Appalto Ponte Spano 2008 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Appalto Ponte Spano 2008

Amministrazione Comunale > Opere sul Territorio


I-Padova: Lavori di costruzione per vie di navigazione
notizia da http://http://appalti.dgmarket.com/tenders/np-notice.do~2670318
Informazioni generali

Paese :
Italia

Città/Luogo:
PADOVA
Numero di Bandi di Gara/Contratti:
eu:148858-2008
Data di pubblicazione :
Giu, 2008
Data limite :
Ago, 2008
Compratori:
SISTEMI TERRITORIALI SPA



Lingua Originale:
Italiano


Le Informazioni Del Contatto

Indirizzo :
SISTEMI TERRITORIALI S.P.A.PADUAItalia
Sito Web :
www.sistemiterritorialispa.it





Beni, lavori e servizi



Tipo del bando digara: 1110 - Avviso di gara Regolamento dell'acquisizione : Comunità europee Pubblicazione del bollettino ufficiale dell'Unione Europea : 111/2008 , # 148858-2008 Natura del contratto : Lavori Tipo di procedura : Procedura aperta Tipo d'offerta richiesta: Offerta globale Criteri d'aggiudicazione : Offerta economicamente più vantaggiosa Sommario
: BANDO DI GARA Lavori SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Sistemi Territoriali s.p.a., Piazza G. Zanellato, n°5, All'attenzione di: signora Marina Sorgato, I-35131 Padova. Tel. 049 77 49 99. E-mail: contratti@sistemiterritorialispa.it. Fax 049 77 43 99. Indirizzo(i) internet: Amministrazione aggiudicatrice: www.sistemiterritorialispa.it. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati. Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati. Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati. I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ: Organismo di diritto pubblico. Altro: vie navigabili. L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici: no. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO II.1) DESCRIZIONE II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: Progettazione esecutiva-coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione degli interventi da effettuarsi sulla linea navigabile "Litoranea Veneta" nel tratto tra la conca del Cavallino e la foce del Fiume Tagliamento, comprendenti altresì gli interventi di straordinaria manutenzione dell'impalcato apribile del "Ponte Spano" sul canale Cavetta in comune di Jesolo VE. II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Lavori. Progettazione ed esecuzione. Sito o luogo principale dei lavori: Provincia di Venezia - comune di Jesolo. Codice NUTS: ITD35. II.1.3) L'avviso riguarda: Un appalto pubblico. II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: L'appalto riguarda la redazione della progettazione esecutiva, l'incarico di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione e l'esecuzione degli interventi di sistemazione fluviale e di adeguamento alla navigazione da effettuarsi sulla linea navigabile "Litoranea Veneta" nel tratto compreso tra la conca del Cavallino e la foce del Fiume Tagliamento, comprendenti altresì gli interventi di straordinaria manutenzione dell'impalcato apribile del "Ponte Spano" sul canale Cavetta in comune di Jesolo (VE). II.1.6) CPV (Vocabolario comune per gli appalti): 45247100, 45221111. II.1.8) Divisione in lotti: No. II.1.9) Ammissibilità di varianti: Sì. II.2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL'APPALTO II.2.1) Quantitativo o entità totale: 23 632 391,73 di cui € 435 000 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ed € 377 442,56 per oneri di progettazione esecutiva e coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione soggetti e ribasso. II.2.2) Opzioni: No. II.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: Periodo in giorni: 825 (dall'aggiudicazione dell'appalto). SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: Cauzione provvisoria pari al 2 % dell'importo a base di gara; definitiva nella misura prevista dall'art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e dell'art. 101 del D.P.R. n°554/1999 e s.m.i., secondo quanto precisato nel Disciplinare per la presentazione dell'offerta nel C.S.A. - parte generale e nello schema di contratto. Assicurazioni secondo quanto indicato nel C.S.A. - parte generale e nello schema di contratto. III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: L'appalto è finanziato con i fondi di cui alla L. 380/1990 e Decreto Direzione Infrastrutture Regione Veneto n°451/45.10 del 30.12.2005. Corrispettivo a corpo ai sensi dell'art. 53, comma 4 D.Lgs. 163/2006 e artt. 45, c. 6 e 90 c. 5 D.P.R. 554/99. III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: Sono ammesse alla gara imprese singole o temporaneamente riunite, consorzi e GEIE, ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. 163/2006 nonchè del D.P.R. 554/99 e S.M.I. III.1.4) Altre condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell'appalto: No. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: I concorrenti a pena di esclusione dalla gara, dovranno produrre, unitamente alla domanda di partecipazione, una dichiarazione a firma del legale rappresentante, con le modalità di cui al D.P.R. n°445 del 2000 attestante: Per i lavori: a) l’inesistenza di cause di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006. Per i concorrenti stabiliti in altri paesi CEE si applicherà l’art. 3, comma 7, del DPR n°34 del 2000 (come meglio specificato nel Disciplinare di gara); b) l’inesistenza di situazioni di controllo di cui all’art. 2359 Cod. Civile con altre imprese partecipanti alla gara; c) l’inesistenza dei piani individuali di emersione di cui all’art. 1 bis, comma 14 della legge n°383/2001 e s.m.i.; d) l’osservanza all’interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa; e) la non contemporanea partecipazione alla gara come autonomo concorrente e come consorziato indicato, ai sensi dell’articolo 37, comma 7, ultimo periodo, del D.Lgs. 163/2006, da uno dei consorzi di cui all’art. 34 comma 1, lett. b) (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), e c) (consorzi stabili), del D.Lgs. 163/2006 partecipante alla gara; f) la non partecipazione alla gara quale concorrente autonomo di un partecipante, anche se non indicato, ad un Consorzio stabile di cui all’art. 34 comma 1 lett. c) del D.Lgs. 163/2006. Per i servizi di ingegneria: Il soggetto concorrente non in possesso di certificazione S.O.A. con prestazione integrata deve indicare il nominativo del progettista e del coordinatore della sicurezza in fase di progettazione che dovranno eseguire le attività stesse. I requisiti relativi all’attività di progettazione devono essere posseduti e dichiarati o dal soggetto concorrente in possesso di certificazione S.O.A. con prestazione integrata o dal progettista individuato dal soggetto concorrente e dovranno essere presentati con le modalità indicate nel disciplinare di gara. III.2.2) Capacità economica e finanziaria: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: I concorrenti, a pena di esclusione dalla gara, dovranno produrre la certificazione SOA di cui al successivo punto III.2.3). I concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso della certificazione, devono essere in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. n°34/2000 accertati, ai sensi dell’art. 3, comma 7, del suddetto D.P.R. n°34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’art. 18, comma 2, lettera b), del suddetto D.P.R. n°34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a 3 volte l’importo complessivo dell’appalto. E’ ammesso avvalimento dei requisiti di imprese controllate o facenti parte dello stesso gruppo industriale o di terzi a mente dell’art. 49 e dell’art. 50 del D.Lgs. 163/2006. III.2.3) Capacità tecnica: Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: I concorrenti, a pena di esclusione, dovranno produrre unitamente alla richiesta di invito la certificazione SOA attestante il possesso delle seguenti categorie e classifiche: OG 8 - Cl. VIII - € 22 247 912,75 - prevalente OG3 - Cl. III - € 1 007 036,42 - scorporabile e subappaltabile III.3.1) La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione? si In caso affermativo, citare la corrispondente disposizione legislativa, regolamentare o amministrativa applicabile: Art. 90 D.Lgs. 163/2006 Prospetto delle classi e categorie di opere per la progettazione esecutiva ai sensi della Legge n°143 del 2.3.1949 e DM 4.4.2001 e s.m.i. classe VII cat. c € 18 895 549,34 classe IX cat. b € 4 359 399,83 Importo Totale € 23 254 949,17 III.3.2) Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali delle persone incaricate della prestazione del servizio - Si. III.2.4) Appalti riservati: No. SEZIONE IV: PROCEDURA IV.1) TIPO DI PROCEDURA IV.1.1) Tipo di procedura: Aperta. IV.2) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati di seguito: 1. Prezzo. Ponderazione: 45. 2. Migliorie tecniche. Ponderazione: 40. 3. Termini di esecuzione. Ponderazione: 15. IV.2.2) Ricorso ad un'asta elettronica: No. IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice: 9/2008. IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: No. IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare oppure il documento descrittivoTermine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l'accesso ai documenti: 24.7.2008 - 12:00. Documenti a pagamento: no. IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: 1.8.2008 - 12:00. IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte/domande di partecipazione: Italiano. IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta: Periodo in giorni: 240 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte). IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: Data: 5.8.2008 - 10:00. Luogo: Padova, Piazza Zanellato, n°5. Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì. Legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI VI.1) TRATTASI DI UN APPALTO PERIODICO: No. VI.2) APPALTO CONNESSO AD UN PROGETTO E/O PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI COMUNITARI: No. VI.3) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI: 1) Tutte le informazioni e le modalità di presentazione dell’offerta sono contenute nel Disciplinare per la presentazione delle offerte reperibile c/o indirizzo di cui al punto I.1, nonché sul sito internet www.sistemiterritorialispa.it; 2) Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti entro e non oltre il 13.7.2008 esclusivamente a mezzo fax all’indirizzo di cui al punto I.1. Ad essi sarà data risposta in unica soluzione nei successivi 10 giorni all’indirizzo internet www.sistemiterritorialispa.it; 3) lo svolgimento dei compiti del Responsabile del procedimento, nei limiti applicabili a Sistemi Territoriali s.p.a., viene assicurato dalla Sig.ra Marina Sorgato, fino all’aggiudicazione della gara. VI.4) PROCEDURE DI RICORSO VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto, o in alternativa, Capo dello Stato della Repubblica Italiana, Cannaregio, 2277, I-30121 Venezia. E-mail: seggen.ve@giustizia-amministrativa.it. Tel. 04 12 40 39 11. Indirizzo Internet (URL): www.giustizia.amministrativa.it. Fax 04 12 40 39 40/41. VI.4.2) Presentazione di ricorso: Informazioni precise sui termini di presentazione di ricorso: Entro 60 giorni dal provvedimento al Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto, entro 120 giorni dal provvedimento al Capo dello Stato della Repubblica Italiana. VI.5) DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE AVVISO: 9.6.2008.

BANDO DI GARA 1/2008




 
Torna ai contenuti | Torna al menu