14.01.2014 Lettera al Sindaco - " E Mote de sabion" - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

14.01.2014 Lettera al Sindaco - " E Mote de sabion"

Lettere e Opinioni di Claudio > Le lettere di Claudio > Venti14



Lettera aperta al Sindaco di Jesolo " Valerio Zoggia"
" E mote de sabion" Le dune di sabbia


Jesolo Lido - Prima delle Mote de sabion e  dopo con le barricate




Jesolo 14 Gennaio 2014
Egregio Signor Sindaco di Jesolo
,
Le volevo fare una domanda: Lei  è mai andato ultimamente in spiaggia  a farsi una camminata e a guardare il mare?
Ora Le spiego perchè Le ho posto questa domanda. Da  qualche anno, ha e/o avete iniziato a proteggere la spiaggia dalle mareggiate con delle " Mote de sabion " dune di sabbia .
Avete iniziato a creare artificialmente queste dune,  perchè il mare con le sue mareggiate si è portato spesso e si porta via ogni anno,  tra i mesi di Novembre e di Febbraio la spiaggia in alcune zone di Jesolo Lido. Queste vengono regolarmente e letteralmente spazzate via dal mare, creando danni ingenti alle infrastrutture ed in primis alla nostra bella spiaggia .
Diciamo che, la classe politica romana  e/o veneta, responsabile del demanio, non vuole intervenire a monte e in modo definitivo !!!  E allora voi  e/o chi per voi, in questo caso la FEDERCONSORZI,  ha incaricato una ditta specializzata per la costruzione di queste dune artificiali  a tutela della spiaggia e contro l'erosione.  Tutto questo lavoro spero, sia  stato fatto in seguito ad uno specifico  studio di fattibilità sul comportamento idraulico di queste dune in caso di mareggiate;  credo inoltre di poter sostenere che questo intervento serve solo in alcune zone in cui effettivamente il problema della erosione c'è ed esiste e quindi ha un significato.
Ma, quest'anno poi, molti  consorzi dell'arenile hanno  aderito, non tutti,  alla costruzione di  questa pseudo difesa  e mi creda non riesco a capire a che pro, sono state innalzate queste barricate anche in zone dove le mareggiate non hanno e non creano danni, se non solo quelle di portare i rifiuti provenienti dai fiumi , posso dirle che è stato costruito uno  scempio, una bruttura unica: avete innalzato questa oscenità a difesa del mare, come se  questa potesse essere una  panacea  al "male" pardon,  al mare.
Ora come Jesolano   mi permetto di dirle che ci state rubando la poesia e la magia della nostra spiaggia …… et voilà, in pochi giorni avete nascosto, sebbene  le mareggiate non hanno mai creato problemi di erosione, tutto quello che Jesolo Lido ha di più bello:  " il mare d'inverno".
Sono state  innalzate delle cosiddette in dialetto, "Mote de sabion" dune di sabbia, e così facendo state capovolgendo l'unica bellezza , la risorsa e lo spettacolo più importante che ha  Jesolo Lido in questa stagione: IL MARE D'INVERNO.
Mi sto chiedendo dal giorno che le ho viste venir su:  ma se il mare venisse su,  come nel Novembre del 66, servirebbero e/o creerebbero altri danni  e forse maggiori  queste dune di sabbia, di quello che  farebbe solo il mare alle infrastrutture stagionali, alle strutture alberghiere e alle case prospicienti la spiaggia?
Sono fermamente convinto che se il mare dovesse incazzarsi, queste barriere serviranno solo a creare danni maggiori a tutto quello che si troveranno davanti, in poche parole faranno da ariete o forse mi sbaglio?
Non sono un ingegnere idraulico… Sono un semplice cittadino jesolano  ....
Bene, ora Le chiedo: è questo che la città tutta vuole per la spiaggia, ovvero un fortino orribilante e privo di qualsiasi fondamento ingegneristico e/o studio di fattibilità o mi sbaglio ? E come ha potuto l'establishment del demanio dare il permesso alla costruzione di questa  vergogna ? Potrei capire un habitat naturale della spiaggia con dune come nella nostra ormai, depauperata Pineta ,ma di questa schifezza, mi  creda, Jesolo ne deve e può fare a meno.
La spiaggia è di tutti, di noi cittadini di Jesolo e di chi d'inverno vuole viverla,  e non di certo di qualche categoria che si erge a paladina in difesa  di che cosa? Della città ? Dell'interesse comune ? Oh?
Iniziate a fare la voce grossa, voi politici  ed eventualmente a mobilitarvi  politicamente,  con azioni importanti e che possano portare e  creare,  dove c'è effettivamente bisogno: nelle zone della  Pineta, alla  foce del Piave, in piazza Nember……  Interventi non fittizi, ma definitivi , che non siano palliativi e  solo temporali,  dove a noi cittadini, prima di tutto Veneti,  non costino milioni di Euri, che ogni anno vengono letteralmente buttati a mare e dei quali poi, al mare non gliene può fregar di meno… … Fate interventi definitivi e sbrigatevi, perchè così facendo state distruggendo la bellezza  del nostro mare d'inverno,ma soprattutto della nostra splendida Città, in poche parole, la state facendo morire.
La spiaggia di Jesolo va vissuta e tenuta sul palmo della mano, con attenzione e cura, e non deve essere usata solo per meri ritorni e scopi di parte e del "Dio Denaro"
Saluti Claudio Vianello





 
Torna ai contenuti | Torna al menu