Marzo Venti13 - Il blog di Jesolo, il blog di Claudio Vianello che ti documenta senza ipocrisie. Ti tiene quotidianamente aggiornato sulla vita politica e non di Jesolo, con commenti, approfondimenti, opinioni sui fatti di attualità in Jesolo e qualche altra notizia" Il Diario di Jesolo - Il Blog " di Jesolo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Marzo Venti13

Le notizie della Stampa nazionale > Venti13 > 1 semestre 2013


      
31 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  
La messa di Pasqua di Papa Francesco: basta guerre

Piazza San Pietro gremita. Duecentocinquantamila fedeli hanno assistito alla prima messa di Pasqua di Papa Francesco. Bergoglio si è affacciato dalla loggia centrale per impartire la benedizione Urbi et Orbi.
"Ecco che cos'é la Pasqua: è l'esodo, il passaggio dell'uomo dalla schiavitù del peccato, del male alla libertà dell'amore, del bene" ha detto il Pontefice. "Cristo è morto e risorto una volta per sempre e per tutti - ha aggiunto - ma la forza della Risurrezione, questo passaggio dalla schiavitù del male alla libertà del bene, deve attuarsi in ogni tempo, negli spazi concreti della nostra esistenza, nella nostra vita di ogni giorno".

(.......)continua a leggere



31 Marzo Venti13 - DA "AVVENIRE.IT"
Prima benedizione Urbi et Orbi:«Lasciamoci amare da Gesù»

A conclusione della Santa Messa, alla quale hanno assistito circa 250mila persone, Papa Francesco si è affacciato alla Loggia della basilica vaticana per la sua prima Benedizione Urbi et Orbi.
"Lasciamoci rinnovare dalla misericordia di Dio, lasciamoci amare da Gesu", lasciamo che la potenza del suo amo re trasformi anche la nostra vita; e diventiamo strumenti di questa misericordia, canali attraverso i quali Dio possa irrigare la terra, custodire tutto il creato e far fiorire la giustizia e la pace". Questo l'inizio del primo messaggio di Pasqua di Papa Francesco, che si è rivolto alla folla di piazza San Pietro e ai milioni che di telespettatori collegati in mondo visione. "Domandiamo a Gesu’ risorto, che trasforma la morte in vita, di mutare - scandisce il nuovo Pontefice - l’odio in amore, la vendetta in perdono, la guerra in pace". "Si’ - esclama - Cristo e’ la nostra pace e attraverso di Lui imploriamo pace per il mondo intero".

(.......)continua a leggere


 

31 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
I saggi di Napolitano a sigillo di un pessimo settennato

Giorgio Napolitano di peggio non poteva fare. A coronamento di un brutto settennato, che solo una Casta politica e giornalistica sempre più scollegata dalla realtà riesce a continuare a osannare, il futuro ex presidente della Repubblica affida a dieci supposti saggi il compito di concordare un pugno di riforme istituzionali ed economiche. Tra di loro non ci sono donne e non ci sono giovani. In compenso nell’elenco compaiono cariatidi in politica da 40 anni e dinosauri dell’italica burocrazia.

(....) continua a leggere



      

28 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Grillo: "Il parlamento funziona anche senza governo"

L'ultima follia di Grillo: fa fuori il governo. E propone: "Le leggi per le riforme possono essere discusse e approvate senza la necessità di un esecutivo in carica". E tra le leggi che vuole subito approvare c'è l'ineleggibilità del Cav

(.......)continua a leggere



 

NAPOLITANO PENSACI TU !
  
28 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
Grillo: “Il Parlamento è sovrano e può lavorare anche senza governo”

Sul suo blog il leader dei 5 Stelle spiega che, se solo lo volessero, Camera e Senato potrebbero approvare legge elettorale, misure urgenti per le pmi e i tagli delle Province. Poi invita il Pd a votare l'ineleggibilità di Berlusconi, una norma sul conflitto di interessi e l'abolizione della legge Gasparri

(....) continua a leggere



28 MarzoVenti13 - DA "liberoquotidiano.IT "
Nik il Nero, il camionista grillino è tra i portavoce dei senatori M5S e tra gli onorevoli è rivolta

Vi ricordate Claudio Messora, il resposabile della comunicazione per il Senato del Movimento Cinque Stelle? Sì quello che disse che i giornalisti sono tutti dei "spalam...". Bene ora Messora ha un vice di tutto rispetto. Si chiama Nik il Nero. Dovrebbe essere un esperto in comunicazione. E invece fa il camionista, racconta il sito Daw Blog. Lui è tra i fedelissimi di Grillo e Casaleggio, è stato uno dei più acerrimi nemici di Giovanni Favia e Federica Salsi ai tempi delle espulsioni. Fa anche il videomaker e i suoi video sono girati rigorosamente nella cabina del suo Tir. Lui sarà il consulente della comunicazione, nello staff di Messora per i senatori a Cinque Stelle. A quanto pare però la base grillina non la nomina non l'ha presa bene.  

(....) continua a leggere




      

27 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
I grillini sbattono la porta in faccia a Bersani: "No alla fiducia"

Il premier incaricato prova a convincere i grillini a votare la fiducia a un suo eventuale governo. Ieri il M5S aveva ribadito il suo "no". Crimi e Lombardi sbattono la porta in faccia al Pd: "Non siete credibili. Voteremo i singoli provvedimenti, ma non possiamo dare la fiducia in bianco". Ma promettono: "Non usciremo dall'Aula del Senato"

(.......)continua a leggere



 

NAPOLITANO PENSACI TU !
  
27 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
M5S da Bersani: "Non possiamo fidarci"-La trattativa diventa cosa pubblica

Il segretario dei democratici insime a Enrico Letta, incontra la delegazione del Movimento 5 stelle capitanata da Vito Crimi e roberta Lombardi. Faccia a faccia di circa mezz'ora in cui Bersani chiede, di fatto, l'appoggio esterno. Il movimento tiene la posizione: "Sì a singoli temi, ma non spetta a noi la responsabilità"

(....) continua a leggere



27 MarzoVenti13 - DA "liberoquotidiano.IT "
Bersani si è schiantato ora ha due strade: dimettersi o aprire al Pdl

Pier Luigi Bersani, incassato il prevedibile "vaffa" dei grillini non può più tenere in ostaggio della sua ottusa ostinazione il Paese. Dopo essersi schiantato contro il muro di Grillo deve tirare le somme, rendersi conto che non ha i numeri, che ha sbagliato completamente la sua strategia. Ha davanti a sé due strade, quella delle dimissioni, della presa d'atto, di un passo indietro (e non laterale) oppure quella di rivedere compleatamente la sua posizione e accettare l'offerta di Berlusconi di formare un governo di larghe intese, un governo "solido e forte che permetta di affrontare la crisi del Paese", come ha ricordato Angelinolfano. Una corresponsabilità tra le forze principali. Bersani dovrebbe fare lui stesso quel gesto di responsabilità che ha chiesto vanamente ai grillini.

(....) continua a leggere





25 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Bersani cerca la quadra, ma è scontro nel Pd

Secondo giorno di consultazioni per Pier Luigi Bersani, che incontra il leader di Confindustria: "Larghe intese? Non me ne sto occupando. Proposta a tutti i partiti". Ma il Pd rischia la spaccatura. Fassina contro i renziani: "Spingendo verso un'intesa con il Pdl indeboliscono il segretario". Renzi: "Nessun complotto"

(.......)continua a leggere



 
  

25 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
Governo: Boccia o Bombassei, Monti o Petrini. Sui giornali regna il totoministri

Dalla sede Pd spiegano: "E' ancora il momento della conta, sui nomi siamo in alto mare". Ma da diversi giorni (prima dell'incarico a Bersani) sono molti i nomi "candidati" da stampa, agenzie e tv: si parla dello "Sviluppo sostenibile" guidato da Enrico Letta, si vocifera di Guglielmo Epifani al Welfare e di un ministero per Giuseppe De Rita, presidente del Censis. E poi i profili ricorrenti: Gabanelli, Rodotà, Zagrebelsky

(....) continua a leggere


DA UN' ARTICOLO DEL FATTOQUOTIDIANO DEL 20 OTTOBRE 2011
la Lega ha sempre avuto guerre interne oggi più che mai,
queste guerre  la stanno portando lentamente allo sfascio.
25 MarzoVenti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT "
Lega, dimissioni ed epurazioni tra Veneto e Lombardia

Bossi è costretto a "graziare" Tosi, ma sul territorio partono le ritorsioni contro gli esponenti del Carroccio che hanno criticato l'operato del partito a Roma. Bottacin costretto a dimettersi dalla guida della provincia veneta, mentre a Macherio il direttivo invoca provvedimenti disciplinari per il sindaco

(....) continua a leggere




      
26 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Bersani riceve Pdl e Carroccio La Lega: "Dica cosa vuol fare"

Finora sono state solo chiacchiere al vento. Oggi le consultazioni sono entrate nel vivo: Pier Luigi Bersani ha finalmente iniziato a sentire le forze politiche che siedono in parlamento.
"Oggi chiederemo a Bersani se ha intenzione di fare sul serio - ha spiegato il leaghista Matteo Salvini - valuteremo se c'è la possibilità di dialogo sui temi concreti". Fino ad ora, infatti, non si è ancora capito quale strategia stia portando avanti il leader del Pd, che ha avuto dal capo dello Stato

(.......)continua a leggere



 
  
26 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
Dell’Utri, la politica tace. La nuova condanna pesa sul possibile “inciucio”

Il senatore torna a Milano dopo la sentenza d'appello di Palermo e la richiesta di arresto per "pericolo di fuga". Ma di fronte al nuovo caso politico-giudiziario, Pdl e Pd restano in silenzio o quasi. Ora per Bersani diventa più difficile tentare un governo appoggiato da frange berlusconiane. E in particolare dagli "autonomisti" di Miccichè e Lombardo

(....) continua a leggere


26 MarzoVenti13 - DA "VENEZIATODAY.IT "
„Le sue figuranti di sala erano in nero, noto sexy club di Sottomarina finisce nei guai“

Sottomarina, donne in nero, sospeso strip club
„Il titolare si è giustificando affermando ai carabinieri della Compagnia di Chioggia e agli ispettori della Direzione provinciale del lavoro che erano in prova. Proprio quella sera. Otto donne che stavano lavorando come figuranti di sala in un noto sexy club di Sottomarina sono state trovate in "nero". Senza un contratto di assunzione. Inevitabile quindi la sospensione dell'attività, almeno finché il gestore non le metterà in regola. In tutto nell'esercizio sono state controllate le posizioni di sedici persone, la metà risultata irregolare.“


(....) continua a leggere




      

Oggi nuove consultazioni. Berlusconi: "Governo di coalizione"

Dopo la debacle di Pier Luigi Bersani, tocca (di nuovo) a Giorgio Napolitano che, in un tour de force di otto-nove ore, incontrerà tutte le principali forze politiche, partendo questa mattina con il Pdl, mentre nel pomeriggio si succederanno uno dopo l'altro, M5S, Scelta Civica e infine il Pd.

(.......)continua a leggere



 

NAPOLITANO PENSACI TU !
  
29 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  
Consultazioni in diretta, Berlusconi: “Serve un governo di coalizione”

Un governo politico di larghe intese. E’ la posizione ribadita da Silvio Berlusconi e Roberto Maroni, che sono stati a colloquio con Giorgio Napolitano al Quirinale per un’ora e venti, aprendo il secondo giro di “consultazioni lampo” del Colle per la formazione del governo. Da Pdl e Lega è giunto un no deciso a ipotesi di governi tecnici, “un’esperienza tragica”, secondo Berlusconi. “La politica è professionalità ed esperienza, oltre che buon senso”, ha detto il leader del Pdl. In piena sintonia con il Pdl la Lega:

(....) continua a leggere



29 MarzoVenti13 - DA "CADOINPIEDI.IT "
LA BOLDRINI NOMINA PORTAVOCE UN "TROMBATO" ECCELLENTE

Di per sè si tratta di normale prassi. La nomina da parte del neo presidente della Camera, Laura Boldrini, del proprio portavoce. Il prescelto è Roberto Natale, nome noto tra i colleghi, ex capo del potente sindacato Rai (Usigrai), ex presidente della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi), munito di tutti i titoli e l'esperienza per svolgere al meglio il nuovo mestiere.

(....) continua a leggere





23 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Berlusconi suona la carica: "Già in campagna elettorale"

In piazza 300mila persone lanciano un messaggio a sinistra e magistratura che vogliono decapitare il centrodestra facendo fuori Berlusconi. Il Cav accusa: "Se il Pd prende pure il Colle, è golpe". E lancia la campagna elettorale: "Bersani è stato sbranato dal giaguaro" (.......)continua a leggere



 
  

23 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

“Silvio è un santo, basta ai pm comunisti”. Parla la base Pdl al comizio di Berlusconi

Anagnina e Cinecittà, confini Sud della Capitale. E’ a quelle due fermate della metro A che i pullman provenienti dal Mezzogiorno scaricano i militanti Pdl diretti a piazza del Popolo. “Noi a differenza di Grillo non mandiamo a fare in culo la stampa, siamo liberali”, dicono alcuni cittadini provenienti dalla Puglia. Ok ai giornalisti, ma non ai magistrati: il refrain è sempre lo stesso e cioè che i pm colpiscono Silvio per vie giudiziarie perché la sinistra non è in grado di sconfiggerlo politicamente. Eppure ora Berlusconi stesso ha dato il suo via libera a un esecutivo assieme al centrosinistra: “Lo fa per senso di responsabilità”, rispondono. E D’Alema al Quirinale? “No. Anche se è pugliese come noi, lo odiamo”  di Lorenzo Galeazzi e Caterina Perniconi

(....) continua a leggere


23 MarzoVenti13 - DA "VENEZIATODAY.IT "
Flavio Tosi commissariamento Lega Nord di Venezia
„Troppe critiche, Tosi commissaria tutta la Lega Nord veneziana“

Flavio Tosi commissariamento Lega Nord di Venezia
„"Abbiamo preso delle decisioni organizzative in vista delle prossime elezioni amministrative e, tra queste, c'é il commissariamento della Lega a Venezia. Commissario è stato nominato Leonardo Muraro: abbiamo pensato al presidente della Provincia di Treviso perché è un soggetto terzo che garantisce di non acuire eventuali divisioni o malcontenti". A dirlo all'uscita dopo cinque ore di riunione della direzione nazionale della Lega Nord-Liga Veneta è il segretario nazionale Flavio Tosi.“

(....) continua a leggere





21 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
I cala-braghe a Cinque Stelle
di Vittorio Feltri

Beppe Grillo in versione perdonista assolve i suoi adepti peccatori che hanno votato Pietro Grasso alla presidenza del Senato «perché erano in buona fede». Quindi non li radia. In fondo hanno soltanto disubbidito al capopopolo, una marachella. Devono però  promettere di non farlo più altrimenti... Altrimenti? Niente. Quella del guru non è generosità, ma paura che si disgreghi il gruppo, e allora addio sogni di gloria. Le logiche del Palazzo non cambiano perché sono arrivati i castigamatti grillini. Figuriamoci. Probabilmente Grillo teme che qualcuno, soffocato da un eccesso di disciplina, possa saltare il fosso e unirsi alla compagine di Pier Luigi Bersani, bisognosa di forze esterne al Pd per essere numericamente in grado di esprimere una maggioranza e formare un governo.

(.......)continua a leggere



 
 
21 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Consultazioni, Bersani da Napolitano: “Corresponsabilità”.
Grillo: “No a Grasso”

Il giorno di Grillo al Quirinale è arrivato. Quello del nuovo governo chissà. Ci sono anche i giapponesi tra i giornalisti accreditati a seguire il secondo giorno di consultazioni al Colle, il che la dice assai lunga della curiosità che sullo scenario internazionale è riservata al primo appuntamento istituzionale del leader del Movimento 5 Stelle. Ma a prescindere dal folklore, il compito che attende il comico genovese ha un peso specifico di primo livello nella possibilità di dare governabilità al Paese. E’ stato lui, insieme alla delegazione a 5 Stelle, ad inaugurare in mattinata il giro di incontri di Napolitano, che dopo la giornata di ieri è ancora più determinato nel provare a sbloccare la matassa politico istituzionale. Dopo Grillo è toccato al centrodestra, che si presenterà al Quirinale con rappresentanze di Pdl, Lega Nord e Autonomie. In tarda mattinata è stata la volta del presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, mentre nel tardo pomeriggio (alle 18) toccherà al Pd e, soprattutto, al suo segretario.

(....) continua a leggere

L'ITALIETTA COLPISCE ANCORA
"Italia professione quaquaraqua'"
AVREI VOLUTO VEDERE QUALSIASI ALTRA NAZIONE AL POSTO DELL'ITALIETTA
QUALE SAREBBE STATA LA REAZIONE ?

21 MarzoVenti13 - DA "UNITA'.IT "
I due marò tornano in India«Ricevute ampie assicurazioni»

I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone torneranno in India entro il termine previsto del 22 marzo. È quanto si è deciso oggi, dopo un incontro del premier Mario Monti con i due fucilieri.
Una nota di Palazzo Chigi spiega che il governo ha ricevuto «assicurazione scritta sul trattamento» che riceveranno i due militari italiani e sulla «tutela dei loro diritti fondamentali». Nella nota si spiega che «oggi il Presidente del Consiglio Mario Monti, insieme al Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola e al Sottosegretario agli Esteri Steffan de Mistura, ha incontrato i fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, per valutare congiuntamente la posizione italiana e i risultati delle discussioni avvenute tra le autorità italiane e quelle indiane».

(....) continua a leggere





20 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Assalto giudiziario contro il Cav, adesso si muove la Cassazione

Adesso tocca alla Cassazione. La Suprema Corte ha chiesto agli uffici giudiziari di Milano una integrazione della documentazione prima di decidere sull’istanza di spostare i processi a carico di Silvio Berlusconi da Milano a Brescia.
Dopo i violenti assalti delle toghe milanesi, la difesa del Cavaliere ha infatti avanzato il "legittimo sospetto" per chiedere lo spostamento del processo Mediaset e del caso Ruby.
Che al tribunale di Milano ci sia un clima quantomeno ostile al Cavaliere lo dimostrano le imboscate, gli assalti e gli attacchi che, negli ultimi mesi, si sono moltiplicati. Dalla visita fiscale all'ospedale San Raffaele a un fitto calendario di udienze per far partecipare il Cavaliere all'attività parlamentare, il disegno della magistratura meneghina è sin troppo chiaro: azzoppare il centrodestra facendo fuori il leader del Pdl attraverso un fuoco incrociato di inchieste e condanne.

(.......)continua a leggere



 
 
20 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Camere, Grillo a Grasso e Boldrini: “Fate dimezzare gli stipendi ai parlamentari”

Per il leader dei 5 Stelle il taglio del 30% degli emolumenti dei presidenti di Camera e Senato non bastano: devono convincere i partiti a fare altrettanto e a rinunciare ai rimborsi elettorali. Nel frattempo, riunione dei grillini a Montecitorio: sul tavolo anche la questione dissidenti e la linea da tenere per le consultazioni al Colle. Crimi: "Chiederemo a Napolitano un governo a 5 Stelle"

(....) continua a leggere

20 MarzoVenti13 - DA "UNITA'.IT "
M5S, i pro-Grasso costretti a fare outing

Si surriscalda il clima all'interno dell'assemblea di deputati e senatori del Movimento 5 Stelle in corso nella sala della Regina di Montecitorio. Al centro dell'incontro la spaccatura che si è creata all'interno del gruppo di palazzo Madama quando si è trattato di votare per il presidente del Senato.
Secondo quanto si apprende, infatti, ai senatori M5S 'dissidenti' che hanno scelto Pietro Grasso è stato chiesto, infatti, di fare 'outing'e ammetterlo pubblicamente spiegando le loro ragioni. Ma la riunione non è stramessa in diretta streaming.

(....) continua a leggere





19 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Napolitano avverte Bersani: niente incarico senza numeri

Sarà una lotta contro il tempo. «Visto che bravi in Vaticano? - si sfoga Giorgio Napolitano con il vicepresidente americano - Sono stati più veloci dei politici italiani, hanno fatto il Papa in soli due giorni».
«Beh, anche i nostri sono lenti», prova a consolarlo Joe Biden. E sarà pure una lotta contro Bersani. Il segretario del Pd sta già compilando la lista dei ministri, ma il capo dello Stato è deciso a far valere le sue prerogative, quelle assegnate dall'articolo 92 della Costituzione, quelle che stabiliscono che la nomina del premier è uno dei suoi poteri. Niente maggioranza, niente governo: se Pier Luigi Bersani, numeri alla mano, non dimostrerà di avere l'autosufficienza parlamentare al Senato, può scordarsi Palazzo Chigi.
(.......)continua a leggere

FANTAPOLITICA O REALTA' ?, LA LEGA ,NON E' NUOVA A QUESTI INCIUCI !
 

19 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Pd alla ricerca di un governo, tra la stampella Lega e l’ipotesi “dream team”

Una frase di Roberto Maroni – “Mi auguro che anche a Roma esca un governo forte e stabile” – e subito quella disponibilità della Lega ad appoggiare esternamente un prossimi governo Bersani torna a farsi largo. Mercoledì Napolitano aprirà le consultazioni, ma sembra ormai quasi impossibile che il segretario Pd possa fare un passo indietro rispetto all’ipotesi di formare un nuovo governo come alcuni gli hanno suggerito, soprattutto all’interno del partito.

(....) continua a leggere

18 MarzoVenti13 - DA "ILCORRIEREDELVENETO.IT "
Danno erariale di 2,2 milioni di euro per società partecipata dal Comune

TREVISO - Un danno erariale per oltre 2,2 milioni di euro di una società per azioni partecipata dal comune di Mogliano Veneto è stata accertata dalla guardia di Finanza di Treviso. Il danno è stato segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Venezia assieme ad una trentina tra consiglieri e assessori comunali e sindaci che si sono succeduti dal 2003. La società, costituita nel 2003, aveva il principale scopo di gestire il patrimonio immobiliare del Comune e di fornire i servizi per la realizzazione di nuove opere pubbliche, nel rispetto delle condizioni derivanti da un contratto stipulato tra le parti.

(....) continua a leggere





18 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"

Ruby, Boccassini: "Oltraggio alla Corte dalla difesa di Berlusconi"
Ilda Boccassini di nuovo all'attacco nell'aula del processo Ruby. Il procuratore aggiunto ha accusato Silvio Berlusconi e i suoi legali Niccolò Ghedini e Piero Longo di essere responsabili di comportamenti che in altri paesi li porterebbero sotto processo, dopo che sia il Cavaliere che i suoi legali hanno fatto pervenire una richiesta di rinvio dell'udienza perché tutti impegnati in Parlamento. (.......)continua a leggere

 

18 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Napoli, i cittadini bocciano la Giunta De Magistris

Le ultime due settimane di Napoli sono stati i “giorni orribili” del sindaco Luigi De Magistris. Il crollo in Riviera di Chiaia, il rogo alla Città della Scienza e le previsioni economiche tutt’altro che positive fatte dall’agenzia di rating Moody’s. Al di là degli ultimi casi di cronaca, che bilancio fanno i napoletani dell’amministrazione De Magistris? Ilfattoquotidiano.it è andato per le strade della città del Vesuvio per capire cosa ne pensano i cittadini. Dal tassista allo scrittore dalla casalinga all’imprenditore, giudizio unanime: il primo cittadino deve cambiare marcia e metodo per mantenere le promesse della campagna elettorale del 2011 di Andrea Postiglione

(....) continua a leggere

18 MarzoVenti13 - DA "ILCORRIEREDELVENETO.IT "
Danno erariale di 2,2 milioni di euro per società partecipata dal Comune

TREVISO - Un danno erariale per oltre 2,2 milioni di euro di una società per azioni partecipata dal comune di Mogliano Veneto è stata accertata dalla guardia di Finanza di Treviso. Il danno è stato segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Venezia assieme ad una trentina tra consiglieri e assessori comunali e sindaci che si sono succeduti dal 2003. La società, costituita nel 2003, aveva il principale scopo di gestire il patrimonio immobiliare del Comune e di fornire i servizi per la realizzazione di nuove opere pubbliche, nel rispetto delle condizioni derivanti da un contratto stipulato tra le parti.

(....) continua a leggere




CREDEVO NELLA COERENZA DEL M5S ED INVECE,
ALCUNI SENATORI DI GRILLO HANNO VOTATO PER IL PCI-SEL-PD
" LA POLITICA ITALIANA NON E' CAMBIATA"

17 Marzo Venti13 - DA "BEPPEGRILLO.IT"
D'Alema presidente della Repubblica?

Le cariche alla Camera e al Senato sono archiviate, dureranno lo spazio di una legislatura che si annuncia breve. Il pdmenoelle ha giocato l'unica carta che gli è rimasta, quella della "foglia di fico". Franceschini e la Finocchiaro erano indigeribili per chiunque, anche per gli iscritti. Boldrini e Grasso continuano così la linea già tracciata da Doria e Ambrosoli. E' fantastico! I parlamentari del pdmenoelle non riescono a esprimere un loro candidato. Non si fidano di sé stessi, soprattutto di sé stessi. Sanno di essere impresentabili e quindi devono presentare sempre qualcun altro. Per loro ci vuole un po' di conservatorismo compassionevole.
Ora tocca ad altre due cariche, la presidenza del Consiglio e quella della Repubblica, fondamentale per il futuro dell'Italia. Il presidente della Repubblica rimane infatti in carica per sette anni (travalica le legislature) con poteri da monarca.Il candidato di pdl e di parte (gran parte?) del pdmenoelle è Massimo
(.......)continua a leggere

 

17 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Grillo: "Il Pd è impresentabile"
È uno psicodramma collettivo, una crisi d'isteria generalizzata on line sul sito di Beppe Grillo e nei network colonizzati dai grillini.

La prima prova del fuoco dei cinque stelle incravattati da parlamentari ha alzato il velo sul nodo della democrazia interna. Il gruppo decide, dopo una convulsa riunione, di astenersi nel ballottaggio per la presidenza del Senato e poi uan decina di grillini anonimi vota per Pietro Grasso. Un affronto che Beppe Grillo non digerisce. Io li ho creati e io li distruggo. Ieri sera, dopo le 22, arriva la replica stizzita del leader. Uno scatto d'ira mal contenuto, una minaccia palese ("Fuori chi ha tradito") che manda in subbuglio il Movimento. C'è chi gli dà ragione, ma in molti iniziano a porsi delle domande. Emanuela M. attacca il leader: "Questi toni da caccia alle streghe non sono la nuova politica".  Protestano i simpatizzanti, ma si lametano anche gli eletti. Il senatore Francesco Molinari

(....) continua a leggere

17 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Grillo: "Chi tradisce fuori. La legislatura sarà breve"

La democrazia scioglie il Movimento 5 Stelle. Al primo voto significativo, alla prima scelta pesante - quella sul presidente del Senato - i grillini si spaccano. Alla fine di una giornata convulsa alcuni di loro hanno scelto di votare per Pietro Grasso del Pd, tradendo il diktat di Beppe Grillo: "Mai con nessun partito". E lo stesso Grillo, che nonostante le parole di circostanza si pone all'interno del M5S con una posizione dittatoriale, sul suo blog ha tuonato: "Se qualcuno si fosse sottratto a questo obbligo (quello di non votare per i partiti, ndr) ha mentito agli elettori. Spero ne tragga le dovute conseguenze". Quali sarebbero le "dovute conseguenze"? Semplice, le dimissioni.

(....) continua a leggere




16 Marzo Venti13 - DA "BEPPEGRILLO.IT"
Licio Gelli presidente della Repubblica, Silvio Berlusconi tessera numero 1816 Ministro della Giustizia, Fabrizio Cicchitto tessera numero 2232 presidente Copasir!

"Un ex-iscritto alla P2 alla commissione parlamentare di controllo dei servizi segreti? E perché no? Si tratta di Fabrizio Cicchitto, già capogruppo PDL alla Camera. Secondo un lancio di agenzia "la sua nomina oltre a placare le ambizioni interne al Pdl, leverebbe la presidenza del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica ai grillini che l’hanno richiesta..." . Ecco la geniale idea dopo che ieri due "vacche sacre" come Dini e Pisanu hanno espresso i loro timori che al M5S potessero andare le presidenze di importanti commissioni. Il primo dice al secondo: "Se i grillini arrivano in commissioni delicate come l’Antimafia o il Copasir è un problema. E tu lo sai". E Pisanu avrebbe risposto: "Eccome, se avranno un questore renderanno pubblici i costi di qualsiasi cosa qui dentro. Caramelle comprese". Cosa c'è dietro il Copasir che i parlamentari non devono sapere?. (.......)continua a leggere
 

16 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Monti ci ha stritolato ma il debito aumenta Altri 2.340 euro a testa
Più tasse, ma anche più debito pubblico ed economia in ginocchio. I conti pubblici non hanno cambiato rotta, l'economia reale ha accelerato il declino.

Le riforme attuate non bastano. Ieri è stata una giornata didati e giudizi negativi per l' Italia. Secondo il bollettino statistico di Bankitalia lo stock del debito nel mese di gennaio ha raggiunto il record storico di 2.022,7 miliardi di euro, 34 miliardi in più rispetto al mese precedente.
Dopo un anno di governo tecnico e nonostante il piano anti spread della Banca centrale europea, la tendenza non si è invertita. «Con il governo guidato da Mario Monti è cresciuto di 139,5 miliardi», hanno calcolato ieri Elio Lannutti, presidente dell'Adusbef e Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori spiegando che il debito grava «per 33.973 euro a testa, con un aumento pro-capite di 2.340 euro neonati inclusi», accumulato solo nei mesi dell'esecutivo tecnico.

(....) continua a leggere

16 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Senato, si va verso una sfida Schifani-Grasso al ballottaggio

Orellana, la contesa alla quarta votazione sarà tra l'azzurro e l'ex procuratore antimafia

per fortuna i "padri della costituzione" hanno pensato al ballottaggio. Perchè altrimenti, l'impressione è che la legislatura appena iniziata finirebbe ancor prima dell'elezione dei presidenti delle camere. Al Senato, invece, la situazione si risolverà sicuramente entro il tardo pomeriggio di oggi, dopo le fumate nere delle due votazioni di ieri. Alla quarta consultazione, infatti, per la guida di Palazzo Madama è previsto il ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto più voti nella terza. E, mentre questa è in corso, sembra certo che a contendersi la poltrona saranno Renato Schifani per il centrodestra e Pietro Grasso per il centrosinistra.

(....) continua a leggere



UNO STATO AI CONFINI DELLA REALTA', L'IMPORTANTE E' PORTARE L'IMPRENDITORIA SUL BARATRO, E SE POI CHIUDONO.... AL LUPO AL LUPO....ED INTANTO GLI IMPRENDITORI SI SUICIDANO... DICIAMO BASTA A QUESTI  SUICIDI DI STATO.......
QUESTI ERANO LAVORATORI AUTONOMI ONESTI...... ED INVECE PER LO STATO  SONO E SIAMO EVASORI......




15 MarzoVenti13 - DA "OGGITREVISO.IT "
UN BOLLETTINO DI GUERRA QUOTIDIANO - NEL NORD-EST IL NUMERO DEI SUICIDI SALE, E SONO 10.
Crisi, artigiano muore suicida
Il corpo di Antonio Brunoro trovato impiccato a un albero

VALDOBBIADENE - Questa mattina attorno alle 9.30 il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato per recuperare il corpo di Antonio Brunoro, 61 anni, di Valdobbiadene. La scomparsa dell'uomo, che si è tolto la vita, era stata segnalata dai famigliari ieri sera. Del 61enne, che viveva da solo e non si era mai sposato, non si avevano notizie da mercoledì.

(....) continua a leggere
Continua a leggere il numero dei suicidi nel Nord-Est quest'anno




15 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"
Camere, niente intesa con i 5 Stelle: la Lega tenta il Pd. Anche per il governo

Il Movimento Cinque Stelle scopre le sue carte, il Pd resta immobile (e spaccato). E le sirene alla fine non sono tanto quelle che denunciano dal blog di Beppe Grillo (cioè quelle dei democratici nei confronti dell’M5S), bensì sembra che al contrario a tentare il Partito Democratico sia la Lega Nord. La prima mano tesa, con fare più che diplomatico, è quella di Roberto Calderoli che viene intervistato dalla Padania e le cui dichiarazioni vengono significativamente anticipate sulle agenzie: “Considerato il risultato elettorale il Pd riconosca al Pdl la presidenza della Camera, rivendichi per se stessa quella del Senato, dove Anna Finocchiaro è un candidato eccellente. La Lega c’è ed è pronta a discutere di tutto e con chiunque”. A quel punto il presidente della Repubblica dovrebbe essere qualcuno “senza una tessera in tasca” e partirebbe anche un dialogo “per il confronto per un Governo che realizzi tutto quello che tutte le coalizioni hanno inserito nel loro programma elettorale ovvero le misure per l’emergenza economica, per l’occupazione per il sostegno alle famiglie e alle imprese in crisi, e le riforme costituzionali su cui tutti si dicono d’accordo”. (.......)continua a leggere
 

15 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Bersani vuole comprare i grillini
Oggi il voto per i presidenti delle Camere: è caos. Grillo respinge gli assalti, i democratici ne hanno abbastanza del leader. Ma lui prova l'ultima arma: convincere sedici senatori del Movimento 5 Stelle

Eufemismo anglofono che sta a significare il corteggiamento di alcuni cinquestellati affinché cambino casacca e passino al Pd.
O al gruppo misto. D'altronde lo stesso Bersani lo disse chiaro e tondo lo scorso 19 febbraio. Rumors di palazzo raccontano che già in 16 siano pronti ad abbandonare Casaleggio & associati per sostenere il Pd. I numeri. Bersani non ha la maggioranza al Senato. Il suo centrosinistra ha 123 senatori, il centrodestra 117, Scelta civica di Monti 19, Grillo 54, poi ci sono 4 senatori a vita (Andreotti, Colombo, Ciampi e Monti). Maggioranza richiesta: 157. La situazione è di stallo. O Grillo rompe gli indugi e cede alle lusinghe di Bersani, portando i suoi 54 ad appoggiare il capo del Pd; o a Bersani non resta che cercare altrove la trentina di senatori mancante. Si mormora che tra le truppe grilline ci siano già sedici neosenatori pronti a fare i Scilipoti cinquestellati: fare i «responsabili», lasciare il gruppo nel quale sono stati eletti e assicurarsi come stampelle di Bersani.

(....) continua a leggere

15 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Bersani: votate scheda bianca Ma il partito è diviso

Questa mattina, venerdì 15 marzo, si riunisce il Parlamento, si apre ufficialmente la XVII legislatura. Ma non ci sarà nessuna fumata bianca per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato. Sarà una giornata di stallo a causa del tanto cercato ma mancato accordo tra il Pd e Grillo. Bersani ha invitato i suoi a votare scheda bianca nella speranza di trovare in extremis un accordo. E' una mossa disperata la sua. Alla Camera dove, dopo tre scrutini a maggioranza di due terzi, basta la maggioranza assoluta riesce a spuntarla ma al Senato la situazione si complica di parecchio. E così, il diktat ai suoi è "Votate scheda bianca". Una decisione che, se possibile, ha spaccato ulteriomento il partito già travolto dalle tante correnti interne. I renziani, per esempuio.  Nella riunione con i suoi 51 parlamentari è esplosa la rabbia contro il segretario: "Votare scheda bianca è pazzesco, lunare. Come l'idea di dare una Camera a Grillo"

(....) continua a leggere




PAPA FRANCESCO 1°

14 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"
Nuovo Papa: è l’argentino Jorge Mario Bergoglio. Si chiamerà Francesco
Argentino, arcivescovo di Buenos Aires, con genitori italiani, ha 76 anni. Cardinale dal 2001. Ha studiato da chimico prima di entrare nella compagnia di Gesù a 33 anni. Nominato cardinale da Wojtyla, ha chiesto ai suoi compagni di non seguirlo a Roma, ma di dare i soldi ai poveri (.......)continua a leggere

14 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Il nuovo Papa è l'argentino Bergoglio

Pochi minuti dopo le diciannove arriva la fumata bianca. E a dare la conferma c'è il suono delle campane: il nuovo Papa è stato eletto. In piazza San Pietro esplode l'entusiasmo. I 115 cardinali, riuniti da martedì nella Cappella Sistina, hanno eletto il pontefice al quinto scrutinio.

(....) continua a leggere

14 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Un Papa anti-gay e di destra contro i lussi del Vaticano: così vuole ripulire la Chiesa

Quando hanno visto che una soluzione non si trovava e che tutti i papabili della vigilia più che unire, dividevano, all’interno del conclave tutto improvvisamente è scomparso. È iniziata a serpeggiare la paura, e non c’era più alleanza, curia Nord o curia Sud che potesse reggere. Una sola voce: «ci vuole un santo». E fra la quarta e la quinta votazione è venuto fuori Jorge Mario Bergoglio, primate uscente di Argentina. Il primo gesuita e il primo sudamericano nella storia della Chiesa a diventare Papa, scegliendo pure il nome  di un santo che in tutto il mondo è simbolo dell’essenza stessa del cristianesimo e della purezza della Chiesa: Francesco.

(....) continua a leggere




13 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"
Giustizia, Napolitano: “Garantire partecipazione politica a Berlusconi”

In una nota il Colle giudica "comprensibile" la preoccupazione del Pdl, che vuole assicurare al suo leader la partecipazione a questa fase istituzionale fino all'elezione del nuovo Capo dello Stato. Si profilano legittimi impedimenti a raffica. E Cicchitto elogia il Quirinale: "Presidente realmente super partes"

In mattinata ha incontrato lo stato maggiore del Pdl (Alfano, Cicchitto e Gasparri), nel pomeriggio ha riunito i vertici del Consiglio superiore della magistratura, in serata ha diramato una nota che non può non far piacere all’imputato Silvio Berlusconi. Perché per Giorgio Napolitano è “comprensibile la preoccupazione” del partito “che il suo leader possa partecipare adeguatamente a questa complessa fase politico-istituzionale”. Per il Presidente della Repubblica, tuttavia, rimane “inammissibile il sospetto” che qualcuno voglia metter fuori gioco il Cavaliere “per via giudiziaria”.  (.......)continua a leggere

13 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Assalto giudiziario, il Cav: non mi fido delle toghe

Roma - Alla fine arriva l'atteso segnale. Non una fumata bianca, certo, ma le parole di Giorgio Napolitano - al netto di alcuni inevitabili passaggi critici - non possono essere che musica per un Berlusconi ormai sulle barricate da giorni.

(....) continua a leggere

13 MarzoVenti13 - DA "VENEZIATODAY.IT "
Gli scavi al Torcello svelano ora il quartiere medievale di Altino

Primi risultati, dopo quattro mesi di lavori, per gli scavi archeologici al Torcello. L'isola rappresenta il punto di passaggio tra una ricca epoca antica, che si sviluppava intorno alla città di Altino di cui Torcello era probabilmente un quartiere, e l'eccezionale stagione commerciale e culturale rappresentata dalla Repubblica della Serenissima. Scavarne un piccolo frammento può contribuire così a conoscerne le fasi di passaggio e a comprendere meglio la formazione degli abitati lagunari. Il progetto "Torcello 2012. Alle origini di Venezia: scavi archeologici in Laguna", è finanziato all'interno del progetto strategico "Shared Culture", nell'ambito della cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, e ha visto i risultati preliminari illustrati a Palazzo Balbi, sede della Giunta della Regione Veneto, ente che ha presentato la proposta progettuale con l'università Cà Foscari e la Provincia, tra gli altri.

(....) continua a leggere




13 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"
Sanità in Lombardia, 7 arresti. In manette anche ex direttore de “La Padania”

Sono sette le persone arrestate dalla Dia di Milano su richiesta del pm Claudio Gittardi per presunti episodi di corruzione connessi ad appalti e forniture di aziende ospedaliere. Tra loro c’è anche Leonardo Boriani, giornalista ed ex direttore della Padania. In carcere anche tre imprenditori, che appartengono alla famiglia Lo Presti, titolare della Hermex Italia, di Cinisello Balsamo, specializzata in fornitura di macchinari ospedalieri.
L’indagine ha fatto luce su gravi e diffusi episodi di corruzione nel mondo della sanità lombarda con oltre 50 perquisizioni dirette ad acquisire riscontri documentali ai fatti accertati e vede coinvolte una ventina di persone in tutto, tra imprenditori e pubblici funzionari. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11,30 al Centro Operativo Dia di Milano ove sarà presente anche il direttore della Direzione investigativa antimafia Arturo De Felice.  

(.......)continua a leggere

12 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"  

Anche dall'ospedale il Cav suona la carica al partito

In mattinata, però, il Cavaliere subisce l'ennesimo affronto dalle procure. Da Napoli, la notizia della richiesta di giudizio immediato per l'affaire De Gregorio. Da Milano, la seconda visita fiscale per verificare lo stato di salute dell'ex premier.
Berlusconi è abbattuto. L'affondo delle procure di Milano e Napoli è la molla che fa scattare il Pdl, giunto al Nord al gran completo. Quasi 200 parlamentari neo eletti marciano silenziosi verso il Palazzo di giustizia, sebbene il Cavaliere li abbia dissuasi da gesti eclatanti. Niente da fare. «Abbiamo dimostrato che siamo un partito vero - dice un parlamentare - E questa volta abbiamo disobbedito al capo». Il quale, assistito dalla parlamentare Maria Rosaria Rossi, deve stare a riposo. La pressione vola e nelle prossime ore sarà sottoposto anche a una tac coronarica. Ieri aveva una minima di 105 e una massima di 200. Troppo.

(....) continua a leggere

12 MarzoVenti13 - DA "LINKIESTA.IT "
Un paese come Brosio, incollato al palazzo di giustizia

Siamo un paese come Paolo Brosio, l'ex cronista di Emilio Fede, incollato davanti al palazzo di Giustizia di Milano. Fermo a vent'anni fa con il suo bel pulmino bianco e il microfono e l'ombrellino e la telecamera a riprendere ossessivamente in diretta tv gli ultimi spasmi della Prima Repubblica morente.

(....) continua a leggere




11 Marzo Venti13 - DA "ILSALVAGENTE.IT"
Il Pd a Renzi: ''Tema finanziamento già compreso in 8 punti di Bersani''

"Chi ha seguito i lavori della Direzione nazionale sa bene che il tema è ben compreso negli otto punti approvati all'unanimità". Con una nota il Partito Democratico risponde con queste parole a Matteo Renzi che ieri sera, ospite di Fabio Fazio su Rai Tre, aveva sfidato la dirigenza rispetto al finanziamento pubblico ai partiti. "Siamo intenzionati e pronti a rivedere - ribadiscono i democratici - il finanziamento ai partiti, dentro a norme che riguardino anche essenziali garanzie di trasparenza e di democrazia nella loro vita interna".
"In una democrazia costituzionale una formazione politica che si presenta alle elezioni per governare dovrà pur dare qualche garanzia democratica", spiegano da Via Sant'Andrea delle Fratte. "O forse - domandano al rottamatore - è questo un tema meno rilevante rispetto a quello dei finanziamenti?".

(.......)continua a leggere

11 Marzo Venti13 - DA "VENEZIATODAY.IT"  

Marghera, spari in piazza Mercato: un morto per omicidio 10 marzo 2013
„Sparatoria a Marghera in piazza Mercato: un morto e un ferito grave“

Marghera, spari in piazza Mercato: un morto per omicidio 10 marzo 2013
„na delle pagine più nere per Marghera. Spari per strada. Tanti. Undici almeno. Un giovane a terra senza vita, colpito al torace da una delle pallottole sparate dagli assassini, a volto scoperto. Il terrore si è impadronito della zona di piazza Mercato verso le 20. Alcune persone sentiti gli spari si sarebbero lanciate a terra, in cerca di riparo dal finimondo. Non hanno avuto paura, gli aguzzini, di mostrare il proprio volto tra la gente. Non hanno avuto paura di premere il grilletto più e più volte. Cercando di uccidere. In un caso ce l'hanno fatta, purtroppo.“

(....) continua a leggere

11 MarzoVenti13 - DA "ILGIORNALE.IT "
Il Pdl pronto alla protesta totale: ora minaccia di lasciare l'Aula

Per tutte queste ragioni le «colombe» riescono alla fine a far breccia nelle convinzioni di Silvio Berlusconi e si decide così di «congelare» la manifestazione dei parlamentari del Pdl davanti al palazzo di giustizia di Milano.
Parlare di tregua, però, sarebbe sbagliato. Perché ormai il livello dello scontro ha superato il limite del lecito. Semplicemente, il Cavaliere decide di non accelerare, in modo che le diplomazie al lavoro abbiano il tempo di coinvolgere Giorgio Napolitano in quello che tutto il Pdl considera «un accanimento giudiziario senza precedenti». Non è casuale, insomma, il fatto che il vice presidente della Camera Maurizio Lupi chieda esplicitamente «un intervento del capo dello Stato prima che sia troppo tardi». E lo stesso fanno il presidente dei deputati Pdl Fabrizio Cicchitto e il portavoce vicario del partito Anna Maria Bernini. E un'investitura formale del Quirinale dovrebbe avvenire a breve visto che nelle prossime ore il segretario Angelino Alfano, Cicchitto e il presidente dei senatori Maurizio Gasparri dovrebbero salire al Colle per un faccia a faccia con Napolitano

(....) continua a leggere




LA RESA DEI CONTI
09 Marzo Venti13 - DA "CORRIEREDELVENETO.IT"
Lettere di richiamo arrivate - Zaia: «Nessuno mi tappa la bocca»


«Le lettere, sinceramente, non sono la mia preoccupazione». Parola di Luca Zaia. «Le lettere, francamente, non credo rappresentino il problema della vita». Parola di Flavio Tosi, 109 minuti più tardi, quasi in contemporanea con l’arrivo di una raffica di mail che hanno richiamato all’ordine una dozzina di rappresentanti del Carroccio, colpevoli di avere criticato la linea del partito e l’insuccesso elettorale «al di fuori delle sedi opportune». Le lettere di richiamo annunciate tre giorni fa dal segretario nathional al termine di un consiglio molto agitato, dunque, si sono trasformate in byte di posta elettronica, facendo sorgere il sospetto a più di qualche

(.......)continua a leggere

09 Marzo Venti13 - DA "TREVISOTODAY.IT"  

Lega Nord, lettere di richiamo da Tosi: il commento di Giancarlo Gentilini
„Lettera Tosi, Gentilini: "Bene, ma prima il richiamo poi la frusta"“


Giancarlo Gentilini piace il richiamo all'ordine del segretario Veneto, Flavio Tosi, a una decina di esponenti della Lega, tra i quali ci sarebbero anche i trevigiani Zaia, Gobbo e Da Re, per le "esternazioni" su questioni interne al Carroccio dopo il voto.
"Bene fa Tosi - ha commentato Gentilini all'ANSA - a richiamare, per adesso, queste pecorelle che si sono smarrite. Il buon pastore deve adoperare prima il richiamo e poi la frusta".
Con questa metafora lo "Sceriffo" di Treviso ribadisce la sua approvazione all'azione di Tosi: "Se serve per ricompattare un'unità indistruttibile, quale è la Lega, ben venga. Non si possono permettere lassismi o abbandoni delle posizioni strategiche".

(....) continua a leggere

09 MarzoVenti13 - DA "LANUOVAVENEZIA.IT "
La Ztl non verrà ridotta «I turisti la vogliono così»

JESOLO. Ztl sperimentale in piazza Milano, Zoggia fa retromarcia e rinvia la decisione finale alla riunione urgente di maggioranza fissata stasera. La sperimentazione, alla luce della raccolta di firme promossa dall'Aja in questa zona del lido, non sembra essere condivisa dalla maggioranza delle attività e dei residenti.
Nei giorni scorsi, il gruppo del Pd in Consiglio ha espresso delle perplessità. «A circa trent’anni dalla sua introduzione», hanno detto, «la Ztl di Jesolo si riconferma come un elemento qualificante dell’offerta turistica. Lo ribadisce l’indagine con i turisti commissionata dall’amministrazione comunale l’estate scorsa. L’80% degli ospiti la valuta molto positivamente, anzi costituisce un punto di forza il suo essere alle spalle della spiaggia. Le spinte per una modifica degli orari sostenute da alcuni imprenditori e attività commerciali sembrano essere decisamente avversate da altri imprenditori e albergatori. Come gruppo consiliare riteniamo che non vi siano motivazioni chiare e convincenti per riaprire al traffico nelle ore notturne anche per brevi tratti della Ztl e ci riferiamo nello specifico al tratto compreso tra piazza Torino e piazza Milano».

(....) continua a leggere




LA RESA DEI CONTI
08 Marzo Venti13 - DA "TREVISOTODAY.IT"
Lega Nord, lettere di richiamo da Tosi a Zaia, Gobbo e Da Re
„Polemiche Lega Nord, nel libro nero di Tosi Zaia, Gobbo e Da Re“


Tosi ha dichiarato di avere pronte delle lettere di richiamo destinate agli esponenti della Lega veneta che,immediatamente dopo il voto, hanno sollevato aspre critiche alla linea del partito.
Tra i nomi eccellenti della Lega trevigiana ci sarebbero il governatore del Veneto Luca Zaia, il sindaco di Treviso Gian Paolo Gobbo e il collega vittoriese Gianantonio Da Re. A far loro compagnia Massimo Bitonci, Manuela Dal Lago e Stefano Stefani.


(.......)continua a leggere

08 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Governo, Grillo: “Senza di noi la violenza”. Bersani: “Discorsi seri, basta insulti”

L’ascesa del Movimento Cinque Stelle non è finita. Beppe Grillo non si accontenta. L’obiettivo è conquistare il governo del Paese, ma senza alleanze o maggioranze relative: “Vogliamo il 100% del Parlamento, non il 20% o 25% o 30%: quando il movimento arriva al 100%, quando i cittadini diventeranno lo Stato, il movimento non avrà più bisogno di esistere. L’obiettivo è quello di estinguere noi stessi”. Il portavoce del Movimento parla così con Time al quale spiega di aver “incanalato tutta la rabbia in questo movimento. Dovrebbero ringraziarci uno ad uno: se noi falliamo l’Italia sarà guidata dalla violenza nelle strade”. E mette in guardia: se il suo movimento fallirà “questo accadrà”. ”Tutto è iniziato qui: il fascismo, le banche. Abbiamo inventato il debito e anche la mafia. Se la violenza non è iniziata qui” è grazie ai Cinque Stelle,

(....) continua a leggere



08 MarzoVenti13 - DA "ILGIORNALE.IT "
"Questo assalto non lo tollero più Mi perseguitano"

«Continuano a dirmi di stare calmo e avere pazienza, ma più lo faccio e più mi danno addosso. No, così non sono più disposto ad andare avanti». Silvio Berlusconi rimane chiuso tutto il giorno nel fortino di Arcore e l'umore, come ovvio, non è dei migliori.

(....) continua a leggere



SONO GIA' SETTE I SUICIDI DALL'INIZIO DELL'ANNO TRA GLI IMPRENDITORI DEL 2RICCO NORDEST", O MEGLIO DELL'EX NORDEST.

continua a leggere.(...).....

ulteriori notizie su di un sitoweb aggiornato ad agosto.(...) continua

  

Ammazza le sorelle disabili e si suicida
DA " LASTAMPA.IT"
Il gesto disperato di un 39enne Choc in un paese del Messinese

Emarginazione sociale e solitudine: sono gli ingredienti comuni di un dramma familiare che ha avuto come epilogo tre morti nel messinese e di un altro sfociato nell’omicidio suicidio di una coppia di coniugi nel vicentino.
La prima tragedia si è consumata a Terme Vigliatore (Me) dove Vito Isgro’, 39 anni, ha ucciso le sorelle disabili Maria, di 47 anni, e Laura, di 41, e poi si è tolto la vita anche lui. I tre cadaveri sono stati trovati dai vigili del fuoco, che hanno dovuto forzare la porta di ingresso per entrare nell’abitazione. A chiamare i carabinieri e i pompieri sono stati, intorno a mezzogiorno, i vicini di casa dei fratelli Isgro’, che da giovedì scorso non li avevano più visti.

(....)...CONTINUA A LEGGERE



Jesolo 7 Marzo 2013

GLI UOMINI DEL CAMBIAMENTO? NO O SI,  AI DOPPI INCARICHI ?
PRESIDENTE DELLA PUGLIA E PARLAMENTARE. DIRE, FARE E PARLARE.COMPLIMENTI !

ED INTANTO LA GENTE MORTALE, TOGLIE IL DISTURBO....QUESTA ODIERNA E' UNA NUOVA RIVOLUZIONE ...I PENSIONATI, GLI OPERAI E GLI IMPRENDITORI SI SUICIDANO E QUESTI QUI PARLANO DEL FALSO IN BILANCIO...CHE MERDA!!!!!!! LIBERATE LE IMPRESE DALLE TASSE E VEDRETE CHE COMINCERANNO AD ASSUMERE ED IL POPOLO PRENDERA' DI NUOVO FIDUCIA.........
QUANTI POLITICI HANNO IL DOPPIO INCARICO ?...
Scrivi il tuo punto di Vista .....




06 Marzo Venti13 - DA "TREVISOTODAY.IT"
Quinto di Treviso, Stefano Busato della Ebla suicidato
„Morto Stefano Busato della Ebla Quinto di Treviso, si è suicidato“

Stefano Busato, titolare della Ebla di Quinto di Treviso è trovato morto nella sua azienda, in via delle Industrie a Quinto di Treviso.
Il cadavere di Busato, 47 anni di Selvana, è stato rinvenuto da un operaio che stava per iniziare il turno del mattino, poco dopo le 8.
Lanciato l'allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Treviso e i vigili del fuoco, chiamati per la fuoriuscita di magnesio da uno dei forni.
Proprio il guasto al macchinario, nella notte, e l'andamento economico non roseo dell'azienda, sarebbero alla base del gesto di Busato, che si è impiccato con una corda appesa a una trave.

(.......)continua a leggere


GLI UOMINI DEL CAMBIAMENTO? NO O SI AI DOPPI INCARICHI ?
PRESIDENTE DELLA PUGLIA E PARLAMENTARE. DIRE, FARE E PARLARE.COMPLIMENTI !

06 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Vendola: “Continuerò a fare il presidente della Puglia fino alla fine”

Completerà il suo mandato. Nichi Vendola resterà alla guida della regione Puglia fino alla fine. Lo ha detto lui stesso ai giornalisti. “Fino alla fine, fino alla fine”. La decisione arriva dopo che il presidente della Regione nonché leader di Sel era stato messo alle strette dal Pdl, i cui consiglieri continuano l’occupazione dell’aula del Consiglio.
”Abbiamo bisogno di stare saldamente al timone di questa nave che è la Puglia – ha proseguito – e continueremo a provare a risollevarla, a fare del bene a questa terra, a sentirne davvero tutte le pene e a provare di corrispondere con politiche pubbliche che forse dovremmo soltanto propagandare e raccontare meglio”. Nel frattempo è in corso a Bari, nella sede della presidenza, l’incontro tra forze sociali e associazioni datoriali perché, ha spiegato Vendola, “stiamo rilanciando l’azione di governo in Puglia”.

(....) continua a leggere


IL CAMBIAMENTO PUO' ATTENDERE, PER ADESSO !!!
06 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Bersani: "Non c'è una linea B". E offre a Grillo gli 8 punti

Tutto come previsto. La relazione presentata da Pier Luigi Bersani alla Direzione Nazionale del Pd è stata approvata, con una sola astensione. La linea del leader è chiara: continuare a corteggiare Beppe Grillo (anche se, giura il segretario, "noi non corteggiamo nessuno"). Bersani continua a perdere tempo, e propone otto punti sui quali dialogare con il Movimento 5 Stelle (ve ne diamo conto nell'articolo). Bersani, nel corso della Direzione, ha preso la parola due volte. Nel secondo intervento ha ribadito la chiusura al Pdl: "Non è accettabile il governo con uno che quattro mesi prima delle elezioni se ne va e comincia a sparare a zero sulla realtà che lui ha provocato.

(....) continua a leggere




04 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
I grillini aprono al governo tecnico: "Nessuna fiducia ai partiti"

Grillo riunisce i suoi all'Hotel Universo di Roma. E, all’indomani dell’aut aut lanciato da Bersani, ribadisce il proprio "no" alla fiducia dei partiti: "Andiamo per la nostra strada". Ma il capogruppo al Senato apre al governo tecnico: "Spetta a Napolitano formarlo"

(.......)continua a leggere


04 Marzo Venti13 - DA "UNITA'.IT"  

A Roma l'X Factor delgi eletti 5 Stelle Silurata la neocapogruppo Lombardi

Da tre mesi a tre ore: è durato davvero poco l'incarico conferito a Roberta Lombardi, neocapogruppo 5 Stelle alla Camera dei deputati, eletta oggi per alzata di mano insieme aVito Crimi al Senato, all'assemblea dei grillini che si sono ritrovati a Roma con Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

(....) continua a leggere

NELLE SEPARAZIONI CHI CI RIMETTE SEMPRE , SONO I FIGLI.
LA LEGGE ITALIANA FA ACQUA SUL GRANDE PROBLEMA DELL' AFFIDAMENTO,
E FINO AD OGGI IL 99% DELLE CAUSE DI SEPARAZIONE VEDONO I FIGLI  AFFIDATI ALLA MADRE !


04 MarzoVenti13 - DA "ILGAZZETTINO.IT "
Figlio conteso, madre presidia la struttura da 48 ore. Il papà: «Non so che accadrà»

PADOVA - Due giorni, sabato e domenica, a presidiare il centro di accoglienza di Padova dove dal 10 ottobre scorso vive suo figlio. Si riaccende il caso salito all'attenzione della cronaca come quello del bambino conteso dagli ex coniugi, il ragazzino di 10 anni portato via dalla scuola elementare di Cittadella (Padova) in modo molto brusco e violento documentato da un video girato dalla zia materna e diffuso in televisione.

(....) continua a leggere




05 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Chi non lo fa lavorare è peggio di Giannino

Il giornalista, noto per la preparazione in campo economico e per l'abbigliamento eccentrico, prima di partecipare alla campagna elettorale, e per vari anni, aveva condotto un programma di successo (su Radio24, emittente collegata al quotidiano Il Sole 24 Ore) intitolato Nove in punto. Dal quale si era momentaneamente sospeso per impegni appunto politici.
Sappiamo come l'esperienza partitica di Giannino si sia conclusa con un nulla di fatto, poiché la lista Fare per fermare il declino non ha superato alla Camera lo sbarramento del 4 per cento. Per cui Oscar ha chiesto all'editore il reintegro in radio, pronto a riprendere la trasmissione che aveva consolidato la sua popolarità. Il quale editore, sentito il parere favorevole del direttore, ha risposto positivamente.

(.......)continua a leggere

05 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Compravendita senatori, Razzi e Scilipoti indagati a Roma per corruzione

I parlamentari Antonio Razzi e Domenico Scilipoti sono stati iscritti nel registro degli indagati della Procura di Roma nell’indagine sul cambio di casacca avvenuto in Parlamento nel dicembre del 2010. Nei loro confronti si ipotizza il reato di corruzione. Il procedimento è stato avviato dal procuratore aggiunto Francesco Caporale. I due erano citati in alcune denunce presentate dal leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, dopo che questi stessi parlamentari avevano abbandonato il suo partito nel dicembre 2010 in coincidenza con un voto di fiducia fondamentale per la sopravvivenza del governo Berlusconi. Scilipoti e Razzi potrebbero essere interrogati nei prossimi giorni dai pm capitolini.

(....) continua a leggere

IL GOVERNO "DELLA FANTASCIENZA" OH,OH ?
05 MarzoVenti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANO.IT "
Santoro, i nomi del governo Pd-Grillo: Rodotà premier, Strada, Gabanelli e Landini ministri

Inconciliabili, Pd e Movimento 5 Stelle. Ad apertura corrisponde insulto. Lo smacchiatore per finta fa un passo in avanti e Beppe Grillo gli risponde a male parole. Bersani ci prova e Beppe lo sbertuccia. Gianroberto "guru" Casaleggio, fluttuando nella stratosfera del web, guarda e ride. Sornione, anche il Cavaliere se la ride un po' mentre guarda la dissoluzione dei democratici. E' un casino, insomma. Così qualcuno prova a trovare la quadra. Chi, Giorgio Napolitano? No, un personaggio con un ego molto più "pronunciato": Michele Santoro. Il teletribuno lancia l'esecutivo di Servizio Pubblico. E non scherza. Sul sito della trasmissione lo chiama "Un governo da approvare". Santoro distribusce le carte e spiega che questo governo potrebbe essere sostenuto sia dal Parito Democratico, sia dal Movimento 5 Stelle.

(....) continua a leggere



LE PENSIONI
QUANDO VENIVANO SPEDITI IN PENSIONE A 40 ANNI, E ADESSO CHI PAGA QUELLE PENSIONI ?

02 Marzo Venti13 - DA "LIBEROQUOTIDIANOIT"
Grillo vuole abolire gli stipendi pubblici e promette un reddito di cittadinanza

Tra poco i parlamentari Cinque Stelle metteranno piede a Roma. C'è attesa per capire quali saranno materialmente le loro proposte e come potranno convergere sulle scelte del prossimo governo. A togliere ogni dubbio ci pensa Beppe Grillo che con un post sul suo blog se la prende con gli stipendi pubblici e fa capire, esplicitamente, che vanno aboliti. "Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici.

(.......)continua a leggere

 
02 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Elezioni, nel Pd fronda ‘pro dimissioni’ di Bersani. Obiettivo: dialogare con Grillo

La parola ‘dimissioni‘ nessuno la pronuncia apertamente, ma è quello che molti si aspettano e più di uno teme. Bersani è davanti ad un bivio della sua storia politica e personale. E l’ultimo sgambetto gli è arrivato ieri dalle parole di Dario Fo. Che dopo aver parlato con Casaleggio, ha detto con chiarezza che uno spiraglio di trattativa con i 5 stelle resta, è flebile ma c’è. Ma che nessuno dei giovani neo deputati e senatori voterà mai per un governo targato Bersani.

(....) continua a leggere

NESSUNA REGIONE ESCLUSA ?
IL SISTEMA POLITICO ITALIANO, BECCATO CON LE MANI NELLA MARMELLATA !


02 MarzoVenti13 - DA "ILGAZZETTINO.IT "
Rimborsi gonfiati, indagati 20 consiglieri in nota spese anche discoteca e una pistola

TRIESTE - C'è il biglietto della discoteca e il conto del macellaio, quello in pescheria e le spese per gli pneumatici da neve, non manca una pistola. Sono 20 su 59 i consiglieri regionali di diversi partiti del Friuli Venezia Giulia indagati dalla Procura di Trieste nell'ambito dell'inchiesta sulle spese di rappresentanza del 2011. Tra poco più di un mese si voterà per le elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia. La cifra nel mirino dei magistrati è il fondo spese di 872mila euro.

(....) continua a leggere



IL POLITICO ITALIANO SI DOMANDA?
COS'E' LA VERGOGNA !

01 Marzo Venti13 - DA "ILGIORNALE.IT"
Grillo contro il Pd: "Hanno la faccia come il culo, stanno facendo un mercato delle vacche"

La stagione dello scouting è ufficialmente aperta e Grillo ha paura. Minaccia il Pd e avvisa i suoi: "Il Movimento 5 Stelle non è in vendita".
È un atto di accusa ma anche un monito. Ai suoi. "Questi hanno la faccia come il culo. I vertici del pdmenoelle si stanno comportando come dei volgari adescatori", attacca l'ex comico dal suo profilo Twitter. Poi rincara la dose: "In questi giorni è in atto il mercato delle vacche. Al M5S arrivano continue offerte di presidenze della Camera, di commissioni, persino di ministri. Il Pdmenoelle ha già identificato a tavolino le persone del M5S per le varie cariche dando loro la giusta evidenza mediatica sui suoi giornali e sulle sue televisioni. È il solito modo puttanesco di fare politica. Per attuarlo però ci devono essere persone disposte a vendersi.

(.......)continua a leggere

 
01 Marzo Venti13 - DA "ILFATTOQUOTIDIANO.IT"  

Casaleggio: “Il Movimento 5 Stelle non appoggerà nessuno governo”

Il co-fondatore dei 5 Stelle ribadisce in un'intervista al Guardian quanto detto da Beppe Grillo: "Il presidente della Repubblica deciderà a chi dare il mandato, per tentare di fare un governo. Noi non vogliamo entrare in quel processo". E rilancia: "Quello che sta accadendo in Italia è solo l'inizio di un cambiamento molto più radicale. E' un cambiamento che sta andando a toccare tutte le democrazie"

(....) continua a leggere

01 MarzoVenti13 - DA "LANUOVAVENEZIA.IT "
Frode fiscale, arrestato Piergiorgio Baita presidente della Mantovani

VENEZIA. Un ’fondo nerò con 10 milioni di euro attraverso fatture false, la cui emissione ha portato all’ arresto in Veneto di 4 persone, tra le quali Piergiorgio Baita, presidente della ’Mantovanì, potrebbe celare finalità diverse dalla mera evasione fiscale. Lo spettro delle tangenti aleggia infatti nell’inchiesta della procura veneziana che ha raggruppato in un unico troncone due indagini della Guardia di Finanza, una veneziana legata ad un filone relativo ad una precedente indagine per tangenti e l’altra padovana scaturita da una verifica fiscale, che hanno portato alla scoperta di un sistema, a opera l’accusa della sanmarinese Bmc Broker,

(....) continua a leggere



 
Torna ai contenuti | Torna al menu