dipinta presentata alla Biennale di Venezia





Torna ai contenuti | Torna al menu