22.03.2015 Intersezione S.P.42 e Via Nausicaa Jesolo - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

22.03.2015 Intersezione S.P.42 e Via Nausicaa Jesolo

Rubrica a TuttoTondo > Venti15 Tutto Tondo

Riorganizzazione della S.P.42 intersezione Via Nausicaa - Jesolo spesi 380 mila euro

Marzo 2015                                                                             Giugno 2013

Jesolo 22 Marzo 2015
di Claudio Vianello 2015©


In Italia e precisamente in Provincia di Venezia, a Jesolo succede anche questo. Spendono 380 mila euro per fare un " taccone"... in attesa della prova Estate 2015.............
La parola "Politica" e il suo significato:… Era il termine in uso, per designare ciò che appartiene alla dimensione della vita comune, dunque allo Stato (πόλις) e al cittadino (πολίτης). (Treccani)
Politico e il suo significato: Chi è delegato dal Popolo a rappresentarlo nelle Istituzioni…


Ecco, adesso la cosa si fa seria!
Specialmente quando il politico di turno facendo delle scelte, dissipa il denaro pubblico e con quale motivazione: l’interesse comune!!!
Fatta questa premessa, vengo al dunque.
Via Nausicaa a Jesolo Lido, ne avevo già parlato sia l’anno scorso che poco tempo fa, ma la cosa mi insospettisce.
In tutti i paesi del Mondo o quasi, quando si interviene su una strada ad alta densità di traffico, per predisporre un attraversamento pedonale, questo viene costruito con dei passaggi pedonali sopraelevati, proprio per non peggiorare e mettere ulteriormente a rischio delle vite umane. A Jesolo invece… Nell’ intersezione di Via Roma Destra e l’incrocio di Via Nausicaa che fanno??? Predispongono un passaggio pedonale proprio sulla carreggiata, in questo modo hanno creato un pericolo pubblico, altro che prevenire…
Costo dei lavori non ancora terminati 380 mila euro per il Progetto "Riorganizzazione della viabilità collegata alla rotonda Picchi – Sistemazione dell’intersezione tra la strada provinciale 42 e Via Nausicaa".
Ci dovremmo ricordare che, nel Luglio del 2013, avevano già speso 39 mila 374 euro per un altro passaggio pedonale, quello sulla Rotatoria Picchi, l’attraversamento portava dalla zona Famila alla Cittadella della musica o quello che rimane di questa operazione.
Politicamente parlando, la Provincia di Venezia, per creare due attraversamenti pedonali su una strada provinciale, ha speso 419 mila euro e qualche centesimo.
Perché? Perché hanno speso i soldi di tutti noi? Per la cronaca, la Provincia di Venezia è stata governata, fino al 31 Dicembre del 2014 dalla Lega Nord, con a capo Francesca Zaccariotto, che è stata anche Sindaco di San Donà di Piave, la stessa che oggi si candida a Sindaco della prossima città metropolitana di Venezia, con una lista denominata "Venezia Domani", eh sì, è proprio un bel domani… quello di rimanere incadregata alla poltrona come politico.
Mi ricordo solo quand’era responsabile al Comune di Jesolo ai servizi sociali…. Mah, "il Politico"
Ecco, la mia analisi politica da semplice cittadino mi fa riflettere che, per riorganizzare una strada, con i soldi di tutti noi, vengono gettati praticamente …… 380 mila euro, a Jesolo è usanza buttare i soldi a mare ?! Vedi il ripascimento !!
Dall’altra parte della strada, e a pochi centinaia di metri da questa riorganizzazione stradale, si entra nella competenza nel Comune di Jesolo, dove, tra la via Bafile e la via Aquileia insistono ancora delle strade pubbliche cittadine, chiamate comunemente strade bianche, fatte di ghiaia: delle vere vie cittadine… e in queste condizioni a Jesolo ce ne sono moltissime.
…Il politico, ovvero colui che viene investito dal voto popolare e che dovrebbe, una volta eletto, fare gli interessi del popolo… Ma forse sbaglio Paese? No decisamente siamo in Italia e precisamente nel Veneto, in Provincia di Venezia, nel Comune di Jesolo. Quel Veneto sobrio, operoso e parsimonioso. Sì!!! Proprio parsimonioso!!!
Probabilmente per i politici passati, presenti e futuri, così non è e forse non lo sarà mai.
D’altronde si dice che in Italia il politico è incollato alla cadrega o per meglio dire alla poltrona… vedi gli scandali di questi giorni, se non commissariato non si dimetterà mai.
Ad oggi, i lavori di riorganizzazione alla intersezione SP42(Via Roma Destra) e Via Nausicaa, sono oramai finiti.
Un unico appunto, la soluzione era stata trovata lo scorso anno, perché non andava bene se in questa zona la viabilità era a posto??? Serviva sperperare 400 mila euro circa di denaro pubblico??? E poi c’è qualcuno che si candida sostenendo che bisogna assolutamente cambiare. Si, ci aggiungo io, via il vecchio, via tutti quei politici che ormai hanno messo le radici. Ci vuole veramente aria nuova per poter respirare a polmoni pieni.
Mi viene in mente un certo Giulio Andreotti: una vita, nel bene e nel male, data in cambio di una professione, quella del politico Italiano. Lui, Andreotti visse tutta la sua vita a fare il politico, li fece tutti i mandati della Repubblica Italiana, dall’ Assemblea Costituente della Repubblica Italiana del 1946, fino alla sua morte avvenuta nel 2013, quando era Senatore della XVII Legislatura… Una sua frase passata alla storia recita così: "A pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina".
Ecco sarebbe bello capire perché sono stati spesi quei 400 mila euro, per riorganizzare un incrocio che funzionava con il senso unico e benissimo?
Se ci fosse stata la necessità di un passaggio pedonale, perché non lo avrebbero potuto fare sopraelevato, certamente più in sicurezza di adesso e con un cospicuo risparmio di soldi dei cittadini??? Questa è un’altra bella domanda che esigerebbe una risposta, dal politico.
Ma questa è assolutamente un’altra politica!!! E certamente non quella dei filosofi Platone o Aristotele che auspicavano una politica saldamente connessa all’ etica. L’ETICA??? Sì, proprio L’ETICA!!!

L’etica: In senso ampio, quel ramo della filosofia che si occupa di qualsiasi forma di comportamento (gr. ἦ
θος) umano, politico, giuridico o morale; in senso stretto, invece, letica va distinta sia dalla politica sia dal diritto, in quanto ramo della filosofia che si occupa più specificamente della sfera delle azioni buone o cattive e non già di quelle giuridicamente permesse o proibite o di quelle politicamente più adeguate.( Treccani)
Alla prossima.

Correlati
2012 - Via Nausicaa
2013 -  8 Febbraio 2013
2013 -  8 Giugno 2013
2015 - 9 Febbraio 2015


 
Torna ai contenuti | Torna al menu