contatore visite free

18.05.2016 - Il Rally di via Aquileia - i documenti di Jesolo - I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

La realtà quotidiana senza ipocrisie o casacche di partito
Il Blog di Jesolo
Libera informazione Indipendente
Il disastro della politica locale
Il business della sabbia
Vai ai contenuti

Menu principale:

18.05.2016 - Il Rally di via Aquileia

I documenti di Jesolo, Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo
Pubblicato da in Sicurezza Stradale 2016 ·
Tags: 18.05.2016IlRallydiviaAquileia

Il rally di via Aquileia


Epoche a confronto , stessi problemi

Jesolo 18 Maggio 2016


A Jesolo, in questi giorni, più che di penna e calamaio avremmo bisogno di asfaltare via Aquileia.
Probabilmente, con i denari che l'attuale amministrazione comunale si è trovata in cassa,  dopo lo sblocco dei 14 milioni, da parte del governo... in via Aquileia, sono iniziati i lavori per  sistemare e riasfaltare la strada rovinata dalle radici dei pini, e dall'usura del tempo. La stessa situazione di questi giorni, via Aquileia l' ha vissuta nel 1993. Oggi, a distanza di decenni la disorganizzazione della macchina amministrativa sembra la stessa. Stessi tombini e stesso periodo.
Nei giorni scorsi, da piazza Brescia fino  all'incrocio di via Mameli, sono stati sollevati e portati in quota per poi asfaltare la strada,  ben 142 tombini  in 900 metri,  ovvero: un tombino ogni sei metri e trenta centimetri.
Provate ad immaginare, se non l'avete mai fatto un rally, e/o  una gimkana.  Provare per credere, basta   fare via Aquileia a Jesolo e ve ne renderete conto.
In attesa dell' asfaltatura finale, la strada dovrebbe essere messa come: una no limit..  pericolosissima sia per  un'autovettura, figuratevi poi per uno scooter e/o  una bicicletta.

La situazione oggi,   è quella immortalata dalle mie immagini.....

Clicca sopra l'immagine qui sotto e vedrai anche le altre foto





Torna ai contenuti | Torna al menu